Skip to main content

iPhone 14 Pro e Pro Max, le prime impressioni deludono già

iPhone 14 Pro Max
(Image credit: gizmochina.com)

Cosa succede? Una fonte ha avuto l'occasione di provare i primi modelli di iPhone 14.

Perché è importante? Le prime impressioni sarebbero deludenti.

Il lancio della nuova gamma iPhone 14 è ormai dietro l'angolo e una nuova indiscrezione proveniente da LeaksApplePro (opens in new tab), nota fonte di rumor riguardo i prodotti Apple, ha diffuso le prime impressioni di un insider che ha avuto l'occasione di provare con mano i modelli.

La nuova gamma includerà il modello base, assieme agli iPhone 14 Max, iPhone 14 Pro Max e Pro. Quanto trapelato svela l'esperienza ottenuta con iPhone 14 Pro e Pro Max e il giudizio non sembra propriamente positivo.

L'esperienza condivisa dall'insider con i due top di gamma inizia dall'inedito foro nel display, pensato per ospitare la fotocamera frontale, specificando che potrebbe volerci un po' ad abituarsi al nuovo aspetto, anche se dopo non ci si farà più caso. Se fin qui tutto sembra normale, la prima nota dolente pare arrivare quando si parla dello schermo, la cui qualità sarebbe pressoché invariata rispetto gli attuali iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max, nonostante le precedenti voci menzionassero modelli più recenti dotati della nuova tecnologia OLED M12 di Samsung.

See more

Come specificato nel post di LeaksApplePro, l'insider dice che iPhone 14 Pro Max è inoltre abbastanza spesso, dando la cosiddetta sensazione di "tenere un mattone in mano". Segno che poco sia cambiato rispetto il modello corrente, per quanto riguarda la costruzione dello smartphone.

Venendo infine alle fotocamere, sembrano purtroppo essere confermati anche i timori riguardo una minore qualità generale dell'immagine, dovuta ai pixel più piccoli per via dell'utilizzo del nuovo sensore da 48MP. Come rivelato dalla fonte, il sensore funziona bene, ma solo in condizioni di buona luminosità.

Quanto emerso è comunque da prendere con le dovute pinze, trattandosi di rumor senza alcuna conferma concreta. Considerato il lancio ormai vicino, non resta che attendere le prossime settimane per ulteriori aggiornamenti.

Fonte: gizmochina

Redattore TechRadar