Skip to main content

I migliori TV Samsung: guida alla scelta dei migliori modelli del 2020

Best Samsung TV
(Image credit: Samsung)
PRICE
VERDICT
REASONS TO BUY
REASONS TO AVOID
VERDICT
REASONS TO BUY
REASONS TO AVOID

Samsung, nota per essere la più grande azienda produttrice di televisori al mondo, non ha mostrato alcun segno di cedimento in questo settore, rafforzando nel 2019 la propria leadership grazie a un volume di vendite ben superiore a quanto registrato da Sony ed LG messi insieme. La multinazionale sudcoreana ha in serbo molte sorprese quest’anno: l’obiettivo è quello di rinnovare l’offerta nel segmento TV con l’inserimento di prodotti che non si limitino ad essere un semplice upgrade marginale rispetto alla gamma di televisori Samsung lanciati nell'anno precedente.

Tra le novità in arrivo quest’anno, l'introduzione di un nuovo sistema per la gestione dell’audio, OTS (object tracking sound), ovvero un sistema virtual surround disponibile per i modelli più costosi, al fine di migliorare l’esperienza audiovisiva con un suono più realistico basato sulla tecnologia dell’audio spaziale. Sero TV sarà, invece un televisore che all'occorrenza può assumere un orientamento verticale per riprodurre al meglio i contenuti video degli smartphone e tablet; arriveranno anche nuovi formati da 32 pollici e 75 pollici per l’elegante linea di televisori The Frame TV

In questa guida troverete una selezione delle migliori TV Samsung del momento: dai prodotti di fascia alta come i televisori QLED, che si affidano ad una tecnologia premium (Quantum Dot) per enfatizzare i colori e rendere più realistiche e luminose le immagini, fino ai modelli più economici, come il Samsung RU7470 (di cui parleremo nel dettaglio dopo), caratterizzati da un buon compromesso tra qualità e prezzo. 

Perché scegliere Samsung piuttosto che LG o Sony?

Se state leggendo questo articolo, supponiamo che abbiate in mente di acquistare un televisore Samsung o, quantomeno, vi starete chiedendo come mai così tante persone, tra cui non solo utenti appassionati ma anche chi di mestiere fa il recensore, si affidano a questo marchio piuttosto che ad altre valide alternative come LG o Sony.

Samsung gode di un’ottima reputazione perché i suoi televisori, generalmente, presentano una luminosità più intensa e colori più vivaci rispetto alla concorrenza, soprattutto se prendiamo come riferimento la gamma QLED. 

I televisori Samsung svolgono un ottimo lavoro con l'upscaling (permettendo di visualizzare contenuti in 4k quando la sorgente originaria ha una risoluzione più bassa, ad esempio FHD), e raggiungono risultati migliori rispetto alle TV LG quando si tratta di gestire scene d’azione veloci e dinamiche. I colori risultano più intensi e vivaci perché Samsung utilizza un proprio standard, l’HDR10+, un’evoluzione della tecnologia HDR che permette riprodurre immagini più realistiche di qualità superiore. Un altro punto a favore dei televisori Samsung riguarda un aspetto legato al gaming: questi TV, generalmente, presentano un “input lag”  cioè una latenza minore rispetto alla concorrenza, caratteristica che non può che far felici gli utenti che utilizzano il TV per giocare con la propria console come la PS4 Pro o la Xbox One X

Tuttavia bisogna prendere in considerazione anche alcuni aspetti critici, primo fra tutti il prezzo di vendita, i televisori Samsung sono, infatti, generalmente più costosi dei prodotti rivali. Un’altra nota negativa riguarda l’assenza del Dolby Vision: come è già stato anticipato, le TV Samsung adottano un proprio standard HDR che è l’HDR10+. Le maggiori piattaforme di streaming , come Netflix e Disney+, supportano contenuti digitali in Dolby Vision e quindi, in questo senso, le TV Samsung sono un po’ penalizzate non potendo sfruttare al massimo il loro potenziale. Tuttavia le cose potrebbero cambiare in futuro; Amazon Prime Video, ad esempio, supporta già adesso diversi contenuti in formato HDR10+. 

Best Samsung TV

Samsung TV: come riconoscere i modelli decifrando le etichette 

Prima di iniziare a parlare specificamente dei vari modelli , è opportuno fornire una spiegazione riguardo i codici che identificano, i diversi tipi di televisori Samsung. Una volta che avrete capito come funziona, sarete in grado di leggere queste etichette, apparentemente indecifrabili, senza alcun problema, proprio come un qualsiasi dipendente di un negozio di elettronica 

Prendiamo ad esempio questo modello: il Samsung UN55MU7000FXZA 

Samsung TV: come decifrare un’etichetta

Ecco un utile specchietto per imparare a decifrare un'etichetta Samsung: 

Esempio: Samsung UN55MU7000FXZA 

1. UN: Indica l’area continentale dove il modello è commercializzato  (UN sta per l'America, UE per l'Europa e UA per Asia/Australia)
2. 55: Dimensioni dello schermo espresse in pollici (in questo caso un televisore da 55 pollici)
3. MU: Indica l'anno in cui è stato realizzato il televisore (MU fa riferimento ad un modello del 2017)
4. 7000: L'ultimo numero si riferisce alla serie (un numero più alto indica un modello migliore ma anche più costoso in genere) 

“UN”, ovvero le prime due lettere del codice, è una sigla che indica che quel modello viene commercializzato in America. Se vi trovate in Italia o in un altro paese del continente europeo dovreste notare la sigla "UE" posta all’inizio delle etichette, che identifica i televisori Samsung venduti in Europa, mentre per i TV venduti nei paesi asiatici o australiani la sigla iniziale sarà UA.

Se invece state acquistando una nuova TV QLED prodotta da Samsung, i prefissi iniziali saranno rispettivamente QN (America), QE (Europa), QA (Asia e Australia).

Se vi trovate in un altro continente rispetto a quello in cui vivete o se decidete di acquistare una nuova TV Samsung online, dovrete prestare attenzione, quindi, alle prime due lettere iniziali, perché un prodotto commercializzato in un’area continentale diversa dalla vostra potrebbe essere soggetto ad alcuni problemi di funzionamento.

Il numero che viene subito dopo il prefisso UN/QN ,UE/QE o UA/QA indica la dimensione dello schermo. UN '55' significa quindi che il televisore ha una dimensione di 55 pollici e viene venduto in america. Per intenderci, l’etichetta Samsung UE49MU6500 fa riferimento, invece, ad un televisore europeo da 49 pollici, mentre Samsung UN65MU6300FXZA indica un televisore americano da 65 pollici. 

Dopo i primi due numeri troverete una lettera o, a volte, una coppia di lettere che identificano l’anno in cui il modello è stato lanciato sul mercato. Nel nostro esempio iniziale, UN55MU7000FXZA, “MU” indica che questa TV è stata commercializzata nel 2017. 

La lettera T identifica i televisori prodotti da Samsung per il 2020, la R l’anno 2019, la N il 2018, M o MU il 2017. Se vedete KS o KU nel titolo, il televisore è stato realizzato nel 2016. Le TV con le sillabe JU e JS sono state realizzate nel 2015. HU era il 2014, la serie F dal 2013, e così via.

Gli ultimi quattro numeri stanno ad indicare la serie di appartenenza. Nel 2017, Samsung ha realizzato televisori appartenenti a cinque serie principali: la Serie 5, la Serie 6, la Serie 7, la Serie 8 e la Serie 9. Sempre in quell’anno sono stati introdotti i televisori di fascia alta QLED insieme alla serie The Frame e Serif.

Più la serie è alta nel numero, più funzionalità avrà il modello, nel nostro esempio il codice 7000 identifica la Serie 7. E' piuttosto difficile stabilire una classificazione all’interno di ogni serie, in quanto alcuni schermi più grandi presentano funzionalità differenti rispetto a quelli più piccoli pur appartenendo alla stessa serie. Una cosa è certa, per trovare caratteristiche come lo standard HDR, risoluzione in 4K, impostazioni di luminosità più elevate, una migliore gestione nelle scene d’azione più movimentate, bisogna spingersi sulle serie più alte e, ovviamente, più costose.

Ed eccoci infine alle ultime quattro lettere, nel nostro caso FXZA: si tratta di una combinazione di lettere dove A indica la regione di appartenenza (la A sta per America) mentre FXZ è un codice che ha valenza di inventario, utile soltanto se dovete registrare i televisori in un database.

I migliori TV Samsung in sintesi 

  1. Samsung Q90 QLED: il migliore in assoluto.  
  2. Samsung Q80 QLED: il migliore in rapporto qualità prezzo 
  3. Samsung RU7470: il migliore televisore nella fascia economica 

Il migliore TV Samsung?  

Best Samsung: Q9FN (QN65Q9FN)

Samsung Q9FN (QN65Q9FN). Image Credit: Samsung

Samsung Q90 QLED TV

Il migliore televisore QLED in assoluto

Superba qualità dell'immagine 
Contenuti HDR10+ 
Angoli di visione più ampi 
Piattaforma smart completa e ricca di funzionalità 
Manca il Dolby Vision 
Nessun altoparlante Dolby Atmos 

Prodotto di punta della gamma TV QLED 4K del 2019, il Q90, è riuscito in qualche modo a spodestare il suo predecessore, il Q9FN, ottenendo il primo posto in questa classifica.

Essendo un modello top di gamma tra i QLED di Samsung (fatta eccezione per i modelli 8K come il Q950R), il Q90 può vantare una qualità dell’immagine davvero superba, che dà il meglio di sé nei contenuti in HDR grazie ai 1.600 nit di luminosità (il doppio rispetto alla maggior parte degli OLED).

Sobrio ed elegante nel design, grazie ad uno schermo senza cornici e alla One Connect Box che permette di nascondere tutti i cavi, il Q90 fa una bella figura anche quando è spento.

Una delle caratteristiche più impressionanti di questo QLED Samsung riguarda il miglioramento degli angoli di visione: è noto come i pannelli LCD facciano tradizionalmente fatica a tenere un angolo di visione ampio, dato che la retroilluminazione, di solito, tende a concentrarsi nell’area centrale. Samsung ha affrontato il problema in modo ammirevole, sviluppando una propria tecnologia chiamata Ultra Viewing Angle, ovvero un contrasto e una resa cromatica ben distribuiti sull’intero pannello, con il risultato che anche chi guarda in posizione decentrata potrà godere di un’ottima visuale.

Se a questo aggiungiamo la presenza di un assistente vocale, Bixby, e una piattaforma smart completa, non possiamo che ottenere un televisore di fascia alta in grado di competere con qualsiasi TV OLED.

Se siete alla ricerca del miglior televisore Samsung in assoluto, il Q90 è la scelta giusta.

Ecco la recensione completa: Samsung Q90 TV QLED 

Se è il prezzo, invece, a destarvi qualche problema, non preoccupatevi: Samsung dispone di un'ampia gamma di TV e modelli più economici da prendere in considerazione, che non richiedono, necessariamente, un grande sacrificio in termini di qualità.  

Qual’è il migliore TV Samsung in rapporto qualità/prezzo?

Image Credit: Samsung

Image Credit: Samsung (Image credit: Samsung)

Samsung Q80 QLED TV

Un QLED di fascia media con prestazioni superiori

Livelli di nero eccellenti 
Retroilluminazione Direct Full Array 
Ottimo processore d’immagine 
Non ha il Dolby Vision 

Il Samsung Q80R QLED TV non è certo il migliore TV in assoluto della gamma QLED 2019, ma grazie ad un prezzo competitivo, si colloca al terzo posto nella classifica dei migliori QLED, appena dietro il Samsung Q85 e il Samsung Q90, due modelli di fascia alta ben più costosi.

Q80R presenta tutte le caratteristiche necessarie a rendere un QLED degno di questo standard nel 2019: un display intenso e luminoso, una retroilluminazione diretta full array e la nuova tecnologia Ultra Viewing Angle di Samsung, per non parlare del controllo vocale tramite l'assistente vocale Bixby e della funzionalità Airplay 2.

Poiché si tratta di un TV Samsung, manca il supporto al Dolby Vision, il che significa che non otterrete il massimo dalla tecnologia HDR attraverso Netflix e altre piattaforme streaming simili come Disney+, mentre potrete sfruttarla al meglio guardando i contenuti in HDR10+ proposti da Amazon Prime Video.

Se siete alla ricerca di un compromesso tra prezzo e prestazioni nella vostra caccia al miglior televisore Samsung lo avete trovato: questo modello è attualmente in vendita in Italia ad un prezzo pari a circa 1.300€.

Ecco la recensione completa: Samsung Q80 QLED T 

Qual’è il migliore TV Samsung economico? 

Samsung RU7470

(Image credit: Samsung)

Samsung RU7470 UHD TV

Un ottimo ed economico pannello prodotto da Samsung

Upscaling superbo 
Sistema operativo Tizen 
Un 43 pollici con risoluzione 4K ed HDR 
Angoli di visione limitati 
Luminosità inferiore ai modelli QLED 

Per quanto si possa considerare valido l’acquisto di un TV QLED come quello che vi abbiamo appena presentato, dobbiamo riconoscere che anche i televisori di fascia media rientrano in una categoria di prezzo, spesso, non accessibile a gran parte degli utenti. E se vi dicessimo che esiste un televisore Samsung economico che offre grandi prestazioni ad un prezzo basso, perché non scegliere proprio questo?

Il Samsung RU7470 è uno dei migliori televisori di piccole dimensioni che abbiamo recensito negli ultimi tempi, con un eccellente upscaling in 4k (risoluzione nativa dello schermo) dei contenuti in HD e FHD, e un impressionante standard video HDR, nonostante integri un processore di fascia bassa. Il sistema operativo Tizen rende l'interfaccia semplice e facile da navigare; ottenere tutte queste funzionalità in un televisore compatto da 43 pollici non è una cosa da tutti i giorni.

Rispetto alle altre due proposte premium, di cui abbiamo già parlato, non abbiamo qui le stesse prestazioni in termini di luminosità e resa cromatica, inoltre gli angoli della visuale sono molto più limitati, ma ad un prezzo di soli 400€ circa, per il modello da 43 pollici (disponibile anche in versione da 50, 55 e 65 pollici), è sicuramente un prodotto valido che ci sentiamo di consigliare.

Date uno sguardo alla recensione completa: Samsung RU7470