Skip to main content

TV Philips OLED 2021 ufficiali

Philips OLED+986 con comandi vocali
(Image credit: Philips)

Philips ha presentato un paio di nuovi televisori OLED, che portano con sé diverse novità per il miglioramento della qualità d'immagine, del suono e delle prestazioni gaming. Si prolunga invece l'attesa per l'arrivo dei televisori Mini LED di questo marchio. 

I nuovi modelli sono Philips OLED+936 e OLED+986, eredi degli ottimi OLED+935 e OLED+984. A bordo troviamo "la quinta generazione del Processore P5 AI Intelligent Dual Picture, [...] i sistema audio multi-speaker Bowers & Wilkins con la tecnologia personalizzata Tweeter-on-Top, i coni Continuum e i driver Dolby Atmos elevation". 

Non manca poi la tecnologia Ambilight su quattro lati, un elemento distintivo del marchio Philips. E attenzione anche per il design, con l'uso di "acciaio, tessuti Kvadrat e pelle Muirhead". 

Entrambi i modelli usano pannelli di nuova generazione, "con il 20% di luminosità di picco in più", da cui si può dedurre che si tratta dei pannelli OLED EVO di nuova generazione, che abbiamo visto su LG G1 e Sony A90J

La quinta generazione del P5 AI ha ora la nuova funzione Film Detection che si aggiunge alle cinque categorie AI esistenti, mentre l’Ambient Intelligence include il sensore di luce del TV nella funzionalità AI per garantire che il contrasto, sia per i contenuti SD o HDR, sia sempre ottimizzato per i livelli di luce ambientale circostante

Ci sono anche tutte le specifiche desiderate dai gamer, come HDMI 2.1, VRR, ALLM, Freesync Premium, G-Sync e HGiG tone mapping per un migliore HDR. Philips dichiara un tempo di risposta pari a 11 ms, che è ottimo per le console moderne.

Philips, poi, è uno marchi che offre la più ampia compatibilità con i formati HDR, e quest'anno aggiunge  HDR10+ Adaptive, "che abbina metadati dinamici HDR10+ con informazioni sulla luce ambientale in tempo reale per ottimizzare automaticamente i livelli di luminosità in base all'ambiente e aumentare i dettagli nelle immagini scure in ambienti luminosi, scena per scena". 

Presenti all'appello anche la protezione da burn-in e la funzione Calmann Ready, per chi vuole una calibrazione professionale (fai da te o affidata a un tecnico chiamato apposta). 

Philips ha anche rivisto l'audio, con altoparlanti Bowers & Wilkins.

OLED+ 986 è il top di gamma, disponibile solo in versione da 65 pollici e include "il più avanzato sistema audio mai offerto su un TV". Come si nota dalle immagini, poi, l'impianto audio ha anche un impatto estetico non indifferente. Visto che non avrete bisogno di una soundbar, potrebbe valerne la pena. 

Dentro l’apparecchio vi sono tre comparti isolati ed indipendenti, con quelli di destra e di sinistra anche dotati di tweeter separati montati su baffle, posizionati alle estremità del sistema di altoparlanti, assicurando un suono straordinariamente coinvolgente con una chiarezza e un dettaglio eccezionali.

Philips, comunicato stampa

"Per un’ulteriore estensione dei bassi, se la stanza o l’utente lo richiedessero, sia l’OLED+986 che OLED+936 prevedono l’opzione di collegare un subwoofer esterno attivo. L’OLED+986 è dotato di un decoder Dolby Atmos di ultima generazione e di un Virtualizer Atmos per un audio spazioso che si combina con il sistema Ambilight a quattro lati per creare un’esperienza visiva più immersiva possibile"

L’OLED+986 da 65” sarà disponibile dal quarto trimestre 2021, e costerà di listino 3.999 euro. 

Philips OLED+936

Philips OLED+936 (Image credit: Philips)

 OLED+936 è invece un modello meno esagerato e sarà disponibile da 48, 55 e 65 pollici.  Anche in questo caso c'è un impianto audio rivisto, con un altoparlante separato, per un sistema surround 3.1.2 integrato. 

Philips OLED+936 sarà disponibile dal quarto trimestre 2021, con prezzi da €1.999 a €3.499. 

Valerio Porcu

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di TechRadar Italia.