Skip to main content

Xbox Series X/S hanno più titoli che supportano i 120fps rispetto a PS5, ecco perché

PS5
(Image credit: Sony)

Stando a quanto affermano gli sviluppatori di Rocket League, PS5 potrebbe non avere lo stesso numero di giochi che supportano i 120fps di Xbox Series X/S.

Anche se entrambe le console sono in grado di raggiungere frame rate elevati e mantenerli costanti su gran parte dei titoli recenti (purché vengano collegate a un TV con ingresso HDMI 2.1 se si vogliono raggiungere i 4K o 1440p a 120fps), il team di sviluppo di Psyonix ha spiegato che i giochi PlayStation 5 "richiedono un porting nativo completo", mentre per i titoli per Xbox Series X e Xbox Series S è sufficiente una "patch minore".

Rocket League sta per ricevere un aggiornamento next-gen con il quale verrà aggiunta una modalità 120fps sulla versione del gioco per Xbox Series X e S, ma non per PS5. 

Parlando con Eurogamer, Psyonix ha cercato di fare luce sui motivi di questa scelta.  

"L’obiettivo principale del nostro team per quest’anno era la transazione al free to play e l’aggiornamento di alcune modalità di gioco come i tornei”... “Per aggiungere la modalità 120Hz su Xbox Series X|S è bastata una piccola patch, ma per fare la stessa cosa su PS5 è necessario effettuare un porting nativo completo a causa del modo in cui Sony ha implementato la retro compatibilità sulla console. Sfortunatamente non è stato possibile farlo dato che eravamo concentrati su altro.”

Xbox Series X dispone già del supporto per i 120fps su gran parte dei giochi come Gears 5, Ori and the Will of the Wisps, Halo: The Master Chief Collection e the Falconeer. 

Call of Duty: Warzone è un altro dei titoli che supportano i 120fps su Xbox Series X ma non su PS5, anche se il più recente Call of Duty: Black Ops Cold War permette di selezionare questa opzione anche sulla console Sony.

Microsoft ha anticipato i tempi

Microsoft ha aggiunto il supporto per 120Hz su Xbox One anche se non era abbastanza potente da riuscire a supportare un frame rate così elevato. Proprio per questo, forse, gli sviluppatori si sono trovati ad avere la strada spianata sulla next-gen. Al contempo Sony non ha mai aggiunto alcun supporto per frame rate più elevati su PS4.

Anche se la notizia potrebbe essere scioccante per i possessori di PlayStation 5, va considerato che i 120fps rappresentano ancora un tetto piuttosto elevato al giorno d’oggi . Di certo è preferibile avere un frame rate simile se si gioca, ad esempio, a uno sparatutto in prima persona (FPS) a livello competitivo, ma tenete presente che per farlo avrete bisogno di una TV che supporta i 120Hz. 

Per PS5, console molto più orientata ai giochi single player rispetto a Xbox, 120fps non sono un must, soprattutto se siete abituati a giocare a 4K 60fps, anche se siamo certi che Sony farà di tutto per implementare frame rate più elevati sulle sue console next-gen.

Sicuramente in un futuro prossimo ci saranno sempre più giochi PS5 che supportano i 120fps,  ma per ora il frame rate è  una prerogativa di chi possiede Xbox Series X/ S, un bel vantaggio se gli sviluppatori dovessero decidere di estenderlo anche ai titoli retro compatibili.

  • Giochi PS5: tutti i giochi disponibili, le esclusive e i titoli cross gen