Skip to main content

Bose Noise Cancelling Headphones 700

Cancellazione del rumore da primo della classe

bose noise cancelling headphones 700
(Image: © TechRadar)

Il nostro verdetto

Queste eccellenti cuffie Bose offrono una cancellazione del rumore allo stato dell’arte e hanno un suono fantastico, ma non riescono a battere le Sony WH-1000XM3 per la durata della batteria. Anche così, se le comprate non ve ne pentirete.

Pro

  • Cancellazione del rumore superlativa
  • Suono brillante e vivo
  • Design bellissimo

Contro

  • L’autonomia potrebbe essere meglio
  • Più costose delle concorrenti Sony WH-1000XM3

Bose è uno dei marchi da scegliere se state cercando le migliori cuffie con cancellazione del rumore. I loro modelli QuietComfort sono un punto di riferimento da anni, precisamente da quanto uscirono le Bose QC25, che nonostante siano del 2014 hanno ancora un posto nella nostra classifica. 

Nonostante abbia già raggiunto una posizione di leader, Bose ha deciso di dare uno scossone al mercato con un modello completamente nuovo, che secondo l’azienda vanta tecnologia senza precedenti. Si tratta delle Bose Noise Cancelling Headphones 700, di cui ci occupiamo in questo articolo. 

 Prezzo e disponibilità 

Le Bose Noise Cancelling Headphones 700 sono disponibili su una varietà di negozi online, e potete trovarle anche in alcune catene di negozi sul territorio. Di listino costano €399,95, come riportato sul sito dell’azienda, ma potete trovarle anche a prezzi minori. Nel momento in cui scriviamo, per esempio, su Amazon Spagna le trovate a 373 euro. Non si tratta di un grande sconto, ma sicuramente è meglio di niente. 

Ciò che è più interessante è che, guardando ai prezzi ufficiali, queste nuove cuffie sono più costose delle Bose QC35 II, che univano riduzione del rumore, connessione Bluetooth e compatibilità con Google Assistant. 

bose noise cancelling headphones 700

(Image credit: TechRadar)

 Design 

Che cosa si ottiene in cambio di quei 50 euro in più? Tanto per cominciare, le Bose Noise Cancelling Headphones 700 hanno un design diverso rispetto alle QC 35 II.

Non abbiamo più i padiglioni in alluminio spazzolato e le cerniere visibili. Bose ha scelto un approccio diverso con queste cuffie bluetooth,  ottenendo un risultato che esteticamente è più gradevole, o se non altro più moderno. 

Le Noise Cancelling Headphones 700 sono disponibili in nero o in argento, e hanno un archetto in acciaio inossidabile. Il passaggio tra i vari elementi è eleganti e privo di “salti”, e la posizione delle cuffie si regola facilmente, facendo scorrere i padiglioni sulle estremità dell’archetto. 

Il design dei padiglioni stessi è più elegante e, in certo senso, leggero. Non c’è più la “forchetta” in plastica che li unisce all’archetto principale, e il risultato è davvero notevole.  

Indossandole queste cuffie risultano sorprendentemente leggere, grazie anche ai morbidi cuscinetti che, oltre a essere comodi, isolano completamente l’orecchio e offrono la cancellazione fisica dei rumori esterni, che si aggiunge a quella elettronica. 

Anche l’archetto è imbottito, e nell’insieme le Noise Cancelling Headphones 700 si possono indossare anche per lunghi periodi di tempo senza stancare in alcun modo, il che è molto importante per un paio di cuffie come queste. Se dovete affrontare viaggi in aereo molto lunghi, ne sarete soddisfatti. 

La leggerezza è un pregio che si paga però con una minore autonomia rispetto alle Sony WH-1000XM3

Esternamente i padiglioni ospitano alcuni pulsanti (ci torneremo più avanti), ma la maggior parte delle funzioni sulle Noise Cancelling Headphones 700 si possono controllare sulla superficie touch del padiglione destro. 

A differenza delle cuffie QuietComfort, le Noise Cancelling Headphones 700 non si piegano all’interno per essere posizionate nella custodia compatta. Però diventano piatte, e la custodia di trasporto è inclusa, quindi dovrebbero prestarsi bene alla vostra vita da nomadi.

bose noise cancelling headphones 700

(Image credit: TechRadar)

 Funzioni e autonomia 

Per configurare le Noise Cancelling Headphones 700 sarà necessaria l’applicazione Bose Music, che è disponibile gratuitamente sia per Android sia per iOS. 

Una volta installata l’app, basta seguire le istruzioni per procedere al pairing via Bluetooth. I controlli touch sono facili da capire: si scorre in alto e in basso sul padiglione destro per modificare il volume, doppio tocco per avviare o fermare la riproduzione, scorrimento avanti e indietro per cambiare canzone. 

Le cuffie sono compatibili con l’assistente di Amazon, e basta dire “Alexa” per attivarlo. Sono presenti anche Google Assistant e Siri, tramite un pulsante dedicato sul padiglione destro; dopo averlo usato potrete usare la vostra voce. 

Secondo Bose la batteria dura 20 ore, un dato che abbiamo trovato preciso. L’autonomia comunque potrebbe variare a seconda del volume che usate: se ascoltate la musica sempre al massimo, la batteria durerà un po’ meno. 

In ogni caso l’autonomia è sensibilmente più bassa rispetto alle 30 ore delle Sony WH-1000XM3, pur essendo più che adeguata per la stragrande maggioranza delle persone. 

bose noise cancelling headphones 700

(Image credit: TechRadar)

 Cancellazione del rumore 

Bose ha davvero superato sé stessa con queste Noise Cancelling Headphones 700, perché queste cuffie hanno una cancellazione del rumore sofisticata e incredibilmente efficace.   

Le cuffie ANC (Active Noise Cancelation, cancellazione del rumore attiva), sono progettate per isolare la persona dal mondo esterno, bloccando i rumori ambientali per permetterci di ascoltare un suono più pulito e completo. O magari per dormire in aereo. 

È uno strumento fantastico per ascoltare musica, ma durante una chiamata telefonica il vostro interlocutore sente comunque i rumori ambientali. Bose ha affrontato il problema aggiungendo un ulteriore circuito per la riduzione del rumore, che agisce sul microfono telefonico. 

Bose ha spiegato che per farlo usa un sistema composto da otto microfoni: sei per la “normale” riduzione del rumore quando si ascolta musica. Altri due invece sono abbinati ai microfoni telefonici, e servono a isolare la vostra voce e a separarla dai rumori ambientali. In questo modo chi parla con voi potrà sentirvi chiaramente, anche se siete in un ambiente rumoroso. 

Abbiamo usato le Noise Cancelling Headphones 700 per diverse chiamate telefoniche, e la qualità era cristallina, anche parlando in mezzo a strade affollate. 

bose noise cancelling headphones 700

(Image credit: TechRadar)

Ci sono 11 diversi livelli di cancellazione del rumore (sulle QC35 II ce ne sono tre), gestibili tramite l’applicazione Bose. Tre si possono impostare come predefiniti, per poi richiamarli direttamente con il pulsante sul padiglione. 

Abbiamo provato ad andare da 0 (cancellazione del rumore molto bassa) a 5 e 10 (massima cancellazione del rumore), con i muratori nel giardino dei vicini, con tanto di radio accesa. 

Con le cuffie impostate a 10, l’impostazione più alta, il rumore era notevolmente attutito. E una volta avviata la musica era difficile sentirlo. 

Se siete sensibili alla sensazione di pressione dovuta a questo tipo di cuffie, potreste preferire questo modello a quello precedente. Bose infatti è riuscita a evitare il tipo effetto ventosa, comune a praticamente tutte le cuffie con riduzione del rumore. 

Non manca la modalità Conversation Mode, già vista su altre cuffie e auricolari Bose. In pratica potete disattivare temporaneamente la riduzione del rumore e permettere ai suoni esterni di raggiungere il vostro orecchio. L’idea è di poter scambiare due parole con qualcuno senza togliere le cuffie, e funziona.  

bose noise cancelling headphones 700

(Image credit: TechRadar)

 Prestazioni sonore 

Queste Noise Cancelling Headphones 700 hanno un suono fantastico, bilanciato e brillante. Tutti i suoni di distinguono con chiarezza, senza che una frequenza sia sopra le altre o troppo debole. 

Le abbiamo provate con Late Night Feelings. In Truth di Mark Ronson, e hanno gestito alla perfezione i bassi avvolgenti e le voci che si innalzano sulle percussioni industrial

Passando a Nothing Breaks Like a Heart, la voce di Miley Cyrus riverberava con forza in tutto l’insieme, mentre i bassi pompavano con forza. Verso la fine del brano ci sono dei violini, che riescono a sentirsi distintamente e con chiarezza, così come le percussioni. Queste cuffie non sanno cosa sia un suono sporco.

Le Bose Noise Canceling Headphones 700 offrono dettagli e chiarezza anche con il  Falls Creek Boys Choir, un ensemble corale; con questa musica ci ha sorpreso l’armonia tra le varie frequenze e la ricchezza di sfumature. Certe cose non le avevamo mai sentite prima. 

Se ascoltate brani con molti alti (i piatti della batteria sono un buon esempio), questa ricchezza di dettagli potrebbe tradursi in un suono troppo metallico, che alla lunga magari stanca. 

L’ampiezza sonora è enorme per cuffie di questa categoria, soprattutto se si considera che le cuffie con riduzione del rumore sono famose per un certo effetto di “ovattamento” sulla musica. Ovviamente non avrete un risultato ampio e pulito come quello che avreste con cuffie da audiofili, come le Focal Stellia per esempio, ma di sicuro le Bose Noise Canceling Headphones 700 non vi daranno la claustrofobia. 

Oh Yeah dei Dutch Uncles è un ottimo brano per verificare l’ampiezza del suono: quando stacca ed entrano i cori sintetizzati, queste cuffie rispondono con un suono davvero molto immersivo. 

In generale le Bose Noise Canceling Headphones 700 offrono una qualità audio parecchio sopra la media, soprattutto se si considerano solo le cuffie con riduzione del rumore. Le Sony WH-1000XM3 secondo noi fanno ancora meglio, ma è comunque un risultato fantastico.  

 Verdetto finale 

Se cercate delle eccellenti cuffie con riduzione del rumore, allora state cercando le Bose Noise Canceling Headphones 700. 

La tecnologia di riduzione del rumore è la migliore in circolazione, il che le rende ideali per chi si sposta molto. E non solo per ascoltare, ma anche per parlare al telefono. 

La qualità del suono è altrettanto impressionante, ma crediamo che le Sony WH-1000XM3 facciano un pochino meglio da questo punto di vista. E lo stesso vale per l’autonomia. Le Sony durano 10 ore in più, nonostante costino un po’ meno. 

Il design delle Bose però è più riuscito e raffinato. E secondo noi anche più bello, ma si tratta di gusti soggettivi ovviamente. 

Anche se il modello Sony è meglio per alcuni aspetti, con le Bose Noise Canceling Headphones 700 non potete sbagliare. Sono cuffie con riduzione del rumore di altissima qualità, e se decidete di comprarle non ve ne pentirete nemmeno per un secondo.