Skip to main content

Friggitrice ad aria: cinque cose che dovete sapere

A Phillips air fryer surrounded by food that was cooked in it
(Image credit: Philips)

Ci sono momenti in cui nulla è più soddisfacente di un piatto di patatine fritte (che dobbiate accompagnarle con una succosa bistecca, un hamburger spacca-budella, del pollo o fritto o semplicemente del… ketchup).  

Tuttavia, essendo fritte in litri e litri di olio, non sono un piatto particolarmente sano. È qui che una friggitrice ad aria può venirvi incontro. Questi pratici elettrodomestici da cucina hanno inondato il mercato da poco più di un decennio e, nel corso degli anni, sono stati notevolmente migliorati. 

Tutte le migliori friggitrici ad aria utilizzano aria calda, che circola rapidamente intorno al cibo per conferire loro quell’esterno croccante e dorato solitamente associato ai piatti stra-fritti. 

Questo metodo velocizza anche di molto i tempi di cottura rispetto alle soluzioni tradizionali. Non sorprende dunque che si tratti di elettrodomestici particolarmente popolari: secondo la società di ricerche di mercato NPD, tra gennaio 2020 e dicembre 2021, nei soli Stati Uniti sono state vendute ben 25,6 milioni di friggitrici ad aria. 

Anche se molto probabilmente inizierete a cucinarci solo patatine fritte, sappiate che le friggitrici ad aria sono molto più versatili di come sembrano. 

Potete preparare anche del pollo fritto (che rivaleggia con KFC), dei french toast o persino delle ciambelle in stile Krispy Kreme. Tuttavia, sapere alcune cose prima di iniziare il vostro sodalizio con la friggitrice ad aria può rendere l’utilizzo dello strumento ancora più utile (nonché semplice).

Friggitrici ad aria: le migliori offerte

Continuate a leggere qui sotto per scoprire cosa si dovrebbe sapere quando si inizia a friggere ad aria o, se avete già deciso di investire in questo pratico elettrodomestico da cucina, sbirciate i prezzi delle migliori friggitrici ad aria del momento: 

1. La sperimentazione è tutto 

La maggior parte delle friggitrici ad aria viene fornita con un ricettario o un’app che offra ispirazione alle vostre ricette. Ma se decidete di cucinare cibi surgelati o se utilizzate l’apparecchio per ricreare i piatti che preparate solitamente con i metodi tradizionali, sappiate che la maggior parte delle friggitrici ad aria non viene fornita con tabelle di cottura o guide per aiutarvi. 

Questo significa che dovrete dare adito alla sperimentazione. Per i cibi surgelati, le temperature più calde sono le migliori, perché permettono al cibo di scongelarsi e dorarsi allo stesso tempo. 

Se impostate una durata di cottura troppo lunga, vi ritroverete con cibi troppo cotti, che potrebbero anche bruciarsi ai bordi. 

Vi consigliamo di utilizzare una temperatura di circa 200° per 15 minuti, dopodiché aprite il cassetto della friggitrice ad aria e controllate il cibo. Se non è di vostro gradimento, lasciate cuocere per un paio di minuti in più alla volta fino a quando non vi riterrete soddisfatti del risultato. 

Se state ricreando i vostri piatti preferiti in una friggitrice ad aria anziché’ in un forno, provate la stessa temperatura che usereste di solito. 

Se il risultato vi sembrerà esagerato, la volta successiva riducete la temperatura di 5-10°, o aumentatela della stessa quantità se vi sembra cotto ma non abbastanza dorato.

Lo stesso vale per un piatto di deep fry come i donuts: impostate la friggitrice ad aria alla temperatura alla quale di norma scaldereste l’olio.

Tuttavia, se state preparando un piatto che di solito cucinate sui fornelli, sappiate che non esistono soluzioni rigide e veloci per la regolazione della temperatura. 

Il formaggio grigliato preparato in una friggitrice ad aria si è rivelato un grande successo. La temperatura ideale è di 196°, ma sentitevi liberi di considerarlo un semplice punto di partenza: ulteriori ricerche ed esperimenti non potranno che migliorare il risultato. 

Le friggitrici ad aria possono inoltre accelerare la cottura fino al 50% (purché si tratti di un piatto che di solito preparate in forno). Per quanto riguarda il fornello, è difficile che la friggitrice ad aria diminuisca i tempi di cottura, ma vi garantirà una doratura e una croccantezza di un altro pianeta. 

Per i cibi che impiegano dai 20 ai 25 minuti in forno, riducete la durata di cottura a circa 5-7 minuti, ma preparatevi a cuocere per qualche minuto in più, nel caso non dovesse venire di vostro gradimento. 

Se si tratta di qualcosa che siete soliti cuocere sul fornello, impostate la durata di cottura della friggitrice ad aria in modo simile. 

Wedges cooked in an air fryer being tipped out of the frying basket

(Image credit: Shutterstock)

2. Preriscaldate 

Alcune friggitrici ad aria hanno una funzione di preriscaldamento automatico, che si attiva non appena si accende l’apparecchio, altre richiedono un preriscaldamento manuale. Qualunque modello voi possediate, non sognatevi di saltare questo passaggio. 

Con il preriscaldamento, l’aria calda viene fatta circolare nella cavità della friggitrice, portandola alla temperatura corretta. Questo significa che non appena aggiungerete il cibo nel cestello o nella ciotola, l’umidità sulla superficie inizierà immediatamente a evaporare, cosa che renderà le vostre pietanze dorate e croccanti.

Se aggiungete il cibo in un cestello freddo, questo processo richiederà più tempo e scoprirete che, dopo la durata di cottura programmata, non verrà cosi croccante e appetitoso. 

3. A volte non c’è bisogno di agitare o girare il cibo 

I produttori di friggitrici ad aria consigliano sempre di scuotere o girare il contenuto del cestello almeno una volta, se non più volte durante il processo di cottura. Alcuni modelli offrono anche dei promemoria acustici e visivi per questo. 

L’agitazione assicura che l’aria calda possa raggiungere ogni centimetro della superficie del cibo per renderlo croccante e dorato, il che ha perfettamente senso se state preparando delle patatine fritte o ali di pollo. 

Tuttavia, questo processo non è sempre necessario. Se cucinate nella friggitrice ad aria della pancetta di maiale o degli involtini alla cannella, girare il cibo finisce per ostacolare il processo di cottura. 

Pensate a cosa state cucinando nella vostra friggitrice ad aria e valutate se la pietanza ha davvero bisogno di essere girata oppure scossa. Se il vostro modello di friggitrice ad aria ha un promemoria per agitare, ignorarlo non ostacolerà in alcun modo il processo di cottura. 

Instant Vortex Plus on a countertop surrounded by food cooked in the air fryer

(Image credit: Instant)

4. Non riempite eccessivamente il cestello

Tutte le friggitrici ad aria prevedono una capacità di carico massimo del cestello e, più ci si avvicina a quella cifra, meno efficace è l’apparecchio nel dorare e rendere croccante il cibo. Questo perché più il cestello è pieno, più l’aria calda fa fatica a circolare intorno al cibo. 

Affinché il cibo sia dorato in modo uniforme e cuocia entro la durata specificata, il cestello della friggitrice ad aria non dovrebbe essere riempito oltre la metà della sua altezza. Se, ad esempio, avete una friggitrice ad aria da 5,7 litri, un lotto di patatine fritte da 454 g è la quantità massima che potete cuocervi per ottenere una doratura ottimale. 

Se possedete un modello dalla capacità inferiore o uno a due cestelli che vi permette di cuocere cibi diversi simultaneamente (come la Ninja Foodi Max Dual Zone), dovrete ridurre la quantità di carico. 

Il cestello del più piccolo Instant Vortex Mini, che ha una capacità di 2 litri, può contenere comodamente fino a 300g di patatine fritte, senza compromettere la croccantezza o la doratura del risultato. 

È una legge che vale anche quando avete a che fare con cibi di grandi dimensioni (pane, torte o, perché no, un pollo intero): più il cibo si trova vicino all’elemento riscaldante della parte superiore della friggitrice ad aria, più è probabile che qualcosa finisca per bruciarsi. Assicuratevi dunque di mantenere una certa distanza tra il cibo e la parte superiore della friggitrice. 

 5. Utilizzate carta da forno o una teglia 

Le friggitrici ad aria sono progettate per posizionare il cibo direttamente nel cestello o nella ciotola, ma in alcuni casi, come per i cinnamon roll o i french toast, potreste ritrovarvi con un pasticcio appiccicoso da dover grattar via dalla friggitrice. 

Oltre tutto, poiché’ non tutti i componenti della friggitrice ad aria sono lavabili in lavastoviglie, l’intero procedimento potrebbe portarvi via persino più tempo rispetto a quello della cottura tradizionale. 

La carta da forno risolverà il vostro problema: quest’ultima assicura che il cibo non si attacchi al cestello e, al contempo, non ostacola in alcun modo il processo di doratura. 

Va comunque detto che la carta da forno non è sempre il metodo più pratico: perché gli involtini restino intatti durante il trasferimento nel cestello della friggitrice ad aria, occorre qualcosa di più stabile. 

Provate ad esempio con una teglia in metallo da 8 pollici, ottima anche per riflettere l’aria calda e dorare il cibo ai lati e sulla parte superiore della friggitrice. Potreste anche optare per un vassoio di alluminio usa e getta, ma è una soluzione meno ecologica. 

Se state usando una teglia in una friggitrice ad aria, assicuratevi sempre che ci sia uno spazio libero di almeno 2,5 cm attorno al vassoio, cosicché’ l’aria calda possa circolare correttamente (è probabile che vi servano teglie più piccole). 

Friggere ad aria accelera i tempi di cottura e può rendere la vostra vita in cucina più facile: non dovrete più stare addosso a certi cibi come dei predatori, come quando usate i fornelli. Speriamo che questo nostro resoconto renderà la vostra esperienza con le friggitrici ad aria più agevole. 

Carrie-Ann Skinner is Homes Editor at TechRadar, and has more than two decades of experience in both online and print journalism, with 13 years of that spent covering all-things tech. Carrie specializes in smart home devices such as smart plugs and smart lights, as well as large and small appliances including vacuum cleaners, air fryers, stand mixers, and coffee machines. 


When she’s not discovering the next must-have gadget for the home, Carrie can be found cooking up a storm in her kitchen, and is particularly passionate about baking, often rustling up tasty cakes and bread. 

With contributions from