Skip to main content

Apple Watch è utilizzato da 100 milioni di persone, ma questo è solo l'inizio

Apple Watch 6 review
(Image credit: TechRadar)

Secondo un reportage di Above Avalon più di 100 milioni di persone possiedono un Apple Watch. Un numero che potrebbe sembrare impressionante, se non si considera che comprende solo il 10% degli utenti che possiedono un iPhone.

Tale numero è probabilmente destinato ad aumentare: nel 2020 ci sono stati 30 milioni di nuovi utenti Apple Watch, più di quanti se ne siano registrati complessivamente nel 2015, 2016 e 2017. In sostanza, la popolarità di Apple Watch è in costante crescita, e niente fa pensare a un possibile rallentamento.

Apple Watch al momento è il quarto prodotto più popolare Apple, e si situa dietro l'iPhone, l'iPad e il Mac. Niente male considerando che il primo Apple Watch è uscito nel 2015 e l'attuale volume di crescita delle vendite: si prevede infatti che Apple Watch spodesterà il Mac entro il 2022.

Un vero successo 

Negli USA il successo di Apple Watch è ancora maggiore, con il 35% degli utenti iPhone che ne possiede uno. Secondo il reportage la popolarità di Apple Watch continuerà a crescere anche grazie all'arrivo di nuove funzioni, come ad esempio la possibilità di sbloccare l'iPhone direttamente tramite il dispositivo indossabile.

Secondo le informazioni contenute nel reportage, la popolarità dei dispositivi indossabili è anche dovuta alla comodità di compiere molte azioni e visionare contenuti semplicemente dal proprio polso, senza la necessità di ricorrere al telefono ogni volta. Tutto ciò è molto interessante perchè, nonostante molti dei migliori smartwatch vendano bene tanto quanto Apple Watch, non riescono a ottenere lo stesso successo e popolarità.

Secondo Counterpoint, Apple ha detenuto il 51,4% delle vendite del mercato smartwatch nella prima metà del 2020, nonostante Apple Watch sia un dispositivo indossabile pensato particolarmente per gli utenti iPhone. Samsung, nonostante venda più modelli di smartphone e produca smartwatch molto simili ad Apple Watch e con una compatibilità più ampia, ha detenuto solo il 7,2% delle vendite nel settore.

Huawei e Garmin si posizionano leggermente più in alto rispetto a Samsung, ma non raggiungono la popolarità di Apple e altre aziende come Fitbit e quelle che producono i migliori smartwatch Wear OS.

Non sappiamo se Apple debba il successo del suo Apple Watch a qualche aspetto qualitativo, all'interconnessione ottimizzata all'interno del suo ecosistema o se gli utenti iPhone sono semplicemente più propensi ad acquistare un dispositivo indossabile rispetto a chi possiede un altro tipo di telefono.

Qualunque sia il motivo, sembra che per gli smartwatch (e in particolare per gli Apple Watch!) si prospetti un futuro luminoso.

Via 9to5Mac