Skip to main content

Xbox Series S vince a mani basse su PS5 e Nintendo Switch

(Image credit: TechRadar)

L'esistenza di Xbox Series S non ci lascia certo sorpresi. Xbox Series S era stata al centro di indiscrezioni per parecchio tempo, con molte voci che suggerivano l'esistenza di un modello economico e solo digitale di Xbox Series X, anche se l'azienda lo ha confermato solo ieri. 

La vera sorpresa è quanto economica è effettivamente Xbox Series S, che al lancio costerà solo 299€.

Certo, non si tratta di pochi spiccioli per la maggior parte degli utenti, ma se confrontiamo lo confrontiamo con quello delle altre console (sia di questa generazione che delle scorse), il prezzo di Xbox Series X lascia davvero sbalorditi.

Sony non ha ancora svelato il prezzo di PS5, ma non ci aspettiamo neanche lontanamente sia così basso. Insomma, prima ancora della rivelazione del prezzo della console di punta Microsoft, l'azienda si trova già in vantaggio rispetto a Sony, senza considerare che il prezzo di Xbox Series S è più basso anche di quello di Nintendo Switch.

La nuova generazione più accessibile

Xbox Series S

(Image credit: Microsoft)

L'approccio di Microsoft alla next-gen è incentrato sull'accessibilità, e Xbox Series S ne è l'esempio più eclatante.

Fin dalla nascita di Xbox Series X, Microsoft ha dichiarato che non è sua intenzione dimenticarsi dei giocatori Xbox della generazione attuale. Questa non si è rivelata una falsa promessa, anzi, tutt'altro. Microsoft ha promesso agli utenti che per qualche anno non ci saranno esclusive X Box Series X e ha confermato la retrocompatibilità per ben quattro generazioni di giochi Xbox con Smart Delivery: questo significa che gli utenti Xbox One potranno effettuare l'upgrade a Xbox Series X di titoli come Cyberpunk 2077 gratuitamente.

Sony invece sembra più propensa verso lo spingere i giocatori a sostituire l'attuale console con PS5, proponendo contenuti e giochi esclusivi. Microsoft ha scelto la via dell'accessibilità e dell'inclusività, sottolineando più volte che non è suo desiderio lasciarsi alle spalle nessun giocatore.

Ad alcuni questa potrebbe sembrare una strategia bizzarra, considerando che l'obbiettivo in teoria dovrebbe essere quello di spingere il più utenti possibile ad acquistare la nuova console. 

Tuttavia, il prodotto su cui Microsoft vuole spingere non è nè Xbox Series X nè Xbox Series S, bensì Xbox Game Pass.

Xbox Game Pass è una delle novità principali della generazione attuale, e permette agli abbonati di pagare una tariffa mensile per avere l'accesso a più di 100 titoli su Xbox One. Con una piccola spesa ulteriore ci si può abbonare a Xbox Game Pass Ultimate, che consente agli abbonati anche l'accesso a Project xCloud e Xbox Live Gold. 

Microsoft vuole spingere ulteriormente su Xbox Game Pass, anche per la prossima generazione. Le nuove console non sono altro che il tramite per aumentarne la popolarità. Questa teoria ha senso, se consideriamo che Microsoft non da l'impressione di voler spingere nessuno verso l'acquisto di una console next-gen. Quello che vuole è solo rendervi parte dell'ecosistema Xbox, preferibilmente attraverso Xbox Game Pass.

Questo approccio è particolarmente conveniente per noi consumatori. Con soli 10€ al mese, Xbox Game Pass garantisce l'accesso a più di 100 titoli (incluse le ultime novità Xbox), dandoci la possibilità di provare un nuovo gioco per capire se ci piace senza spendere una fortuna. Microsoft non da per scontato che tutti abbiano centinaia di euro da spendere per una nuova console senza battere ciglio, e opta per offrire una soluzione più conveniente per accontentare tutti. Questa, per contro, non sembra sia la priorità di aziende come Sony e Nintendo.

Sony e Nintendo spostatevi

(Image credit: Future/Microsoft)

Xbox Series S non solo fa da ponte tra Xbox One S e Xbox Series S, sia per quanto riguarda la tecnologia che per quanto riguarda il prezzo, ma lo fa a un prezzo decisamente più economico rispetto a quello di lancio di Xbox One X. È davvero incredibile pensare che potremo acquistare una console più potente di Xbox One X a 200 euro in meno rispetto quello che era il suo prezzo di listino originario.

Bisogna considerare inoltre che i consumatori potranno acquistare una console next-gen a 299€ e inoltre, con soli 10€ al mese in più, abbinarci un abbonamento Xbox Game Pass per l'accesso immediato a più di 100 titoli.

In molti non sono interessati alle specifiche di fascia alta di Xbox Series X, quindi il fatto che ci sia un'opzione più economica e alla portata di tutti sicuramente farà felici tantissimi utenti. In fin dei conti, le parole accessibilità e convenienza sono quelle che fanno breccia nei bisogni delle famiglie, senza considerare che Xbox Series S è l'opzione ideale anche per coloro che generalmente acquistano nuove console solo per giocare alla nuova edizione di FIFA o Call of Duty.

Chi vuole acquistare Xbox Series X, inoltre, deve tenere a mente che avrà l'opzione di pagarla a rate grazie a Xbox All Access, che rende il salto alla next-gen ancora più semplice e accessibile per tutti.

Sony rilascerà una PS5 Digital come alternativa economica alla PS5, ma personalmente dubito che sarà venduta a buon mercato tanto quando Series S. Non dimentichiamoci inoltre che PS Now è un servizio neanche lontanamente all'altezza dell'offerta di Xbox Game Pass.

Sony non ha ancora confermato i prezzi delle nuove console next-gen, ma sappiamo che i consumatori potranno scegliere tra due modelli differenti, nessuno dei quali ci si aspetta sarà venduto a un prezzo economico.

Vale anche la pena notare che Xbox Series S uscirà a un prezzo inferiore sia rispetto a PS4 che a Nintendo Switch, con l'aggiunta di essere una console più potente con supporto ai titoli next-gen. Insomma, il ponte perfetto per la nuova generazione, non solo per i fan Xbox, ma per i giocatori di tutte le piattaforme. Impossibile resistere.