Skip to main content

Bose QuietComfort 45 vs Sony WH-1000XM4: confronto

Bose QuietComfort 45 vs Sony WH-1000XM4
(Image credit: Future)

Bose e Sony competono da anni nella produzione delle migliori cuffie over-ear con cancellazione del rumore. E oggi la sfida si rinnova con gli ultimi modelli: QuietComfort 45 contro WH-1000XM4. Mettiamo a confronto le migliori cuffie ANC di Bose e Sony per vedere come se la cavano. 

La sfida tra i brand è iniziata quando Sony ha proposto le sue MDR-1000X in risposta alle ottime Bose QuietComfort 25 e continua ancora oggi; più precisamente, da una parte troviamo le Sony WH-1000XM4 uscite a fine 2020 e dall'altra le nuovissime Bose QuietComfort 45 lanciate sul finire del 2021.

Entrambi i modelli hanno i loro punti forti, ma non è facile decretare un vincitore assoluto visto che le Bose eccellono in alcuni ambiti mentre le Sony vincono in altri.

Per scoprire qual è la migliore cuffia con cancellazione del rumore attualmente sul mercato, le abbiamo messe a confronto considerando prezzo, design e prestazioni.

Chi la spunterà?

Quali sono li punti forti delle Bose QuietComfort 45? 

Bose QuietComfort 45

(Image credit: Bose)

Costano meno

In ogni confronto che si rispetti va tenuto presente il prezzo, e in questo caso le Bose QuietComfort 45 vincono (anche se di poco). Con un prezzo di listino pari a €349 le cuffie tedesche costano leggermente meno rispetto alle Sony WH-1000XM4, che sul sito del produttore vengono vendute a €380. 

Detto questo, gli street price di entrambi i modelli sono inferiori alla cifra richiesta e, essendo uscite prima, le Sony si trovano già a cifre simili e a volte inferiori rispetto alle Bose.

A breve, con l'arrivo del Black Friday e del Cyber Monday 2021, Sony dovrebbe proporre degli sconti interessanti sulle sue cuffie con cancellazione del rumore (come ha fatto lo scorso anno con le precedenti WH-1000XM3).

Design familiare

Per i fan di Bose le QuietComfort 45 hanno senza dubbio un design familiare. Bose ha modificato di poco il look rispetto alle precedenti Bose QuietComfort 35, scelta apprezzabile visto il successo del modello precedente.

Per chi non le avesse mai viste, la cuffie Boose sono caratterizzate da un design semplice e lineare. Le QuietComfort 45 risultano piacevoli al tatto e comode da indossare grazie all'archetto imbottito e ai padiglioni auricolari in simil pelle. 

I padiglioni si possono piegare per facilitare l'inserimento nella custodia, caratteristica che rende questa cuffia estremamente comoda da portare in borsa o nello zaino.

Per quanto riguarda la costruzione, Bose ha optato per una struttura in plastica di alta qualità con giunture in metallo poste nei punti giusti per garantire un'elevata resistenza.

Controlli intuitivi

Anche i controlli sono molto accessibili e intuitivi per tutti coloro che hanno già avuto a che fare con una cuffia Bose, ma anche per i neofiti. Il padiglione destro integra i controlli per mettere in pausa e avviare la riproduzione e regolare il volume, mentre il padiglione sinistro ospita il tasto per attivare la "modalità ambiente sicuro". 

Tenendo premuto il tasto play/pausa si può anche evocare l'assistente vocale dello smartphone che collegherete alle cuffie, funzione che troviamo molto comoda. 

Hanno un ottimo sistema di cancellazione del rumore

Le cuffie Bose hanno un sistema di cancellazione del rumore davvero spettacolare. Anche riproducendo una traccia a volume medio è praticamente impossibile avvertire disturbi esterni, anche negli ambienti più rumorosi.

Purtroppo c'è solo una modalità di cancellazione del rumore che risulta piuttosto invasiva. Per fare un esempio, sulle Bose Noise Cancelling Headphones 700 si può scegliere tra 11 livelli di cancellazione del rumore diversi che si possono cambiare in base all'intensità dei rumori esterni.

Quali sono i punti forti di Sony WH-1000XM4? 

Sony WH-1000XM4

(Image credit: Aakash Jhaveri)

Hanno una qualità del suono migliore

Fermo restando che le Bose QuietComfort 45 hanno un'ottima qualità audio, in quest'ambito le Sony WH-1000XM4 vincono a mani basse grazie a un suono caldo e bilanciato, al soundstage ampio e a un livello di dettagli a dir poco eccellente.

A dare quel qualcosa in più alle cuffie Sony è senza dubbio il supporto per i codec LDAC, che permettono alle WH-1000XM4 di ricevere più dati da un dispositivo Android rispetto alle Bose (più dati > più informazioni > più qualità audio). Se cercate il top in termini di qualità audio tra i due modelli, Sony è la scelta giusta.

Supportano l'audio spaziale

Rimanendo in ambito audio, le Sony WH-1000XM4 dispongono del supporto per la tecnologia 360 Reality Audio, ovvero l'alternativa della casa giapponese all'audio spaziale. Ascoltare un brano o vedere un video con l'audio spaziale non è come guardare un film con un impianto stereo Dolby Atmos, ma è comunque un'esperienza che vale la pena di provare.

Si può regolare il livello di cancellazione del rumore

A differenza delle Bose QuietComfort 45, le Sony WH-1000XM4 permettono di regolare il livello di cancellazione del rumore dall'app Sony Music. A volte può risultare fondamentale essere in grado di sentire dei suoni durante l'ascolto, come ad esempio quando fate jogging e siete vicini a un centro abitato o passate nel traffico.

Sono migliori per le chiamate

Anche se entrambi i modelli sono concepiti per l'ascolto musicale, più che per le chiamate di lavoro, anche in questo caso le Sony WH-1000XM4 hanno qualcosa in più rispetto alle Bose. Anche se non possono competere con le cuffie Bluetooth pensate a questo scopo, le Sony sono in grado di garantire una qualità audio simile a quella che potete ottenere telefonando con il vostro smartphone.

Hanno un'autonomia maggiore

Se si guarda alle specifiche, le Sony WH-1000XM4 sono le cuffie con cancellazione del rumore più longeve in assoluto. Il valore indicato da Sony è di 30 ore con cancellazione del rumore attiva e di 38 con la funzione disattivata.

Pur avendo la stessa batteria delle precedenti WH-1000XM3, le Sony 1000XM4 hanno un'autonomia superiore grazie al sistema auto-on/off e al sensore play/pause ospitato all'interno del padiglione auricolare. Questo è in grado di rilevare se state indossando le cuffie o meno in modo da interrompere automaticamente l'ascolto per risparmiare la batteria.

Verdetto

Nel complesso le Sony WH-1000XM4 si rivelano migliori rispetto alla controparte Bose. La batteria dura di più, la qualità del suono e delle chiamate è migliore e hanno funzioni assenti sulle Bose QuietComfort 45.

Detto questo, se Bose aggiungesse più funzioni alle QuietComfort 45 tramite aggiornamenti firmware la situazione potrebbe livellarsi facilmente, soprattutto se si trattasse di un update dedicato alla qualità audio (codec).

Va inoltre sottolineato che la serie Bose QuietComfort non si trova più all'apice della gamma Bose, dato che al loro posto l'azienda propone le Noise-Cancelling Headphones 700. Si tratta di un modello più costoso, ma che dispone di gran parte delle funzioni che mancano sulle QC45.

In sostanza, se dovete scegliere tra questi due modelli, vi consigliamo di optare per le Sony WH-1000XM4. 

Nick Pino

Nick Pino is the Senior Editor of Home Entertainment at TechRadar and covers TVs, headphones, speakers, video games, VR and streaming devices. He's written for TechRadar, GamesRadar, Official Xbox Magazine, PC Gamer and other outlets over the last decade, and he has a degree in computer science he's not using if anyone wants it.