Skip to main content

Il miglior MacBook Pro da 16 pollici costa circa 6000 Euro

best MacBook Pro
(Image credit: Apple)

Il tanto chiaccherato MacBook Pro da 16 pollici è finalmente arrivato con un una nuova tastiera “magica”, un display migliore e un hardware più veloce. Ma insieme alle nuove specifiche tecniche è aumentato drasticamente anche il prezzo.

Il MacBook Pro da 16 pollici parte da minimo di circa 2.799€, prezzo decisamente alto per un portatile con componenti hardware nella norma, ma che rientra comunque nei limiti della ragionevolezza. 

Ovviamente con il lancio di un nuovo MacBook Pro ci si aspettano miglioramenti clamorosi a livello di specifiche e, sotto questo punto di vista, Apple non ha disatteso le aspettative. É possibile scegliere processori aggiornati come gli Intel Core i9 di 9a generazione, optare per 64GB di memoria (RAM) con una scheda video AMD Radeon Pro 5500M da 8GB e ben 8TB di memoria allo stato solido (SSD).

Del resto, chi opta per una configurazione di questo tipo, ha a che fare con enormi carichi di lavoro o comunque utilizza il computer in ambito professionale. Pensate ad un video editor che ha bisogno di renderizzare video in 8K durante un viaggio in aereo, ad esempio. Apple sa bene che queste categorie di utenti sono disposte a sborsare cifre da capogiro per un hardware che può fargli risparmiare tempo; dopo tutto il tempo è denaro e la versione più potente del MacBook Pro costa circa 6000€.

É un prezzo incredibilmente alto per un portatile, anche se si tratta del MacBook Pro più potente mai creato. Tuttavia è equipaggiato con delle casse migliorate, una tastiera ottimizzata ed un display che sfiora i 4K, elementi che potrebbero renderlo appetibile ad un certo pubblico.

E poi c'è il Mac Pro

Il nuovo Mac Pro arriverà a Dicembre 2020 e avrà un prezzo di partenza di circa 6.000€. Ora, Apple non ha ancora fornito la possibilità di configurare il Mac Pro tramite il sito ufficiale, ma siamo già a conoscenza di alcune specifiche.

La versione base del nuovo Mac Pro disporrà di un processore Intel Xeon W con 8 core e 16 thread, 32GB di RAM, una scheda video Radeon Pro 580X e un SSD da 256GB. 

Ovviamente non si tratta di una configurazione desktop che vale 6000€, ma la possibilità di aggiornarla in seguito potrebbe, in parte, giustificare il costo elevato. 

Tuttavia, è preoccupante pensare a quanto potrebbe salire il prezzo in caso si scelgano dei componenti hardware più potenti. Sarete in grado di configurare il nuovo Mac Pro con un processore Intel Xeon-W fino a 28 Core e, pur non conoscendo con esattezza la CPU che verrà inclusa, potete farvi un’idea del costo che potrebbe avere confrontando i prezzi dei chip dello stesso segmento.

 Al momento l’unico chip Intel Xeon-W a 28 core è l’Intel Xeon W-3275. Si tratta di un gran bel pezzo di silicio, con un  enorme TDP (Thermal Design Power rating) da 205W, e un boost clock di 4,6GHz. Lo Xeon W-3275 si trova ad un prezzo di circa 4.499€.

Tuttavia ci sono delle differenze: questo chip ha “solo” 38,5 MB di cache, rispetto ai presunti 66.5MB che avrà il chip Xeon-W a 28-Core del Mac Pro, numeri che non fanno ben sperare se si pensa al possibile prezzo. In entrambi i casi, c’è da aspettarsi che il Mac Pro, al suo arrivo previsto per dicembre, avrà un prezzo di lancio esorbitante.