Skip to main content

Prime Day, occhio alle recensioni recensioni false

Prime Day 2022
(Image credit: Amazon)

Il Prime Day (opens in new tab) 2022 è sempre più vicino, e tutti noi non vediamo l'ora di fare buoni affari. Ma attenzione, perché guardare le recensioni su Amazon per capire la qualità di un prodotto non è sempre una buona idea: a volte le recensioni sono false, altre volte fatte di corsa, altre volte fatte da persone poco competenti. 

Il problema delle recensioni false è molto serio, perché possono spingere le persone a fare un acquisto sbagliato. Ma ci sono alcune cose che possiamo fare per stare più tranquilli

Recensioni false su Amazon

Le recensioni false su Amazon sono di diversa natura. Un produttore potrebbe offrire piccoli omaggi in cambio delle ambite cinque stelle. Spesso è capitato che regalassero il prodotto. 

Amazon ha tentato più volte di arginare il fenomeno, senza mai riuscirci veramente. Quando hanno bloccato il sistema dei regali interni ad Amazon, i venditori si sono semplicemente inventati delle alternative, come i trasferimenti via PayPal o i falsi rimborsi. 

Anzi, Amazon ha reso le cose ancora peggiori con le "recensioni globali". Praticamente mette insieme le valutazioni del prodotto da più paesi, ragioni per cui a volte vedete i commenti in lingue diverse dall'italiano. Solo che tante volte ci sono degli errori, e vi trovate a vedere un prodotto, ma con la recensione che si riferisce a un modello diverso. 

Example of a potentially fake review on a pair of wireless headphones listed on Amazon

Una recensione falsa, in genere, è molto corta e molto generica. Non si può affermare che sia senz'altro falsa, ma è un segnale molto sospetto.  (Image credit: Future)

Amazon rimuove le recensioni false, se e quando le trova, ma finora lo sforzo ha dato risultati poco entusiasmanti. Secondo un post sul blog di Amazon, nel 2020 l'azienda ha eliminato oltre 200 milioni di recensioni "sospette" prima che qualcuno potesse vederle. 

E, naturalmente, le recensioni false non sono solo su Amazon. Se ne trovano dappertutto: eBay, Google, Google Maps ... chi più ne ha più metta. Dove i consumatori possono pubblicare recensioni, ci sono le recensioni false.  

Come riconoscere le recensioni false su Amazon

Che cosa possiamo fare per riconoscere le recensioni false? 

Ci sono alcuni segnali da prendere in considerazione, come per esempio la marca. I grandi marchi (Sony, Apple, Microsoft e così via) non hanno alcun bisogno di comprarsi la recensione. 

Ma ci sono tanti marchi sconosciuti che vendono prodotti da poco, di cui magari non vi fidereste (a ragione). Così cercano di procurarsi un bel po' di recensioni positive, perché sanno che poi la gente vede le stelline e finisce per comprare.

Altre cose da guardare sono: 

  • Marca sconosciuta ma con tante recensioni
  • Predominanza di recensioni a cinque stelle
  • Poche parole, tipo "è bellissimo sono contento"
  • Troppi elogi verso il prodotto, linguaggio promozionale
  • Recensioni copia/incolla da utenti diversi
  • Riferimenti a prodotti diversi

Ci sono anche alcuni strumenti, che potete usare per facilitarvi il lavoro. ReviewMeta funziona anche con i prodotti di Amazon Italia. Si incolla l'indirizzo URL del prodotto che volete controllare, e dopo un paio di minuti vi dirà se la media dei voti visualizzata su Amazon è corretta oppure no. FakeSpot (opens in new tab) cerca di fare la stessa cosa, ma ha un'estensione che modifica direttamente la pagina di Amazon. 

In entrambi i casi, sono strumenti sviluppati per la lingua inglese, non del tutto affidabili in italiano. 

Secondo le analisi di FakeSpot, le recensioni false, a livello globale, sono passate dal 25-30% al 40-45%, con l'ultimo rilevamento che si riferisce a luglio 2020.  E per Amazon è semplicemente impossibile verificare tutte le recensioni che vengono pubblicate. 

Anche perché ci sono venditori che organizzano gruppi su Facebook, Telegram o simili, dove riescono ad "assumere" migliaia di persone, pronte a dare cinque stelle in cambio di piccoli, o anche piccolissimi omaggi. I falsi recensori vengono pagati con  e poi sono loro a comprare il prodotto, così la recensione ha l'etichetta "acquisto verificato". 

ReviewMeta gives report on the Sony WF-1000XM4

We tested out ReviewMeta on the Sony WF-1000XM4 wireless earbuds (opens in new tab) and the results were pretty promising (Image credit: Future)

Fare questo cose è contrario ai termini di servizio di Amazon, e il venditore che lo fa rischia di essere escluso dal Marketplace. Ma non è un problema, visto che se dovesse capitare si può sempre tornare con un altro nome e ricominciare. Un po' come quelle persone che non pagano mai il parcheggio, perché costa meno pagare una o due multe al mese. 

Amazon fake review-garnering voucher

Un bigliettino che chiede di mettere una recensione a cinque stelle (Image credit: Future)

Guardandola da un un altro punto di vista, un consiglio che vi possiamo dare è di non comprare qualcosa basandosi solo sulle recensioni di Amazon. Se un prodotto vi interessa, andate su Google e cercate recensioni esterne. 

Non è che tutte le recensioni professionali siano a loro volta affidabili, ma vale la pena fare anche questo passaggio se la cifra in gioco è di quelle alte. 

Attenzione anche al fatto che esistono i prodotti falsi, di ogni genere. E le false recensioni sono uno strumento che aiuta a farli sembrare autentici. 

Josephine Watson
Josephine Watson

Josephine Watson (@JosieWatson) is TechRadar's Managing Editor - Lifestyle. Josephine has previously written on a variety of topics, from pop culture to gaming and even the energy industry, joining TechRadar to support general site management. She is a huge advocate for internet safety and education, and has also made a point of using her position to fight for progression in the treatment of diversity and inclusion, mental health, and neurodiversity in corporate settings. Generally, you'll find her watching Disney movies, playing on her Switch, or showing people pictures of her cats, Mr. Smith and Heady.

With contributions from