Skip to main content

Windows 10, nuovi update e nuovi bug

(Image credit: Shutterstock)

Windows 10 riscontra ancora seri problemi a causa degli ultimi aggiornamenti. I nuovi colpevoli sono KB4532693 e KB4524244, rilasciati martedì 11 febbraio in occasione del Patch Tuesday.

Il primo doveva essere un aggiornamento di sicurezza importante. Tuttavia, le persone che lo hanno installato hanno segnalato che ora Windows 10 si avvia con il menu Start e desktop predefiniti. Tutte le combinazioni di tasti di scelta rapida e le personalizzazioni applicate sono scomparse.

Come ha scoperto Windows Latest, dopo l’aggiornamento Windows 10 si avvia con un profilo utente temporaneo, che rimuove i collegamenti e le icone dal desktop e dal menu Start.

Sembra che l'unico modo per risolvere il problema sia disinstallare l'aggiornamento.

L’aggiornamento inoltre, in alcuni casi estremi, impedisce l'avvio corretto di alcuni PC. Anche in questo caso la soluzione sembra essere quella di disinstallare l'aggiornamento.

Ancora un altro aggiornamento danneggiato 

Microsoft ha poi rilasciato un secondo aggiornamento, il KB4524244, e sfortunatamente anche questo ha causato problemi.

Apparentemente, alcuni computer HP non riescono ad avviarsi e il problema potrebbe essere dovuto al "Secure Boot", una funzionalità che permette di eseguire sul computer solo ed esclusivamente il software autorizzato dal produttore del sistema.

Come ha scoperto un utente, la disattivazione della funzione risolve il problema. Sembra che l'aggiornamento, che si rivolge ai boot manager di terze parti, abbia problemi con l'implementazione di HP.

Il fatto che Microsoft non abbia verificato che l'aggiornamento funzionasse con HP, uno dei più grandi produttori di PC al mondo, è sia allarmante che frustrante, e ora sembra che stia causando molta delusione ai clienti.

Entrambi gli aggiornamenti fanno parte di un lungo elenco di patch problematiche che Microsoft ha rilasciato per Windows 10, che continuano a infastidire e deludere gli utenti.