Skip to main content

iPhone 13 potrebbe avere un notch ridotto e una scocca più spessa

iPhone 12
(Image credit: Future)

Fino a settembre 2021, ci aspetta una pletora di indiscrezioni sul prossimo iPhone 13. Le ultime voci non confermate ci suggeriscono che lo smartphone avrà un design leggermente rivisto.

Il noto e affidabile sito giapponese MacOtakara segnala che l'iPhone 13 avrà un notch più piccolo sulla parte superiore del display, con una fotocamera TrueDepth più compatta per il Face ID. In questo modo, la sporgenza dovrebbe essere meno marcata.

Lo smartphone dovrebbe essere anche più spesso di circa 0,26 mm, secondo i fornitori in contatto con MacOtakara, ma sembra che la sporgenza della fotocamera posteriore non cambierà, dato che anche il relativo modulo sarà più grande.

L'intera unità della fotocamera posteriore sarà coperta dal vetro Sapphire secondo MacOtakara, e l'iPhone 13 Pro avrà lo stesso modulo presente sull'iPhone 13 Pro Max, con tutto quello che ne consegue in termini di stabilizzazione delle immagini tramite sensori.

A che punto è iPhone 13?

Non è la prima volta che sentiamo parlare di un notch più piccolo per l'iPhone 13, se consideriamo anche che Apple sta migliorando continuamente la miniaturizzazione dei componenti, ha senso immaginare che la fotocamera frontale occupi sempre meno spazio, anno dopo anno.

La maggior parte degli altri produttori si affida ancora al design con foro sul display per la fotocamera anteriore, ma tutti quanti, Apple inclusa, mirano a eliminare del tutto i notch tramite la tecnologia della fotocamera inserita sotto lo schermo.

E anche se la data di lancio è ancora distante, iniziamo a captare sempre più indiscrezioni e leak sull'iPhone 13. Alcune delle funzioni che pensavamo sarebbero arrivate sull'iPhone 12, come i display con refresh rate di 120 Hz, arriveranno invece quest'anno.

Prevediamo anche qualche aggiornamento alle fotocamere: i nuovi iPhone propongono sempre migliorie e nel 2021 ci aspettiamo di vedere la presenza della tecnologia LiDAR in tutti i dispositivi iPhone, senza più esclusività da parte dei modelli Pro.

Fonte: 9to5Mac