Skip to main content

Cinque videogame che potremmo vedere su Netflix

(Image credit: Netflix)

The Witcher ha riscosso un successo sorprendente, coinvolgendo milioni di spettatori in tutto il mondo e spingendo Netflix a proseguire lo sviluppo della serie nei prossimi anni. Con la seconda stagione confermata per il 2021 non ci sono più dubbi, Geralt di Rivia è entrato di diritto all’interno del palinsesto del gigante dello streaming americano.

Anche se, a conti fatti, molti spettatori conoscevano già The Witcher grazie alla saga di videogiochi prodotti da Projekt Red e ispirati ai libri dell’autore polacco Andrzej Sapkowski, la serie TV Netflix ha aumentato a dismisura la popolarità del franchise e non possiamo escludere che possa aprire la strada a progetti simili.

Il successo della serie, infatti, potrebbe influenzare la programmazione di Netflix, spingendo la piattaforma streaming a dedicare uno spazio maggiore agli adattamenti cinematografici ispirati al mondo dei videogiochi.

Qualcuno potrebbe dire “lo stanno già facendo”, riferendosi al recente anime pubblicato da Netflix ispirato al celebre videogioco Castlevania o alla serie TV dedicata a Halo che, secondo alcune indiscrezioni, sarebbe ormai prossima all’uscita. Potremmo trovarci ai primordi di una nuova era che vedrà il mondo dei videogiochi fondersi con quello delle serie TV, come si augura lo stesso Cory Barlog, game director della saga di God Of War, che in un Tweet inerente all’argomento ha definito il videogioco “ideale” per un adattamento cinematografico.

Tenendo a mente quanto detto finora, abbiamo scelto cinque giochi che, a nostro avviso, potrebbero essere idonei a seguire le orme di The Witcher (escludendo God Of War). Speriamo che Netflix prenda nota e realizzi i nostri sogni.

(Image credit: FromSoftware)

1. Bloodborne

Bloodborne è ambientato in un’oscura rivisitazione della Londra Vittoriana condita con magia oscura, cannibali e creature deformi che vagano per un mondo infestato. Abbiamo già visitato questo periodo della storia britannica grazie ai film di Sherlok Holmes, ma Bloodoborne propone una visione diversa, strana ed inquietante della capitale inglese, che a nostro avviso farebbe da scenario ideale a una miniserie Horror in stile American Horror Story. 

Un po’ come Dark Souls, il capolavoro di FromSoftware è incredibilmente difficile da giocare, e godersi il susseguirsi degli eventi senza dover sudare per rimanere in vita è una prospettiva piuttosto allettante per molti videogiocatori che hanno perso il sonno su questi titolo. Ovviamente, un adattamento televisivo farebbe crescere a dismisura la fama di Bloodborne, proprio come è accaduto con The Witcher. .

(Image credit: EA)

2. Mirror's Edge

Questo titolo è uscito nel 2009 su PS3 e Xbox 360, conquistando in breve tempo la fama di titolo più fantasioso della sua generazione. Il gioco consiste nell’attraversare una città super sorvegliata vestendo i panni di un "fattorino" con spiccate doti nel parkour e con un’unica missione: consegnare pacchi. Con colori unici, tanta azione e un inconfondibile spirito ribelle, Mirror’s Edge potrebbe rivelarsi perfetto per il piccolo schermo.

Certo, bisognerebbe creare una scenografia piena di grattacieli per far sentire il pubblico come se stesse giocando a Mirror’s Edge, ma siamo sicuri che un’avventura basata su questo gioco potrebbe riscuotere un notevole successo anche se uscisse nelle sale cinematografiche. A nostro avviso, tuttavia, la storia renderebbe meglio se distribuita in 10-20 episodi, in modo da consentire alla trama di svilupparsi adeguatamente, senza rischiare di omettere gli elementi che hanno fatto impazzire gli amanti del genere.

(Image credit: Naughty Dog)

3. The Last of Us

The Last of Us sembra già una miniserie HBO, quindi ci chiediamo se valga davvero la pena di farne una serie TV.

Ci sono una marea di serie e film che si ispirano ai non morti di Romero, basti pensare al The Walking Dead e ai vari spin-off che ne stanno prolungando all'infinito la trama. D’altro canto, niente di paragonabile alla trama di The Last of Us, che nella nostra classifica è al primo posto tra i migliori giochi dell’ultimo decennio. Per dei versi siamo convinti che un adattamento televisivo con la collaborazione dello sviluppatore Naughty Dog sarebbe interessante, ma se dovesse realizzarsi ci auguriamo si tratterà di un sequel piuttosto che di una riproposizione della trama vista nel videogioco.

(Image credit: 4A Games)

4. Metro 2033

Il franchise di Metro (Metro 2033, Metro: Last Light e il più recente Metro Exodous) è ambientato in una tetra Russia post apocalittica e, a quanto pare, i lavori per il suo adattamento cinematografico sono già cominciati; tuttavia, a nostro avviso, si tratta di uno scenario perfetto per una serie Netflix. La trama di Metro si articola in un mondo sommerso, stracolmo di misteri, e 90 minuti non ci sembrano un tempo adeguato a renderle giustizia. 

Avremmo voluto inserire Fallout in questa posizione, ma dato il crollo di popolarità seguito al flop di Fallout 76, pensiamo ci sia ancora molto da fare prima che i fan si strappino i capelli per una serie basata sul titolo open world di Bethesda. 

Untitled Goose Game

(Image credit: House House/Panic)

5. Untitled Goose Game

Il "gioco dell'oca" sta diventando virale, ma non è ancora abbastanza. Non saremo paghi finché non avrà invaso ogni angolo della cultura pop moderna. Fate una serie Tv sull’Oca, se ne avete il coraggio!

Onestamente Untitled Goose Game sarebbe perfetto per diventare un cartone animato per bambini, sia che Netflix decida di stravolgere la trama, mostrando al pubblico un’Oca amichevole e pronta a fare amicizia con i vicini, sia che la rappresenti come il pennuto dispettoso che sta facendo impazzire i gamer di tutto il mondo. In ogni caso siamo sicuri che sarebbe un successo planetario.