Skip to main content

Samsung Galaxy S23 avrà il SoC Snapdragon anche in Italia

The Samsung Galaxy S22 family, propped up with the back of the phones on show
From left to right, the Galaxy S22, the Galaxy S22 Plus, and the Galaxy S22 Ultra (Image credit: Samsung)

La serie Samsung Galaxy S23 dovrebbe arrivare a gennaio del prossimo anno, e secondo le ultime indiscrezioni stavolta verrà utilizzato il processore Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 in tutti i Paesi di distribuzione.

La notizia arriva dall'affidabile analista Ming-Chi Kuo (opens in new tab), secondo il quale molto probabilmente le prestazioni superiori dei chipset Snapdragon di nuova generazione batteranno su tutti i fronti gli Exynos 2300 prodotti da Samsung.

Con gli smartphone Samsung delle serie Galaxy S, l'azienda ha sempre condiviso la produzione di CPU con Qualcomm. Nel caso della serie Galaxy S22, per esempio, il 70% degli smartphone è stato dotato del processore Qualcomm 8 Gen 1, mentre il 30% dell'Exyos 2200, la maggior parte dei quali è stata distribuita in Europa.

Al momento non sono stati ufficializzati nè lo Snapdragon 8 Gen 1 nè l'Exynos 2300, nonostante le numerose indiscrezioni. Entrambi dovrebbero utilizzare il processo produttivo a 5 nanometri, come i processori che andranno a sostituire.

Tuttavia, secondo Ming-Chi Kuo, la CPU Samsung non potrà competere con Qualcomm sotto tutti gli aspetti. Di conseguenza, Samsung eviterà di mettere in vendita su diversi mercati lo stesso smartphone con una discrepanza significativa nelle prestazioni o nella durata della batteria.

La stessa mossa è stata predetta da altre fonti, secondo cui Samsung starebbe lavorando alla produzione di una CPU ottimizzata che sarebbe pronta nel 2025. Nel frattempo, ricorrerebbe all'aiuto di Qualcomm.

Giulia Di Venere
Giulia Di Venere

Senior Content Editor and Copywriter adept in managing content creation and publication at TechRadar Italia.

With contributions from