Skip to main content

AMD RX 6600 XT: la scheda video dei sogni per i miner

AMD RX 6600 XT
(Image credit: Future)

AMD RX 6600 XT è in commercio da meno di una settimana ed è già sold out, come del resto tutte le altre GPU della serie 6000. In aggiunta un nuovo report sulle presunte capacità di criptomining della nuova scheda video AMD potrebbe contribuire a renderla ancora più introvabile nei prossimi mesi.

Stando ai dati riportati dall'utente Reddit Trollatopoulous (fonte: Wccftech), la nuova GPU di fascia media AMD ha un hashrate che in rapporto ai consumi la rende una delle migliori schede video per il mining in assoluto, se non la migliore.

6600_xt_is_lowkey_the_best_mining_gpu_in_history from r/Amd

Anche se a prima vista il valore di 32MH/s non impressiona, soprattutto se paragonato a quello di RTX 3090 che raggiunge ben 125MH/s, le prestazioni in ambito mining non si misurano solo in termini di potenza assoluta. I PC da mining necessitano di grandi quantità di energia e, come sappiamo, più una GPU è potente, più elettricità richiede per minare bitcoin, ethereum e altre criptovalute. 

A meno che non troviate un modo per produrre energia elettrica autonomamente, dovrete pagare in base all'energia che consumate, e il costo della bolletta rappresenta una delle variabili più importanti per chi si occupa di criptomining. 

Ed è proprio qui che RX 6600 XT spicca tra le altre GPU. A quanto pare, la scheda video AMD è in grado di raggiungere un hashrate di 32MH/s utilizzando appena 55W, che in rapporto è molto meglio rispetto ai 114MH/s a 320W di RTX 3090; quest'ultima infatti, pur essendo 3.5 più veloce, consuma ben sei volte in più rispetto RX 6600 XT. 

Basti pensare che con 330W si possono alimentare sei RX 6600 XT raggiungendo un hashrate complessivo di 192MH/s.

Per ora RX 6600 XT non compare in nessuna delle classifiche relative alle GPU di criptomining che seguiamo, come krytex.org per citarne una. La sua inclusione in una di queste liste potrebbe contribuire a confermare o smentire i valori dichiarati dall'utente Reddit, ma per ora ci asteniamo dal dire che RX 6600 XT è realmente in grado di garantire i valori indicati dall'utente Reddit.

Del resto se questi venissero confermati, le nuove schede video AMD diventerebbero l'oggetto del desiderio di qualsiasi miner a discapito di tutti coloro che intendevano acquistarle per il gaming o altre attività.

Agli ottimi dati relativi a hashrate e consumi si aggiunge la forte spinta della comunità dei miner a trovare modi più "verdi" per estrarre criptovalute, dato che la crisi climatica in corso sta alimentando le critiche sull'enorme consumo di energia che deriva dalle attività di mining.

Le schede grafiche con maggiore efficienza energetica diventeranno molto più popolari in futuro, visto che i margini di profitto saranno più bassi e il consumo energetico diventerà un fattore molto più decisivo della potenza di elaborazione. 

In breve, se l'hashrate e i consumi di RX 6600 XT fossero davvero cosi buoni, queste GPU potrebbero diventare più ricercate di mostri come RTX 3080 e RTX 3090, almeno in ambito mining.