Skip to main content

AMD SmartShift sarà la soluzione per il gaming a 8k di PS5 e Xbox Serie X?

(Image credit: AMD)

Da quando PS5 e Xbox Serie X sono state annunciate da Sony e Microsoft come console di prossima generazione in grado di giocare a 8K, mi sono chiesto come queste macchine potessero girare a risoluzioni così elevate senza essere proibitivamente costose.

La ragione per cui sono scettico sulle ambizioni 8K delle due prossime console è che so quante risorse richiede - e quanto costoso - il gaming a 8K possa essere.

Il problema sia per Sony che per Microsoft sta nell’impossibilità di integrare componenti hardware così costose nelle console di prossima generazione, mantenendo allo stesso tempo un prezzo competitivo. Entrambe le aziende sono state fortemente penalizzate dalla vendita di console superiori ai 500 dollari (rispettivamente con la PS3 e Xbox One), quindi mi aspetto che le loro offerte di prossima generazione abbiano un prezzo molto più abbordabile.

Un altro problema è la dimensione. Le console di gioco tradizionalmente devono essere più piccole e più compatte dei PC da gaming, e anche se Microsoft sembra stia lavorando su un design più ingombrante, più simile a quello di un PC, per la Xbox Series X, entrambe le aziende dovranno comunque includere componenti che siano abbastanza potenti da poter far girare giochi a 8K, ma anche efficienti dal punto di vista energetico, in modo da non produrre molto calore né richiedere un design più grande, e ovviamente non troppo costose.

È quasi una richiesta impossibile al momento. Quindi cosa possono fare i produttori di console?

AMD in soccorso?

Sembra che una possibile risposta all'enigma degli 8K di Sony e Microsoft sia sorprendentemente arrivata da una fonte po' inaspettata: La presentazione di AMD al CES 2020.

Durante la  fase di presentazione, AMD ha annunciato la sua tecnologia SmartShift che sarà presente nei suoi prossimi processori Ryzen 4000 mobile

Fondamentalmente, SmartShift è una tecnica intelligente di distribuzione dell'energia che permette all'hardware di gioco di regolare dinamicamente l’alimentazione della CPU e della GPU a seconda del tipo di attività che si sta svolgendo.

Quindi, se si eseguono attività che richiedono un uso intensivo della CPU, il processore potrà consumare più energia, ottenendo un incremento prestazionale.

Invece, se si sta giocando a giochi ad alta intensità grafica, SmartShift può aumentare la potenza della GPU, consentendo teoricamente all'hardware di raggiungere risoluzioni più elevate e frame rate migliori.

Fondamentalmente, AMD promette che questi incrementi prestazionali sono "gratuiti", quindi si ottengono prestazioni migliori senza bisogno di componenti più costose, mantenendo al contempo un consumo di energia il più basso possibile - dato che l'alimentazione della GPU viene abbassata durante le attività ad alta intensità di CPU, e viceversa.

AMD ha rilasciato un video (che potete vedere qui sotto) che spiega la tecnologia in modo più dettagliato.

In arrivo su PS5 ed Xbox Serie X ? 

Naturalmente, la tecnologia SmartShift sarà disponibile solo per i dispositivi sui quali girano sia le CPU AMD che le GPU AMD - cosa che, per coincidenza, sarà possibile sia per la PS5 che per Xbox Series X.

Quindi, SmartShift potrebbe arrivare sulle nuove console, permettendo loro di raggiungere le alte risoluzioni promesse? Penso che sia piuttosto probabile, e se non è esattamente la tecnologia SmartShift che AMD ha realizzato per i suoi chip Ryzen 4000, scommetterei che una qualche forma di esso verrà utilizzata nelle nuove console.

Ora, non importa quanto SmartShift possa essere realmente efficace, non permetterà certo magicamente ad un hardware modesto e sottoalimentato di far girare una grafica 8K, che finora ha sempre richiesto l’utilizzo di componenti ultra-costosi, ma potrebbe essere la chiave, per PS5 e Xbox Series X, per gestire una grafica 8K mantenendo sotto controllo prezzo, dimensioni e limitazioni specifiche.

Uno dei vantaggi dei sistemi chiusi come le console è che i produttori, e gli sviluppatori di giochi, possono davvero ottimizzare i giochi per ottenere il massimo delle prestazioni. Anche se SmartShift non evocherà la grafica 8K dal nulla, potrebbe essere uno strumento potente per aiutare le console di prossima generazione a concretizzare le loro ambizioni 8K - quindi sarei molto sorpreso se non fosse incluso.

  • Date un'occhiata a tutta la copertura di TechRadar al CES 2020. Saremo in diretta da Las Vegas per portarvi tutte le ultime novità tecnologiche, le prossime uscite, oltre che svariate recensioni su tutto, dai televisori 8K e display pieghevoli ai nuovi smartphone, pc portatili e smart gadget per la casa