Skip to main content

Nikon manda in pensione le sue reflex entry level D3500 e D5600

(Image credit: Nikon)

Cosa succede? Nikon ha cessato la produzione delle reflex entry level D3500 e D5600

Perché è importante? Questa mossa segna un ulteriore step verso il passaggio definitivo alle mirrorless

Un tempo, le reflex entry level erano il pilastro del listino Nikon, che nei modelli per principianti aveva uno dei suoi maggiori punti di forza. Oggi, il colosso giapponese ha confermato che quei giorni sono finiti, e lo ha fatto mandando in pensione le sue due reflex economiche di maggior successo.

In un comunicato ufficiale, Nikon ha confermato di aver "cessato la produzione della D3500 e della D5600". L'azienda ha poi aggiunto che "le scorte rimanenti si esauriranno a ritmi diversi in tutta Europa, dopodiché non ci saranno più scorte in arrivo". Abbiamo chiesto a Nikon se questo discorso è valido a livello globale o solo per l'Europa, e aggiorneremo l'articolo non appena riceveremo una risposta.

Ciò significa che se volete acquistare una nuova Nikon D3500, a nostro avviso ancora oggi la migliore reflex per principianti, dovrete farlo al più presto. La Nikon D5600 invece è una reflex digitale leggermente più potente che si trova nella nostra guida alle migliori reflex digitali

Ma per quale motivo Nikon ha deciso di interrompere la produzione delle sue reflex economiche di maggior successo? Il gigante delle fotocamere ci ha spiegato le sue ragioni, dicendo che: "Nikon ha concentrato i propri sforzi di ricerca e sviluppo su fotocamere e obiettivi di fascia medio-alta, destinati a fotografi professionisti e hobbisti. Ci stiamo anche concentrando sul rafforzamento dei prodotti in risposta alle esigenze degli hobbisti più giovani, per i quali il video è l'obiettivo principale".

Questa rinnovata attenzione è sfociata nell'ammiraglia Nikon Z9, una fotocamera di livello professionale dotata di specifiche avanzatissime, anche se incredibilmente costosa, che mette in mostra la tecnologia mirrorless che Nikon sta spingendo a scapito delle sue vecchie reflex digitali. 

L'azienda ha poi aggiunto: "Possiamo vedere i benefici di questa strategia di ricerca e sviluppo mirata da lanci come quello della Z9, che ha riscosso un grande successo, e siamo lieti di affermare che la nostra linea di prodotti continuerà a essere concorrenziale anche negli anni a venire. È con questa strategia in mente che la produzione di entrambe le fotocamere D3500 e D5600 è stata interrotta".

I tasselli mancanti in questa spiegazione sono rappresentati dall'enorme impatto degli smartphone sulle vendite di fotocamere entry-level e dal costante declino delle reflex nell'ultimo decennio. Sebbene la D3500 e la D5600 rimangano buone fotocamere per i principianti, Nikon non è in grado di giustificarne la produzione, mentre ha tutto l'interesse di proporre dei modelli in grado di piazzarsi tra le migliori fotocamere mirrorless

È la fine di un'epoca, quindi, che arriva gradualmente ma inesorabilmente anche per Nikon.

Analisi: le Mirrorless sono il nuovo standard

The Nikon Z9's electronic shutter in action

(Image credit: Nikon)

Le Nikon D3500 e D5600 erano già pronte al pensionamento quando l'anno scorso l'azienda le ha definite prodotti "archiviati" in Giappone, per poi affermare che "prevedeva di continuare a vendere questi prodotti per il momento" nel resto del mondo. 

Il fatto che quest'ultima affermazione non sorprenda non ne sminuisce il valore. Fino a poco tempo fa, le reflex digitali erano il formato predefinito per i fotografi professionisti e, solo qualche anno dopo, sono diventate la scelta ovvia per i principianti alla ricerca della loro prima fotocamera "vera e propria".

Quei giorni sono finiti. Nikon avrà anche dismesso solo due delle sue molte reflex digitali, ma la D3500 e la D5600 erano i due modelli economici di maggior successo della casa. Per ora non abbiamo sentito affermazioni simili da parte di Canon, che tuttavia non rilascia una reflex adatta ai principianti da oltre tre anni, da quando è uscita la Canon EOS Rebel SL3 / EOS 250D nel 2019.

La fine ufficiale, e simbolica, di questi due modelli Nikon è un peccato per i consumatori, ma il numero di persone che preferiscono il formato reflex è in netto calo rispetto a coloro che si sentono più a proprio agio con le mirrorless.

Tuttavia, questo non significa necessariamente che non dovreste prendere in considerazione l'acquisto di una reflex nel 2022. Se preferite i corpi macchina più grandi e la durata della batteria superiore delle reflex digitali rispetto alle mirrorless, ci sono ottime occasioni in giro. Tuttavia, è difficile negare che le mirrorless sono diventate il nuovo standard per la fotografia.

Mark is the Cameras Editor at TechRadar. Having worked in tech journalism for a ludicrous 17 years, Mark is now attempting to break the world record for the number of camera bags hoarded by one person. He was previously Cameras Editor at Trusted Reviews, Acting editor on Stuff.tv, as well as Features editor and Reviews editor on Stuff magazine. As a freelancer, he's contributed to titles including The Sunday Times, FourFourTwo and Arena. And in a former life, he also won The Daily Telegraph's Young Sportswriter of the Year. But that was before he discovered the strange joys of getting up at 4am for a photo shoot in London's Square Mile. 

With contributions from