Skip to main content

Huawei P40, fedele ai predecessori o design inedito?

The Huawei P30
(Image credit: Huawei)

Quando il CEO di Huawei, Richard Yu, ha annunciato che Huawei P40 avrebbe compiuto il proprio esordio nel mercato nel marzo 2020, ha affermato che lo smartphone avrebbe avuto un design inedito ma sono trapelati alcuni recenti render che sembrano suggerire delle forme già viste sui modelli precedenti. 

Queste immagini renderizzate sono state svelate dal sito 91mobiles e dall’account Twitter @OnLeaks, due fonti molto attive in quanto a leak su smartphone in uscita. Le immagini sono leggermente scure ma mostrano comunque da ogni angolatura il possibile aspetto che Huawei P40 potrebbe avere. 

La specifica più interessante è rappresentata dal modulo fotografico a blocco rettangolare, molto più ampio rispetto a quello di Huawei P30, e dunque in grado di ospitare un numero maggiore di fotocamere o un modulo flash più potente. Da quanto sostiene 91mobiles, questo tipo di comparto fotografico così squadrato sta divenendo sempre più popolare e probabilmente verrà utilizzato anche sui futuri smartphone di casa Samsung (incluso il Galaxy S11), su alcuni modelli che ancora non giungono nel mercato occidentale e su un altro dispositivo Huawei: l’Honor View 30.

Honor è un’azienda che fa parte marchio del colosso cinese Huawei e con il brand principale condivide tecnologia e ricerca, nonostante la produzione di modelli differenti. Le immagini di Huawei P40 ricordano molto chiaramente le forme di Honor View 30, uscito a novembre in Cina insieme a Honor V30, e che debutterà nel resto del mondo agli inizi del 2020. 

Huawei P40 o Honor View 30?

Le immagini renderizzate non mostrano esattamente un design identico tra i due e la differenza risiede nello schema dei tasti laterali.

Huawei P40 sembra avere i tasti di accensione e di regolazione del volume lungo il lato destro, mentre Honor V30 ha sì la regolazione del volume sulla destra ma questa è corredata da un sensore di impronte digitali, confinando il tasto power sul lato sinistro.

A parte questo, gli smartphone sembrano uguali: troviamo una porta USB Type-C in basso, un modulo fotografico sporgente e forma e peso non contenute. È importante sottolineare che le notizie su Honor V30 prima del suo arrivo sul mercato occidentale sono poche e, data anche la scarsa nitidezza di alcuni render, potremmo non essere al corrente di future novità.

Un punto di diversità tra i modelli potrebbe risiedere nel posizionamento della fotocamera frontale poiché Honor V30 ha uno schermo con bordi limitati, mentre osservando i render di Huawei P40 non si notano rientranze sul display.

Risaltano all’occhio nelle immagini trapelate sul sito 91Mobiles anche i bordi ricurvi dello schermo, benché ci si possa attendere l’adozione di una simile variante soltanto su P40 Pro, mentre P40 dovrebbe avere il classico schermo piatto così come Honor.

Dunque che senso ha sottolineare tutte queste caratteristiche in comune tra gli smartphone? Beh, quasi nessuno, Huawei e Honor sono indipendenti, quindi se i modelli di un produttore sembrano identici a quelli dell’altro, è probabile che le aziende si siano accordate sul design di propria iniziativa, forse perchè quel determinato layout è sia economico che ergonomico e calza a pennello per uno smartphone. Il fatto che molte aziende stiano producendo sempre più modelli con questo design, potrebbe rendere quest’ultimo uno standard per molti brand in futuro.

Non ci resta che attendere marzo per avere la certezza di come sarà Huawei P40 – vi forniremo aggiornamenti continui sul lancio.