Skip to main content

Google sta lavorando a un Fitbit con Wear OS

Fitbit Luxe
(Image credit: Fitbit)

Google di recente ha iniziato a investire nuove risorse nel miglioramento del suo sistema operativo per smartwatch Wear OS, e nel prossimo futuro potrebbe arrivare un nuovo Fitbit brandizzato Google.

Google ha acquisito Fitbit all'inizio del 2021: dopo più di un anno di negoziazioni e indagini sulla protezione della privacy degli utenti, a metà gennaio le due aziende hanno annunciato che la procedura di acquisizione era completa.

La partnership è ancora all'inizio, ma gli ultimi sviluppi suggeriscono che molte cose stanno accadendo nei retroscena. Presto potrebbe arrivare uno smartwatch che combina il meglio che le due aziende hanno da offrire. 

Perchè proprio ora? 

Wear OS, un tempo conosciuto come Android Wear, viene utilizzato da aziende di dispositivi indossabili come Fossil, Mobvoi e Huawei per la produzione di smartwatch economici rispetto a quelli proposti da Apple, ma ricchi di funzioni avanzate.

Eppure negli ultimi tempi sembra che la popolarità di Wear OS sia in declino rispetto alla quota di mercato detenuta da Apple e Samsung. Vale la pena notare che Google non ha ancora prodotto uno smartwatch riportante il proprio marchio per sfoggiare il prima persona il sistema operativo.

Come riportato da Michael Perrigo di Chrome Unboxed, Google di recente ha iniziato a investire le energie nello sviluppo di Wear OS, rendendo testi ed emoji supportati da Gboard. Non si tratta di un aggiornamento da poco, e potrebbe essere stato fatto nell'ottica di alcune altre novità all'orizzonte. 

Fossil Sport

 Fossil Sport è uno smartwatch eccellente su cui gira Wear OS.  (Image credit: TechRadar)

Finora tutti i Fitbit hanno utilizzato il sistema operativo proprietario Fitbit OS, ma il passaggio a Wear OS conferisce ai dispositivi un ventaglio di opzioni più ampio, tra cui il supporto a Google Fit e altri strumenti come Strava.

L'app Fitbit per smartphone è già compatibile con molti strumenti per il fitness di terze parti, ma Wear OS dà agli utenti più opzioni già integrate di default sullo smartwatch.

Cosa possiamo aspettarci? 

Fitbit non è solita svelare le novità in anticipo, a meno che non si tratti di indiscrezioni. Se un nuovo dispositivo simile è davvero in fase di sviluppo, probabilmente non lo sapremo fino alla presentazione effettiva.

In alternativa, presto potremmo vedere una versione di Fitbit OS arricchita da tecnologie del marchio Google, tra cui per esempio app integrate che consentano di accedere più velocemente a Google Calendar o il supporto a Google Pay come alternativa a Fitbit Pay.