Skip to main content

QNAP presenta il nuovo NAS tower TS-h1290FX

QNAP TS-h1290FX
(Image credit: QNAP)

Cosa succede? QNAP presenta il nuovo NAS TS-h1290FX.

Perché è importante? Il nuovo modello è pensato per la collaborazione e la condivisione online di file multimediali di grosse dimensioni.

QNAP, azienda leader per quanto riguarda soluzioni di archiviazione in rete, presenta il nuovo NAS a torre TS-h1290FX, pensato per la condivisione di file online di grosse dimensioni, come file multimediali e video ad alta risoluzione.

Garantisce performance di altissimo livello grazie all'utilizzo di CPU AMD EPYC con opzioni da 8 o 16 core, la possibilità di usufruire di una connessione veloce 25GbE e 10GbE e il supporto all'archiviazione PCI-E 4.0 e U.2 NVMe/SATA, scalabile scalabile in termini di petabyte.

Il nuovo NAS QNAP TS-h1290FX è inoltre in grado di offrire IOPS di lettura/scrittura casuale fino a 816K/318K iSCSI 4K, in modo da assicurare prestazioni adeguate ad applicazioni che fanno un uso intensivo di dati multimediali di grandi dimensioni, come la modifica in tempo reale di video 4K o 8K.

QNAP TS-h1290FX

(Image credit: QNAP)

Il nuovo modello di NAS dispone di 4 slot PCI-E Gen 4 con cui è possibile installare schede di espansione QNAP da 2,5/5/25/40/100 GbE. Il design scalabile permette inoltre di poter installare ulteriori alloggiamenti di espansione (come il TL-D800C o il TL-D800S). L'adattatore QDA-UMP4 rende anche possibile utilizzare i più economici SSD M.2 PCIe Gen4/Gen3.

QNAP TS-h1290FX è basato sul sistema operativo QuTS hero basato su ZFS, in grado di assicurare il massimo della flessibilità nel gestire le operazioni di archiviazione, assicurando un'adeguata protezione dei dati, prestazioni ottimizzate e semplicità di utilizzo.

Grazie al suo design elegante, all'archiviazione scalabile e al sistema di raffreddamento silenzioso, il TS-h1290FX è la soluzione ideale per piccole e medie imprese o per studi professionali che hanno la necessità di una potenza di elaborazione sufficiente per gestire molti file multimediali, nonché effettuare backup e poter condividere dati ad alta velocità.

Gabriele Giumento

Redattore TechRadar