Skip to main content

I bambini non riescono a prendere sonno nelle auto elettriche: Nissan ha avuto un’idea

Electric car
(Image credit: Shutterstock)

Nissan ha lavorato con ingegneri del suono per creare un album EP, basato sul suono dei motori a combustione interna. I brani promettono di aiutare i bambini ad addormentarsi quando si trovano su auto elettriche quasi del tutto silenziose come la nuova Nissan Leaf che (sembra paradossale) conciliano meno il sonno dei passeggeri più piccoli.

L’album Nissan Leaf Dream Drive è disponibile gratuitamente su tutti i principali servizi di streaming musicale, inclusi Spotify, Apple Music e Amazon Music.

Nissan ha scoperto che i genitori spesso portano i bambini piccoli a fare un breve giro in auto, sfruttando il rombo del motore per aiutarli ad addormentarsi. Le frequenze basse e medie del motore di un’auto hanno un effetto particolarmente rilassante e così questi suoni sono stati inseriti in un album di Tom Middleton con sette tracce “feat. Nissan LEAF” (a scanso di equivoci, è proprio questa la dicitura che appare accanto ai titoli).

Paul Speed-Andrews, responsabile dello sviluppo del rumore e delle vibrazioni presso Nissan, spiega: "I motori a combustione trasmettono una frequenza sonora che include una combinazione di rumori bianco, rosa e marrone con tonalità diverse, creando un ambiente sonoro orchestrale particolarmente rilassante e confortante per i bambini piccoli".

Le auto elettriche sono sicuramente meno dannose per l’ambiente ma non riescono a riprodurre le frequenze basse, che sono quelle principali per far addormentare i bambini. Per risolvere questo problema, Nissan ha chiesto aiuto a Middleton, ingegnere del suono, che ha analizzato i rumori dei motori a benzina per creare un suono rilassante.

Il suono del progresso 

La mancanza di rumore nei veicoli elettrici offre alle case automobilistiche molta libertà per sperimentare suoni diversi. Quando l'UE ha stabilito che tutti i veicoli elettrici devono emettere un suono distintivo quando viaggiano a bassa velocità per avvertire i pedoni, Mercedes Benz ha scelto di “arruolare” per le proprie auto i Linkin Park, mentre Citroen ha svelato la sua concept carAmi One.

Volvo, invece, si è affidata alla natura per creare il suo suono e ha scelto di usare il rumore di un ramoscello nella sua nuova XC40 Recharge.

Man mano che i veicoli elettrici diventano mainstream, i parcheggi inizieranno a sembrare (e a suonare) piuttosto strani.