Skip to main content

Apple Watch Pro potrà contare sulla connettività satellitare (come iPhone)

(Image credit: TechRadar)

Manca davvero poco al lancio di Apple Watch 8, il nuovo smartwatch di Cupertino che quest'anno (o al limite il prossimo) potrebbe essere affiancato da un modello premium con connettività satellitare, funzionalità che dovremmo trovare anche a bordo dei prossimi iPhone.

La fonte è l'ormai noto Mark Gurman di Bloomberg (opens in new tab), uno dei leaker Apple più attendibili in ambito Apple, secondo il quale l'azienda di Cupertino starebbe ragionando sulla possibilità di implementare la connettività satellitare su uno dei suoi smartwatch di fascia alta. Si tratta di una funzione premium che avrebbe senso solo su modelli di fascia alta, come il presunto Apple Watch Pro.

Ci sono ancora molte cose che non sappiamo su Apple Watch Pro (che nei leak è comparso sotto diversi nominativi), ma la capacità di connettersi direttamente ai satelliti potrebbe tornare utile in una serie di scenari in cui le reti Wi-Fi e cellulari non sono disponibili.

Sempre connessi

Sembra che Apple abbia concepito il nuovo Watch Pro come un dispositivo più robusto e orientato all'outdoor, con un design rinnovato che potrebbe sfidare gli smartwatch di fascia alta prodotti da Garmin per i corridori e escursionisti.

L'idea è che la connessione satellitare venga utilizzata per "segnalare incidenti gravi in luoghi privi di servizio cellulare", il che potrebbe risultare di vitale importanza per gli avventurieri esperti di outdoor. Si dice che la stessa funzione sia in arrivo anche per sui prossimi iPhone.

Non è chiaro se queste funzionalità saranno già presenti nei dispositivi che verranno presentati da Apple il prossimo 7 settembre. Realisticamente, è possibile che dovremo aspettare ancora un anno o due per vedere i primi iPhone e Apple Watch con connessione satellitare.


Analisi: sguardo rivolto alle stelle

I servizi Internet via satellite continuano a crescere e ad espandersi: proprio in questi giorni Starlink (di Elon Musk) e T-Mobile hanno dimostrato che tale tecnologia sta diventando più accessibile a tutti. Con il tempo, le barriere alla connessione satellitari si ridurranno ulteriormente e potrebbero diventare il nuovo standard.

In altre parole, non avrete più bisogno di un'antenna ingombrante o di un telefono estremamente costoso per collegarvi a una rete satellitare. L'accessibilità è un aspetto fondamentale quando si cerca di proporre una nuova tecnologia ai consumatori, e la possibilità di accedere a una connessione satellitare via smartphone o smartwatch è sicuramente una prospettiva interessante.

Inizialmente il servizio proposto da Apple potrebbe riguardare unicamente le emergenze: in altre parole, sarà possibile inviare messaggi e contattare i servizi di emergenza quando non si hanno altre opzioni di connessione disponibili, ma non sarà possibile controllare le e-mail o navigare sul web tramite connessione satellitare. 

Tuttavia, è probabile che nel tempo vengano introdotte anche queste funzioni.

"Nel tempo, gli utenti potrebbero avere un accesso globale a Internet ed essere in grado di telefonare regolarmente attraverso i collegamenti satellitari"... "La combinazione di reti 5G veloci e servizio satellitare, un giorno, potrebbe trasformare l'iPhone nel più potente dispositivo di comunicazione globale disponibile". @Mark Gurman

Marco Silvestri
Senior Editor
With contributions from