Skip to main content

Windows 11, tutte le schede madri compatibili (o quasi)

Windows 11
(Image credit: Microsoft)

Alcuni produttori di schede madri hanno diffuso i primi dettagli sui modelli che saranno compatibili con Windows 11

Per la precisione stiamo parlando di Asus, Biostar e Gigabyte, che proprio in questi giorni hanno annunciato i modelli che supportano il nuovo OS Microsoft, anche se alcuni modelli potrebbero avere bisogno di qualche intervento sul BIOS. 

A breve approfondiremo l'argomento, ma prima date un'occhiata alla lista di schede madri compatibili con Windows 11:

  • Schede madri Asus Intel: Serie C261, Serie C422, Serie X299, Serie Z590, Serie Q570, Serie H570, Serie B560, Serie H510, Serie Z490, Serie Q470, Serie H470, SerieB460, Serie H410, Serie W480, Serie Z390, Serie Z370, Serie H370, Serie B365, Serie B360, Serie H310, Serie Q370, Serie C246
  • Schede madri Asus AMD: Serie WRX80, Serie TRX40, Serie X570, Serie B550, Serie A520, Serie X470, Serie B450, Serie X370, Serie B350, Serie A320
  • Schede madri Biostar Intel: Serie Z590, Serie B560, Serie B460, Serie H510,  Serie B250 
  • Schede madri Biostar AMD: Serie X570, Serie B550, Serie A520, Serie B450, Serie X470,  Serie X370, Serie B350, Serie A320
  • Schede madri Gigabyte Intel: Serie X299,  Serie C621, Serie C232, Serie C236, Serie C246, Serie C200, Serie C300, Serie C400, Serie C500
  • Schede madri Gigabyte AMD: Serie TRX40, Serie 300, Serie 400, Serie 500 

Non si tratta di una lista definitiva che comprende tutte le schede madri compatibili con Windows 11, dato che probabilmente verranno aggiunti altri modelli già in commercio o in arrivo prima dell'uscita dell'OS.

Compatibili solo per chi sa usare il BIOS?

Come anticipato, queste schede madri sono compatibili con Windows 11, ma potrebbero richiedere qualche intervento sul BIOS per abilitare il tanto chiaccherato supporto per il TPM (Trusted Platform Module). 

Stando a quanto dichiarato da Gigabyte: “Molte schede madri Gigabyte Intel e AMD superano la verifica TPM 2.0 di Windows 11 semplicemente abilitando la funzione TPM presente nel BIOS. Tramite le impostazioni avanzate del BIOS, le schede madri Gigabyte possono superare la verifica TPM 2.0 di Windows 11 ed evitare che il supporto TPM 2.0 diventi un problema durante l'aggiornamento del sistema.”

Una volta entrati nel BIOS, potreste aver bisogno di abilitare anche la funzione Secure Boot, un altro dei requisiti minimi di sistema richiesti da Windows 11. Anche in questo caso si tratta di un'operazione semplice, anche se dipende dal tipo di scheda madre e dalla versione del BIOS. Di certo, per un utente inesperto, è consigliabile affidarsi a un tecnico o chiedere aiuto a amici e conoscenti più ferrati in ambito informatico.