Skip to main content

Preparatevi a un Apple MacBook Pro con uno schermo decisamente superiore

MacBook Pro (16 pollici, 2019)
(Image credit: Future)

Apple ha in serbo i nuovi MacBook Pro con chip M1 personalizzato, con il tanto chiacchierato schermo Mini-LED. E a quanto pare, arriveranno il secondo trimestre del 2021.

La fonte della notizia è DigiTimes che in passato ha divulgato indiscrezioni non sempre precise, pertanto occorre adottare un po' di cautela. In ogni caso, DigiTimes afferma che le nuove macchine MacBook Pro entreranno in produzione di massa nel secondo trimestre.

Sempre secondo il sito, anche l'arrivo dell'iPad Pro Mini con display Mini-Led è imminente, ovvero nel primo trimestre, prima dei suddetti MacBook Pro.

Questa informazione pare essere supportata dal noto e autorevole leaker Apple Ming-Chi Kuo, che ha già indicato in arrivo per il 2021 la versione rivista e corretta del MacBook Pro da 14 pollici e del modello a 16 pollici, possibilmente nel secondo o terzo trimestre. Le ultime dichiarazioni di Kuo sembrano indicare il terzo trimestre come finestra di lancio più probabile, tuttavia DigiTimes sostiene che sarà il secondo, in base alle indiscrezioni che stanno circolando.

Un'ottima notizia per chi sta aspettando i nuovi portatili, quantomeno in teoria.

Kuo ha anche affermato che vedremo un iPad Mini-Led entro la prima metà del 2021, a ulteriore rinforzo dei rumor. In particolare questa dichiarazione sembra più convincente, anche se resta tutto da vedere.

Mini-meraviglie

In ogni caso, l'idea di uno schermo Mini-LED è quantomeno interessante: questi display, infatti, promettono di migliorare contrasto e luminosità, con una qualità dell'immagine complessivamente superiore. Ma l'aspetto più importante è che richiedono meno potenza dalla batteria rispetto agli attuali schermi LED con retroilluminazione, e dovrebbero essere anche più sottili, consentendo quindi la realizzazione di macchine più leggere e dall'autonomia superiore.

Inoltre, i prossimi MacBook potrebbero portare altre innovazioni, come una nuova Touch Bar e magari l'introduzione della tecnologia Force Touch.

Fonte: MacRumors