Skip to main content

Recensione Sony Alpha A7R III

Il mostro di Sony con 42 megapixel ottiene un aumento delle prestazioni

Sony Alpha A7R III
Editor's Choice
(Image: © Future)

Verdetto 

Nikon con la sua D850 pensava di aver creato la fotocamera definitiva, in grado di riuscire a contrastare il mondo delle mirrorless A7 ad alta risoluzione. Sony invece ha preso una delle nostre fotocamere mirrorless preferite, la A7R II, e ha migliorato le prestazioni per rendere la nuova Alpha A7R III una vera e propria macchina da combattimento.

Come abbiamo visto con la D850, non è più necessario sacrificare le prestazioni per la risoluzione o viceversa. L'esclusivo mix di 42,2 MP e le elevate prestazioni che includono scatti a raffica da 10 fps e un sofisticato sistema di messa a fuoco sono destinati ad un fascia di fotografi ancora più ampia rispetto al modello precedente. Questa è una macchina fotografica che sta bene ovunque la mettiate, in cima ad una montagna, in un campo da calcio, in uno studio fotografico o banalmente nelle vie di una città. La nuova A7R III è in grado di soddisfare le esigenze di quasi tutti i fotografi, in tantissimi settori, senza mai deludere.

Per ora, la Alpha A7R III non è solo la fotocamera mirrorless più completa che si possa  acquistare, ma una delle migliori fotocamere presenti sul mercato.

Rivali

Immagine 1 di 2

Nikon D850

 La rivale più vicina all'Alpha A7R III, la D850 di Nikon è una favolosa Reflex  Full Frame che offre immagini molto dettagliate da 45.4 MP e combina una vasta gamma di funzionalità con prestazioni di altissimo livello. 

Recensione completa: Nikon D850

Immagine 2 di 2

Sony Alpha A7R II

 Potrebbe essere stato sostituita dalla mark 3, ma l'A7R II è ancora un'ottima macchina fotografica che offre immagini eccellenti. Se non vi  preoccupa troppo  la durata della batteria e lo scatto in raffica, questo è ancora un buon acquisto, specialmente in questo momento dato che si trova ad un prezzo decisamente più basso. 

Recensione completa: Sony Alpha A7R II