Skip to main content

Asus ROG Zephyrus Duo 15: ritorna il doppio schermo su un notebook gaming

Asus ROG Zephyrus Duo 15
(Image credit: Asus)

Asus ha svelato al CES 2021 la sua nuova gamma di notebook gaming. Uno dei modelli più interessanti tra quelli presentati è l'Asus ROG Zephyrus Duo 15, un dispositivo sottile e leggero dotato di un secondo schermo.

Asus da qualche anno a questa parte produce portatili dotati di uno schermo secondario (ScreenPad Plus). Abbiamo apprezzato il fatto che l’azienda si metta in gioco per cercare di introdurre innovazioni nel settore, ma non siamo ancora molto convinti che aggiungere un secondo schermo in un notebook sia molto di più che aumentarne complessità e far salire il prezzo del dispositivo.

Ciò nonostante, Asus non si arrende e da vita al ROG Zephyrus Duo 15, un portatile ancora una volta dotato di un secondo touchscreen IPS alto la metà di un monitor da 14 pollici e dotato di risoluzione FHD o UHD e supporto per il pennino.

Il vantaggio di avere un secondo schermo, nei giochi che lo supportano, consiste nella possibilità di mostrare menu, mappe o l’inventario, a seconda del titolo. Ciò potrebbe dare ai giocatori un certo vantaggio competitivo, anche se è necessario che gli sviluppatori decidano di supportare la caratteristica, cosa che in passato si è, spesso e volentieri, rivelato uno dei punti deboli dei tentativi di innovazione. 

Sebbene lo ScreenPad Plus rimanga una funzionalità di nicchia, non siamo sicuri di quanti giochi ne sappiano trarre un reale vantaggio. Asus ci ha assicurato che sta lavorando insieme agli sviluppatori di giochi e app di terze parti per fornire il supporto necessario.

In effetti oltre ai gamer, sono diverse le categorie di utenti che potrebbero trarre vantaggio dalla presenza di un secondo schermo, come ad esempio i produttori video e musicali oppure gli streamer. Utilizzando il secondo schermo per mostrare strumenti extra, mentre si lavora sulla timeline sullo schermo principale, potrebbe dare un serio contributo al lavoro in mobilità.

Asus ha anche annunciato una partnership con Xplit Gamecaster, che consente di monitorare lo streaming sul secondo schermo mentre si gioca su quello principale, un display di qualità da 15,6 pollici 4K a 120 Hz o 1080p a 300 Hz.

Dal punto di vista delle specifiche, l'Asus ROG Zephyrus Duo 15 è dotato di processori mobile AMD Ryzen di nuova generazione. Questi processori sono appena stati annunciati da AMD proprio al CES 2021, insieme alle nuove GPU mobile Nvidia RTX 3000, anch'esse svelate per l’occasione.

Asus ha realizzato un modello votato al gaming estremamente potente, ma sarà davvero sfruttabile il secondo schermo? Speriamo di avere la possibilità di recensirlo al più presto e scoprire se è vero.

Asus ROG Strix SCAR 15

(Image credit: Asus)

Asus ROG Strix SCAR

Asus ha anche annunciato nuove versioni da 15 e da 17 pollici del suo notebook ROG Strix SCAR, destinate ai giocatori di eSport, che montano per l’occasione le ultime tecnologie di AMD e Nvidia.

Oltre alle nuove CPU AMD Ryzen 5000 mobile e alle GPU della serie Nvidia RTX 3000 mobile appena annunciate, i nuovi modelli sono dotati anche di display fino a 360 Hz, tastiere ottico-meccaniche e fino a 64 GB di RAM.

Ancora una volta, i notebook gaming sembrano destinati ad alzare l’asticella delle prestazioni, grazie alla ricca e rinnovata dotazione di componenti all'avanguardia. Il design della linea è stato ridisegnato, e include ora una rinnovata illuminazione RGB, colori vivaci e tasti termici intercambiabili, che è persino possibile stampare autonomamente in 3D.

Il nuovo design dei nuovi modelli è sorprendente, ma secondo Asus l'ingombro complessivo di questi portatili è diminuito del 7%, rendendoli ancora più portatili. Anche la durata della batteria è destinata ad aumentare grazie a una maggiore capacità della batteria e all’hardware più efficiente.

Questi modelli saranno probabilmente disponibili sul mercato entro la fine dell'anno.