I migliori NAS del 2024: i più indicati per casa e ufficio

PRICE
VERDICT
REASONS TO BUY
REASONS TO AVOID
VERDICT
REASONS TO BUY
REASONS TO AVOID

A differenza di hard disk esterni, chiavette USB o SSD, i dispositivi NAS offrono un vantaggio unico: la connettività internet. Questa specifica permette di accedere ai file memorizzati da remoto ovunque vi troviate e da qualsiasi dispositivo connesso a internet.

Inoltre, i dispositivi NAS possono fungere da hub di archiviazione centralizzato all'interno della tua rete. Che si tratti di uso lavorativo o personale, ogni computer nella rete può utilizzare il NAS come se fosse un disco interno. Questo approccio centralizzato garantisce che, anche se un PC dovesse rompersi, i dati memorizzati rimarranno intatti e protetti nel NAS.

Se sicurezza, accessibilità e archiviazione centralizzata sono prioritari per voi, il NAS è senza dubbio la soluzione migliore rispetto ai supporti fisici. Ad esempio, se lavorate in ambito fotografico, potete salvare le vostre foto sul NAS per scongiurare l'eventualità di perdere un lavoro importante. Ma questo è solo uno dei molti casi d'uso per i quali i NAS si rivelano perfetti.

In questa guida abbiamo selezionato i migliori NAS testati dalla redazione di Techradar e li abbiamo divisi per tipologia e pubblico di riferimento in modo da aiutarvi ad acquistare un prodotto adatto alle vostre necessità.

I migliori NAS del 2024

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

Il migliore NAS per uso personale

WD My CLoud

WD My CLoud (Image credit: WD)

1. WD My Cloud Personal NAS drive

Semplice e veloce

Specifiche

Capacità: 2, 3, 4 TB
Porte: USB 3.0, Gigabit Ethernet

Pro

+
Facile installazione
+
Ottimo prezzo

Contro

-
App da migliorare
-
Installazione complicata

Western Digital ha ottenuto molto successo con le soluzioni My Cloud, che vantano una configurazione intuitiva, possono trasmettere in streaming a qualsiasi dispositivo conforme a DLNA e sono accessibili da iOS e Android.

Pubblicizzata come "cloud personale", questa unità WD è una delle migliori unità NAS e parte da 2 TB di spazio di archiviazione (è possibile averla anche da 3 o 4 TB). Trattandosi di un'unità a un solo alloggiamento, non è in grado di eseguire il backup autonomamente. Tuttavia, può eseguire il backup su un disco rigido esterno grazie alla porta USB sul retro.

Il migliore NAS per chi ha poco spazio

Seagate Personal Cloud 2-Bay NAS drive

2. Seagate Personal Cloud 2-Bay NAS drive

Compatto ed economico

Specifiche

Capacità: 4TB, 6TB o 8TB
Interfaccia: Gigabit Ethernet
Funzioni: Accesso remoto ai file, software media server, supporto RAID

Pro

+
Facile da usare
+
Bello da vedere

Contro

-
Non velocissimo
-
Poco flessibile

Per restare a tema "cloud personale", questa unità di Seagate prende spunto da My Cloud e offre capacità molto più elevate, oltre a due alloggiamenti per due unità disco. Ciò consente al dispositivo NAS Seagate Personal Cloud 2-Bay di eseguire il mirroring dei file da un'unità disco primaria a una secondaria, proteggendo i file in caso di guasto di una delle unità.

Apprezziamo anche l'aspetto sobrio che si adatta facilmente in un ambiente professionale ma non stona nemmeno in ambito domestico. Inoltre, può funzionare con gli account cloud, come Dropbox e Google Drive, e si può anche utilizzare un'app per condividere i contenuti con gli streamer, come Chromecast e Roku.

Il migliore NAS per i media

migliori NAS

L'unità NAS QNAP TS-251D ha più funzioni di quante immaginate. (Credito immagine: QNAP) (Image credit: QNAP)

3. QNAP TS-251D

Un NAS multimediale ricco di funzionalità

Specifiche

Capacità: 2 drive da 3,5" o 2,5" a scelta dell'utente (M.2 NVMe tramite adattatore opzionale)
CPU: x64 (Celeron J4005) 2.0Ghz
Porte: 1 x Gigabit Ethernet, 2 USB 3.2, 3 USB 2.0
Compatibilità con Plex:

Pro

+
Hardware potente
+
Un sacco di funzioni
+
Prezzo più convincente che in passato
+
Espandibilità

Contro

-
Non viene fornito di dischi rigidi preinstallati
-
Qualche problema con Plex a 1080p

QNAP TS-251D è un NAS straordinario e supporta numerose funzioni. Presenta due porte Ethernet, un'uscita HDMI e hardware di tutto rispetto come la CPU Intel Celeron J4025 dual-core da 2.0 GHz (2.9 GHz max) e 2/4 GB di RAM per la transcodifica hardware dei file multimediali. Il NAS può anche essere espanso tramite schede opzionali, il che lascia diverse porte aperte per quanto riguarda i suoi usi futuri.

Il sistema operativo QTS consente anche di installare numerose app come Plex Media Server, programmi di condivisione file e un'app per il karaoke; inoltre, può anche eseguire eseguire Linux. In breve, questo NAS offre prestazioni eccellenti, ma non viene fornito di alcun disco rigido in dotazione, lasciando (nel bene e nel male) l'onere all'utente di installare i propri drive preferiti.

Il migliore NAS per la condivisione dei file

Buffalo LinkStation LS220D NAS drive

4. Buffalo LinkStation LS220D NAS drive

NAS dual-bay con BitTorrent integrato

Specifiche

Capacità: 2TB, 4TB, 6TB, 8TB
Interfaccia: Gigabit Ethernet, USB 2.0
Funzioni: Doppio alloggiamento, applicazioni WebAccess, supporto Apple Time Machine

Pro

+
Good security features
+
Smartphone apps for easy configuration

Contro

-
Lacks some advanced features

Tra i migliori NAS in circolazione, questa unità da 2 TB a doppio alloggiamento (disponibile anche in capacità da 4, 6 e 8 TB) viene offerta da Buffalo, l'azienda che produce anche la linea di unità NAS avanzate TeraStation.

Il punto di forza di questo modello è che può integrarsi direttamente con BitTorrent, il che significa che può scaricare file per voi anche quando il vostro PC non è acceso. Non dovrete quindi preoccuparvi che i vostri download vengano interrotti. Come molti altri dispositivi presenti nella nostra guida all'acquisto, anche questo consente di effettuare lo streaming tramite vari dispositivi, è agnostico rispetto alla piattaforma e può essere utilizzato come server iTunes.

Il migliore NAS per i principianti

Synology DiskStation DS1817 NAS drive

The Synology DiskStation DS1817 NAS drive lets users fill the included eight drive bays with whatever they desire. (Image credit: Synology)

5. Synology DiskStation DS1817 NAS drive

Un NAS per principianti e utenti intermedi

Specifiche

Capacità: ND
Interfaccia: 2 x 1GbE LAN, 2 x 10GbE LAN, 2 x USB 3.0, 2 x eSATA
Specifiche: CPU Quad-Core, compatibilità con un massimo di 18 unità, lettura sequenziale a 1.577 MB/s

Pro

+
Prestazioni su 10GbE
+
Espandibile

Contro

-
Porte USB 3.0 insufficienti
-
Le unità esterne utilizzano eSATA

Ogni tanto arriva un prodotto che sfida le convenzioni della sua categoria. Il DS1817 è uno di questi. La maggior parte dei dispositivi NAS economici tendono a essere poco potenti e a non lasciare molto spazio di espansione.

Il DS1817 rompe gli schemi consentendo agli utenti di riempire gli otto alloggiamenti inclusi con tutto ciò che desiderano per ottenere tutto lo spazio di archiviazione di cui necessitano (o quasi). Oltre all'enorme espandibilità, che contribuisce a classificarlo come una delle migliori unità NAS disponibili, la LAN da 10 GbE e la CPU Quad-Core permettono di non rinunciare mai alle prestazioni. Come se non bastasse il suo prezzo lo rende la soluzione più conveniente per chi cerca un'unità espandibile.

Il migliore NAS per i backup

WD My Cloud Mirror NAS drive

6. WD My Cloud Mirror NAS drive

Il NAS ideale per chi vuole avere sempre un backup aggiornato dei propri dati

Specifiche

Capacità: 4TB, 6TB, 8TB, 16TB
Interfaccia: Gigabit Ethernet
Specifiche: Backup automatico, due dischi rigidi, applicazione mobile My Cloud

Pro

+
Backup facile e sicuro
+
Supporto RAID 1 per proteggere dalla perdita di dati

Contro

-
Più costoso di altri NAS con caratteristiche simili

Questa unità NAS dispone di due alloggiamenti ed è in grado di produrre un backup dei dati in mirroring, duplicando i file su entrambi di dischi grazie alla configurazione RAID. Si tratta di una funzione piuttosto avanzata per un'unità consumer.

Questa è un'unità da 4 TB, ma sono disponibili anche unità da 6, 8 e 16 TB. È inoltre possibile eseguire il backup dei contenuti su Dropbox per risparmiare. Purtroppo il prezzo di questo NAS è piuttosto elevato anche a fronte dell'ottima interfaccia offerta da WD e dalle tante funzioni disponibili.

Il migliore NAS per i professionisti

Synology DiskStation DS1517 NAS drive

The Synology DiskStation DS1517 NAS drive can reach sequential speeds of 111.4 MB/s write and 110.3 MB/s read. (Image credit: Synology)

7. Synology DiskStation DS1517 NAS drive

Costoso ma efficace

Specifiche

Capacità: Fino a 60TB, 180TB con unità di espansione
Interfaccia: 4 x 1GbE LAN, 4 x USB 3.0, 2 x eSATA
Specifiche: CPU Quad-Core, fino a 15 unità con unità di espansione

Pro

+
Numerosi slot PCIe
+
Prestazioni di alto livello

Contro

-
Le schede aggiuntive sono costose
-
2GB di RAM sono pochi

Chiunque guardi alle specifiche tecniche si innamora immediatamente di Synology DiskStation DS1517. Grazie alla CPU quad-core e agli 8 GB di RAM, questo NAS può raggiungere senza problemi velocità sequenziali di 111,4 MB/s in scrittura e 110,3 MB/s in lettura. Combinando queste prestazioni grezze con l'espandibilità del DS1517, si ottiene un dispositivo NAS che si è innegabilmente guadagnato un posto tra le migliori unità NAS sul mercato. Sappiate che il DS1517 non è economico e, a meno che non siate professionisti creativi o stiate cercando un NAS per una piccola azienda, potrebbe essere un po' troppo costoso.

Il migliore NAS per le piccole imprese

migliori NAS

Western Digital My Cloud EX2 Ultra è progettato per le piccole imprese. (Credito immagine: WD)

8. WD My Cloud EX2 Ultra

La versione per piccole imprese di My Cloud Mirror.

Specifiche

Capacità: 4TB, 8TB, 12TB, 16TB
Porte: Gigabit Ethernet, USB 3.0
Funzionalità: Accesso Remoto ai File, RAID, My Cloud OS 3

Pro

+
CPU dual-core
+
Doppio alloggiamento per configurazioni RAID

Contro

-
Sistema operativo 
-
Mancato supporto per alcune app

My Cloud EX2 Ultra è dotato delle stesse funzionalità RAID avanzate dei NAS premium e del supporto ai Microsoft Active Directory; insomma, è un modello ideale per le piccole imprese. Inoltre, può agire anche da file server, server FTP, server di backup e server di download P2P.

Il dispositivo è disponibile con o senza dischi: il modello base ha uno storage di 4 TB, mentre quello più capiente ne offre 28. Se non avete bisogno dei suddetti extra, la gamma Western Digital My Cloud Mirror è più che sufficiente.

Il migliore NAS per l'integrazione del cloud storage

migliori NAS

9. Western Digital EX4100 NAS drive

Un eccellente sistema dedicato ad una vasta utenza

Specifiche

Capacità: 8 TB, 16 TB, 24 TB, 32 TB, 40 TB, 56 TB
Interfacce: 2x Gigabit Ethernet, 2x USB 3.0, USB 2.0
Caratteristiche: Dual LAN, 2 GB di RAM, NTP Client

Pro

+
Piccolo e semi-portatile
+
Facilità di installazione

Contro

-
Nessuna connessione da computer a NAS tramite USB
-
Interfaccia web complessa

Se state cercando una delle migliori unità NAS per la gestione delle vostre attività di backup, potrebbe valere la pena dare un'occhiata al NAS Western Digital EX4100. Una delle caratteristiche più interessanti di questo dispositivo è la sua interfaccia web, che fornisce agli utenti le opzioni per il backup su servizi cloud come Dropbox e Box. Inoltre, ha la capacità di impostare avvisi tramite SMS ed e-mail nel caso in cui il sistema si guasti per qualsiasi motivo.

Per quanto riguarda le opzioni di archiviazione, l'EX4100 è dotato di quattro alloggiamenti per unità e viene fornito in diverse configurazioni di dischi con diverse capacità, fino a un massimo di 56 TB. Monta un processore Marvell ARMADA 388 1.6 GHz dual-core supportato da 2 GB di RAM, che garantisce delle buone prestazioni.

A questo si unisce una configurazione piuttosto semplice e la possibilità di utilizzare le app web connesse al cloud. In definitiva l'EX4100 è un interessante dispositivo di backup per gruppi di lavoro, uffici e piccole imprese.

FAQ

A cosa servono i NAS?

Sebbene questo acronimo possa farvi pensare a controlli su ristoranti e cibi avariati, NAS in ambito informatico sta per "Network Attached Storage", ovvero dispositivo di archiviazione collegato alla rete.

I NAS non si discostano più di tanto dal vostro computer: montano unità di archiviazione come HDD e SSD, sebbene nel caso dei NAS occorre scegliere un modello fra le migliori unità HDD e SSD per NAS, eseguono un sistema operativo, sebbene si tratti di distro appositamente realizzate per NAS e Media server e hanno  un'architettura hardware che vi sarà familiare, dato che richiedono una CPU e della RAM per funzionare.

Dunque potete immaginare un NAS come un computer, perché lo è a tutti gli effetti, che ospita una grande quantità di dati, ad esempio le vostre foto di famiglia, i video delle vostre vacanze, i vostri backup di film e musica, oppure fatture, documenti aziendali e addirittura interi siti web se ne fate un uso professionale.

In sostanza, sulla rete, i NAS vengono visti come delle gigantesche cartelle contenenti tutto quello che avete inserito, accessibili tramite applicazioni fornite dai produttori stessi oppure da browser web.

Come qualsiasi altro dispositivo connesso in rete, infatti, il NAS avrà un suo indirizzo IP (è consigliabile configurarne uno statico, la procedura viene spesso spiegata nel manuale del NAS stesso) che vi consentirà di individuarlo e accedervi.

Plex e funzione media server

Alcuni modelli di NAS sono compatibili con Plex, un lettore multimediale client-server, che vi permette di trasmettere i contenuti del vostro NAS in streaming sul TV di casa, ad esempio. Dunque con Plex potete rendere il vostro NAS un vero e proprio server multimediale. Magari per mostrare ai vostri amici il vostro ultimo viaggio, oppure per guardare un backup dei vostri film preferiti senza dover andare a cercare il blu-ray in libreria.

Occorre fare molta attenzione, però: considerando che i vari TV sono compatibili sono con alcuni tipi di Codec, per sfruttare il vostro NAS come media server, occorre utilizzare un programma come Plex che effettua la transcodifica dei video per renderli fruibili, dato che non tutti i video hanno lo stesso formato.

Per questo motivo, un elemento da valutare è la compatibilità con Plex, prima di acquistare il vostro NAS come media server. Qui trovate una lista aggiornata e ufficiale.

Come scegliere un NAS?

In base al tipo di utilizzo che vorrete fare del vostro prossimo NAS, avrete bisogno di più o meno spazio di archiviazione e più o meno potenza di calcolo, nonché valutare la compatibilità con Plex.

Riguardo la capienza, tenete presente che non tutti i NAS sono dotati di dischi rigidi "chiavi in mano", talvolta andranno acquistati separatamente; ciò potrebbe essere una seccatura, ma permetterà di personalizzare al meglio il proprio sistema di archiviazione, e approfittando di offerte e promozioni, come Black Friday e Prime Day, potreste anche riuscire a risparmiare.

Per creare un sistema efficiente, sarà anche necessario considerare le vostre esigenze di backup e di ridondanza. Molti NAS possono ospitare più di un disco rigido ed eseguire il mirroring o forme di RAID ancora più evolute per evitare di perdere dati in caso si guasti uno dei drive, in questa maniera i vostri dati saranno al sempre al sicuro. Inoltre, alcuni NAS consentono anche di usare unità esterne per effettuare il backup e aumentare ulteriormente la salvaguardia dei vostri dati.

Ecco i parametri da valutare, nel dettaglio:

Numero di bay: questo è il primo elemento da valutare. Più vani (o bay) offre un NAS, più hard disk o SSD potrete montare e dunque maggiore sarà la capienza e il tipo di RAID a vostra disposizione. Tenete presente che al crescere di vani disponibili, aumenta anche il prezzo.

Configurazioni RAID: a seconda della configurazione che vorrete adottare, avrete bisogno di un minimo di tre bay, ad esempio per configurare RAID 5, che è una delle configurazioni più efficienti e sicure.

Memoria RAM: proprio come i normali PC, anche i NAS richiedono una certa quantità di memoria RAM per garantire livelli di prestazioni adeguati. Anche in questo caso, più RAM è presente, più alto sarà il costo.

Cache SDD: alcuni NAS permettono di installare degli SSD M2, ciò consente di aumentare notevolmente la velocità di elaborazione dei file, un elemento fondamentale se ad esempio deciderete di ospitare i file del vostro sito web sul NAS.

CPU: nei NAS non troverete processori particolarmente performanti, d'altronde non sono dei PC da gaming. In ogni caso, valutate la potenza di calcolo se volete creare un media server, dato che una CPU più potente è necessaria per le operazioni di transcodifica dei video.

Sistema operativo: i NAS contano su sistemi operativi specifici. Molto spesso si basano su Linux, ma sono comunque OS proprietari, come DiskStation Manager Synology, oggi considerato il miglior sistema operativo per NAS al mondo. Il sistema operativo è importante per via delle funzioni di sicurezza offerte e per la compatibilità con le varie app.

Porte di comunicazione: un NAS deve avere un certo numero di porte per essere preso in considerazione. Il minimo, soprattutto se vi serve un dispositivo professionale, è due porte Ethernet, ma più ce ne sono e meglio è (anche se ancora un volta il prezzo lievita).

Storico aggiornamenti

Con l'ultimo aggiornamento abbiamo verificato la disponibilità e i prezzi di ciascun NAS presente nella nostra guida. Al momento non ci sono novità da segnalare ma stiamo testando una serie di nuovi prodotti che potrebbero entrare a far parte della nostra selezione dei migliori NAS.

Con il supporto di