Skip to main content

Netflix acquista i diritti su tutte le opere di Roald Dahl: le potenzialità sono infinite

giant roams countryside with girl on shoulder
(Image credit: Netflix)

Netflix ha acquisito i diritti di svariati racconti di Roald Dahl. Questo significa che molte delle sue opere più amate, come La fabbrica di cioccolato, Matilde, Le streghe, Gli Sporcelli, Il GGG e James e la pesca gigante potrebbero arrivare su Netflix sotto le forme più disparate.

Netflix sta già lavorando sulle serie animate de La fabbrica di cioccolato e Il grande ascensore di cristallo, ma quest'ultima acquisizione permette a Netflix di ritagliarsi più margine nell'adattamento degli ultimi grandi classici di Roald Dahl.

In un comunicato stampa, la piattaforma streaming ha annunciato che la Roald Dahl Story Company (RDSC) e Netflix hanno unito le forze per la rivisitazione creativa di alcune delle storie più amate al mondo, per tutti i fan di oggi e di domani.

Netflix afferma che questa nuova collaborazione permetterà progetti più ambiziosi rispetto alle condizioni dell'acquisizione precedente, che concedeva uno spazio di manovra più limitato. Ci possiamo aspettare di tutto, da film animati e live action a serie TV, pubblicazioni, videogiochi, esperienze immersive, spettacoli dal vivo, prodotti consumer e molto altro.

Vista la popolarità di cui godono ancora oggi i lavori di Roald Dahl (basti pensare che è nel 2023 è in arrivo il reboot Wonka con Timothée Chalamet) non c'è dubbio che questa sia stata una mossa molto intelligente da parte di Netflix. Questo potrebbe inoltre aiutare Netflix con la concorrenza di Disney Plus.

Giulia Di Venere

Senior Content Editor and Copywriter adept in managing content creation and publication at TechRadar Italia.