Samsung Galaxy Z Fold 5, si prevedono grandi miglioramenti per la fotocamera

(Immagine:: Future / Lance Ulanoff)

Fin dai primi giorni del 2023 le indiscrezioni su Galaxy Z Fold 5 si stanno susseguendo a ritmo serrato. L'ultima riguarda alcune novità presenti nel comparto fotografico del prossimo pieghevole Samsung.

Un report pubblicato dalla rivista The Pixel (Si apre in una nuova scheda) sostiene che Samsung Galaxy Z Fold 5 rimpiazzerà il sensore da 50MP del predecessore Samsung Galaxy Z Fold 4 con un nuovo sensore da 108MP (simile a quello presente su Samsung Galaxy S22 Ultra). 

The Pixel ipotizza anche che Galaxy Z Fold 5 potrebbe avere anche un teleobiettivo da 64MP (con zoom ottico 2x) e un sensore ultrawide da 12MP. Questa configurazione rappresenterebbe un bel passo avanti rispetto a quella di Galaxy Z Fold 4, anche se il sensore ultrawide da 10MP del modello precedente aveva uno zoom ottico 3x che non compare tra le specifiche del nuovo modello.

Quest'ultimo punto ci spinge a leggere queste indiscrezioni con un certo scetticismo. Sebbene sia entusiasmante pensare che finalmente potremo vedere un telefono pieghevole in grado di eguagliare i modelli "standard" nel reparto fotografico, è difficile immaginare che Samsung dia al Galaxy Z Fold 5 uno zoom ottico inferiore rispetto a quello del suo predecessore. 

Inoltre, come riportato da SamMobile (Si apre in una nuova scheda), in passato Samsung non ha mai apportato modifiche così ampie al comparto fotografico (si parla di sostituire tutti e 3 i sensori). La configurazione della fotocamera del Galaxy Z Fold 4 ha già rappresentato un miglioramento significativo rispetto ai sensori equivalenti di Samsung Galaxy Z Fold 3, il che ci rende ancora più scettici sul fatto che Galaxy Z Fold 5 possa stravolgere completamente il reparto fotografico utilizzato nel modello precedente.

Naturalmente ci aspettiamo dei miglioramenti rispetto al Galaxy Z Fold 4, ma al momento esitiamo a dare credito alle voci che parlano di un sensore posteriore da 108MP e di un teleobiettivo da 64MP.

(Image credit: Future)

Analisi: altri aggiornamenti in vista

Del resto gli aggiornamenti non riguardano solo la fotocamera. Come vi abbiamo raccontato ieri, Samsung Galaxy Z Fold 5 dovrebbe essere il primo pieghevole dell'azienda coreana ad utilizzare un sistema di chiusura a goccia.

Diversi produttori cinesi utilizzano già questo approccio progettuale per i loro pieghevoli (tra gli esempi ricordiamo Huawei Mate X2, Honor Magic Vs e Oppo Find N2), ma per farlo sacrificano la resistenza all'acqua. Samsung, tuttavia, sarebbe in grado di passare a questa tipologia di cerniera conservando la classificazione IPX8 per il Galaxy Z Fold 5.

Per quanto riguarda la data di uscita, Samsung Galaxy Z Fold 5 dovrebbe arrivare ad agosto 2023. I precedenti Galaxy Z Fold 4, Galaxy Z Fold 3 e Galaxy Z Fold 2 sono stati tutti presentati ad agosto nei rispettivi anni di uscita, quindi prevediamo che il Galaxy Z Fold 5 si atterrà alla tradizione. 

Per ora non sappiamo niente sul prezzo, ma visti gli aggiornamenti ipotizzati dai rumor dubitiamo che differisca molto da quello di Galaxy Z Fold 4.

Marco Silvestri
Senior Editor

Marco Silvestri è un Senior Editor di Techradar Italia dal 2020. Appassionato di fotografia e gaming, ha assemblato il suo primo PC all'età di 12 anni e, da allora, ha sempre seguito con passione l'evoluzione del settore tecnologico. Quando non è impegnato a scrivere guide all'acquisto e notizie per Techradar passa il suo tempo sulla tavola da skate, dietro la lente della sua fotocamera o a scarpinare tra le vette del Gran Sasso.

Con il supporto di