Skip to main content

Google Pixel 4a vs OnePlus Nord vs iPhone SE: sfida nella fascia media

Google Pixel 4a vs iPhone SE vs OnePlus Nord
(Image credit: Google, Apple, OnePlus)

Google Pixel 4a è stato uno degli smartphone di fascia media più attesi dell’anno ma è arrivato troppo tardi, quando erano già arrivati sul mercato OnePlus Nord e iPhone SE (2020), ovvero i due dei principali concorrenti in questo segmento.

Con l’arrivo di Google Pixel 4a, dunque, il mercato di fascia media è diventato sempre più affollato e conviene valutare pro e contro di questi modelli prima di acquistare direttamente uno dei tre.

Per aiutarvi a decidere abbiamo confrontato specifiche tecniche e funzionalità più importanti in modo da evidenziare punti in comune e differenze fra i tre smartphone.

Google Pixel 4a

Lo chassis in plastica del Pixel 4a (Image credit: TechRadar)

Google Pixel 4a vs OnePlus Nord vs iPhone SE: il design

Il corpo del Google Pixel 4a è realizzato in plastica e nella parte posteriore, al centro, c’è un lettore di impronte digitali, mentre il blocco fotocamere è posizionato in alto a sinistra. Nella stessa posizione, ma sulla parte opposta, c’è la fotocamera principale. Lo smartphone Google è disponibile solo in nero e le sue dimensioni sono di 144x69,4x8,2 mm. Il peso è di 143 grammi, il che lo rende il più leggero fra i tre modelli esaminati.

OnePlus Nord è tutto l’opposto: il corpo di questo smartphone è realizzato in metallo e la parte posteriore è ricoperta da vetro, anche se con una cornice in plastica tra i due strati. Lo schermo presenta cornici ridotte al minimo e un ritaglio per l’alloggiamento della doppia fotocamera frontale. Le dimensioni di OnePlus Nord sono di 158,3 x 73,3 x 8,2 mm e il peso è di 184 grammi. Si può scegliere tra le colorazioni Gray Onyx e Blue Marble.

OnePlus Nord

OnePlus Nord e il suo imponente blocco fotocamere (Image credit: TechRadar)

Il colore è in tinta unita e sul retro dello smartphone c’è un blocco fotocamere disposto in verticale. Per quanto ufficialmente manchi una certificazione specifica, OnePlus sostiene che il dispositivo sia resistente all’acqua.

Infine, iPhone SE (2020) ha una parte posteriore realizzata in vetro e un corpo in metallo. Rispetto ai suoi rivali, lo smartphone Apple ha un aspetto più ordinario con cornici molto spesse sia nella parte superiore che in quella frontale. Le dimensioni sono di 138,4x67,3x7,3 mm. Si tratta di un telefono compatto, dunque, ma anche leggero, dato che pesa 148 grammi.

iPhone SE (2020)

iPhone SE (2020) offre più colorazioni della concorrenza (Image credit: Future)

iPhone SE (2020) è disponibile in nero, bianco o rosso. Sul retro ha una piccola fotocamera e offre una certificazione IP67, il che significa che potrete immergerlo a una profondità di un metro per un massimo di trenta minuti.

Dunque tra lo chassis in plastica di Pixel 4a e le cornici “vecchia scuola” di iPhone SE, OnePlus Nord vince nella categoria design grazie alle sue linee moderne e alle finiture premium. Allo stesso tempo, però, è il più pesante dei tre, quindi se cercate uno smartphone piccolo e leggero, gli altri due modelli dovrebbero essere più adatti a voi.

Google Pixel 4a vs OnePlus Nord vs iPhone SE: lo schermo

Pixel 4a ha uno schermo OLED da 5,81 pollici con una risoluzione di 1080x2340p. La densità di pixel è di 443 per pollice e il formato è 19,5:9.

Lo smartphone Google è dunque un buon compromesso tra gli altri due modelli ma eccelle in densità dei pixel. OnePlus Nord ha infatti un display OLED più largo pari a 6,44 pollici e una risoluzione di 1080x2400p con un formato dalle proporzioni di 20:9. A fronte di maggiori dimensioni dello schermo, però, la densità dei pixel è minore, pari a 408 per pollice.

Google Pixel 4a

Lo schermo di Pixel 4a è a metà strada tra gli altri due concorrenti  (Image credit: TechRadar)

iPhone SE (2020) ha invece lo schermo più piccolo con dimensioni di 4,7 pollici ma anche una risoluzione più bassa pari a 750x1334p. Non va meglio con la densità di pixel che è di 326 per pollice. Inoltre è l’unico dei tre modelli ad avere uno schermo LCD, che di norma offre un minore contrasto rispetto a un display OLED, oltre a un formato decisamente "meno" widescreen dato che è di 16:9.

Dunque, sulla carta, iPhone SE (2020) è penalizzato rispetto agli altri, anche se le dimensioni ridotte potrebbero essere un vantaggio per alcuni utenti dato che il telefono è facile da usare con una sola mano.

OnePlus Nord

OnePlus Nord ha lo schermo più grande fra i tre (Image credit: Future)

A giocare meglio degli altri la partita del display è OnePlus Nord dato che non solo ha lo schermo più grande e la risoluzione più alta, ma supporta anche lo standard HDR10+ e ha una frequenza di aggiornamento di 90Hz.

Per maggiori dettagli sullo schermo di Google Pixel 4a potete fare riferimento alla nostra recensione ma dobbiamo ammettere di essere rimasti davvero impressionati dal display di OnePlus Nord, che abbiamo definito brillante e nitido in sede di prova, anche se la resa dei colori non è vibrante come su altri dispositivi. Lo schermo di iPhone SE (2020), invece, lo avevamo definito più che sufficiente anche se manca un po’ di brillantezza.

Google Pixel 4a vs OnePlus Nord vs iPhone SE: la fotocamera

La fotocamera principale di Google Pixel 4a ha un solo sensore da 12,2 MP con un'apertura di f/1.7. Lo smartphone ha una stabilizzazione ottica (OIS) e può registrare video fino a una risoluzione di 40K e a 30 frame al secondo. Detto così non sembra particolarmente impressionante, soprattutto considerato che ormai tutti i telefoni di fascia media hanno una fotocamera multisensore. Tuttavia si tratta dello stesso hardware presente su Pixel 4 e nonostante il singolo sensore, il blocco fotocamera rappresenta il punto forte di questo modello grazie al software Google.

Anche iPhone SE (2020) ha una fotocamera principale con un singolo sensore, in questo caso da 12 MP e con un’apertura di f/1.8. Anche qui troviamo la stabilizzazione ottica e la possibilità di registrare video a 4K ma a 60 frame al secondo.

OnePlus Nord

Se c'è qualcosa che non manca a Nord sono le fotocamere (Image credit: TechRadar)

OnePlus Nord ha invece una fotocamera posteriore composta da quattro sensori, nel dettaglio quello principale è da 48 MP con apertura f/1,8, c’è poi una lente ultra grandangolare da 8 MP f/2.3, una di profondità da 5 MP f/2,4 e infine un sensore per gli scatti macro da 2 MP f/2,4. Il sensore principale è dotato di OIS e può registrare video fino a 4K e a 30 fps.

Dobbiamo ammettere di essere rimasti particolarmente sorpresi sia da iPhone SE (2020) e OnePlus Nord. La fotocamera del dispositivo Apple svolge bene il proprio lavoro ma non è certo a livelli di fascia alta, mentre il sensore principale di Nord ci ha permesso di scattare foto brillanti e dettagliate.

Per quanto riguarda la fotocamera frontale, quella del Pixel 4a è da 8 MP f/2.0, quella di iPhone SE (2020) da 7 MP f/2.2, mentre quella di OnePlus Nord può contare su due sensori: uno principale da 32 MP f/2,5 e un altro da 8 MP f/2.5 ultra grandangolare. Anche in questo caso, dunque, più sensori rispetto ai concorrenti.

Google Pixel 4a vs OnePlus Nord vs iPhone SE: autonomia

Google Pixel 4a ha una batteria da 3.140 mAh con ricarica veloce da 18 W. Decisamente nulla di impressionante, ma niente di questo smartphone lo è particolarmente. OnePlus Nord ha invece una batteria da 4.115 mAh, decisamente più grande, ma che deve tenere testa necessariamente anche a uno schermo delle stesse proporzioni. Nord supporta anche la ricarica veloce da 30 W.

Passando all’iPhone SE (2020), lo smartphone ha una minuscola batteria da 1.821 ma, anche in questo caso, coerente con le dimensioni. Questo modello supporta inoltre la ricarica da 18W e quella wireless, con quest’ultima che non è disponibile su Nord e Pixel 4a.

Nessuno dei tre modelli sembra distaccarsi dagli altri in termini di autonomia. Con una singola carica Pixel 4a dura un giorno scarso e con un uso più intenso sarà necessario metterlo in carica già nel tardo pomeriggio. Non hanno fatto di meglio nei nostri test OnePlus Nord e iPhone SE (2020), dato che anche questi due modelli hanno mostrato un’autonomia di circa una giornata.

Google Pixel 4a

Google Pixel 4a (Image credit: TechRadar)

Google Pixel 4a vs OnePlus Nord vs iPhone SE: specifiche e funzionalità

Google Pixel 4a ha un chipset di fascia media come Snapdragon 730G e 6 GB di RAM, mentre iPhone SE (2020) ha un processore da top di gamma come l’A13 Bionic e 3 GB di RAM, mentre OnePlus Nord ha un chipset di fascia medio-alta Snapdragon 765G ed è possibile scegliere tra 8 GB o 12 GB di RAM.

Google Pixel 4a ha abbastanza potenza per poter svolgere tutte le ordinarie attività di uno smartphone, anche se ovviamente con app più esigenti e determinati giochi inevitabilmente farà un po’ fatica, ma le prestazioni sono adeguate al prezzo del telefono. iPhone SE è leggermente superiore allo smartphone Google sotto questo aspetto, mentre rispetto ai due concorrenti OnePlus Nord ha il vantaggio di essere l’unico a supportare il 5G.

Il chipset di iPhone SE (2020) è incredibilmente veloce

Il chipset di iPhone SE (2020) è incredibilmente veloce (Image credit: TechRadar)

Per quanto riguarda altre caratteristiche tecniche, lo spazio di archiviazione su Google Pixel 4a è di 128 GB, stessa memoria per OnePlus Nord che permette di scegliere anche la versione a 256 GB. Infine iPhone SE (2020) propone tre configurazioni da 64, 128 e 256 GB. Vale la pena precisare che nessuno di questi smartphone a un alloggiamento per espandere la memoria con una scheda microSD.

Tutti i modelli hanno però sistemi di sicurezza biometrici. Pixel 4a monta un lettore di impronte nella parte posteriore, la stessa tecnologia è presente su iPhone SE (2020), ma nella parte frontale. Infine, OnePlus Nord ha un lettore integrato nello schermo.

Pixel 4a e OnePlus Nord ovviamente funzionano con sistema operativo Google, Android 10 per l’esattezza ma Pixel 4a otterrà gli aggiornamenti prima degli altri insieme ad Android 11. iPhone SE (2020), invece, funziona con iOS 13.

Google Pixel 4a vs OnePlus Nord vs iPhone SE: prezzo e disponibilità

Google Pixel 4a arriverà in Italia il primo ottobre e avrà un prezzo di €389. Il mercato italiano insieme a quello inglese sarà uno degli ultimi a vedere il nuovo dispositivo, dato che lo smartphone arriverà il 20 agosto negli Stati Uniti e il 10 settembre in Australia.

Per quanto riguarda OnePlus Nord, lo smartphone è uscito il 4 agosto e costa €399 nella versione con 8 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione. Il prezzo può salire però a €499 per la versione con 12 GB di RAM e 256 GB.

Infine iPhone SE (2020) è già disponibile al prezzo di €499 per la versione 64 GB che sale a €549 per la versione 128 GB e infine a €669 per la configurazione a 256 GB.

Tra Pixel 4a e Nord è un testa a testa dato che la differenza è di appena €10, ma lo smartphone Google è penalizzato dall'uscita prevista soltanto tra un paio di mesi. Con iPhone SE (2020) la differenza di prezzo è notevole ma ci sono tre possibili configurazioni tra cui scegliere e, soprattutto, anche questo smartphone è già disponibile.

Risultato finale

Google Pixel 4a

Google Pixel 4a (Image credit: TechRadar)

Basandoci su specifiche, prezzo e funzionalità, tutti e tre gli smartphone reggono la sfida, riuscendo a offrire specifiche tecniche piuttosto complete per essere dispositivi di fascia media.

Ci sono, però, alcune differenze palesi. iPhone SE (2020) è l’unico a funzionare con iOS ed è una scelta scontata se siete appassionati Apple o se preferite dispositivi compatti e con una potenza maggiore garantita dal chipset degno di un top di gamma.

OnePlus Nord, invece, ha uno schermo più grande, un refresh rate più elevato, un design moderno, fotocamere con sensori multipli e supporta il 5G. Google Pixel 4a è forse quello che riesce a imporsi meno dovendo fare affidamento solo sulle dimensioni e sulla qualità della fotocamera singola potenziata dal software Google. Inoltre a questo prezzo la differenza in termini di budget con Nord è decisamente marginale e tutta a favore del modello OnePlus.