Ecco come iPhone 16 potrebbe migliorare la fotografia per rimanere competitivo

an image of the iPhone 15 Pro Max
(Immagine:: Future / Roland Moore-Colyer)

L'iPhone 15 Pro Max è il telefono più avanzato di Apple e ci sono molti motivi per cui è uno dei migliori smartphone al mondo al momento. Purtroppo, non credo che la fotocamera sia uno di questi motivi. 

Sulla carta, se confrontato con lo Xiaomi 14 Ultra, il telefono di punta di Apple appare tristemente inadeguato. Le fotocamere primarie di entrambi offrono risoluzioni comparabili, ma il 14 Ultra ha un'apertura variabile. La risoluzione delle altre tre fotocamere posteriori del 14 Ultra vanta una risoluzione di 50 megapixel, mentre l'iPhone scende a 12MP. All'iPhone manca anche un teleobiettivo di fascia media.

Il sistema di fotocamere dell'iPhone 15 Pro Max non è affatto scarso in termini di ottica, ma rischia di rimanere indietro rispetto ai progressi tecnologici di Xiaomi o del Samsung Galaxy S24 Ultra.

Cambiamenti in arrivo?

An image of the iPhone 15 Pro Max and Samsung Galaxy S24 Ultra

(Image credit: Future / Roland Moore-Colyer)

Di conseguenza, aspetto con il fiato sospeso di vedere cosa farà Apple con la serie di telefoni iPhone 16, che probabilmente sarà lanciata e rilasciata nel settembre 2024. Considerando che un numero crescente di fotografi e videografi professionisti si rivolge ai telefoni per il proprio lavoro, Apple non vorrà che qualcuno abbandoni la nave alla ricerca di una qualità migliore.

Tuttavia, non credo che sia troppo tardi per Apple. L'azienda di Cupertino ha l'abitudine di mantenere i clienti fedeli per molto tempo, anche dopo che le caratteristiche dell'iPhone hanno perso terreno rispetto alla concorrenza. Il design e l'ecosistema di Apple hanno qualcosa che fa sì che le persone tornino sempre più spesso. Ciononostante, mi piacerebbe vedere una serie di miglioramenti alle fotocamere del vociferato iPhone 16 Pro.

I cambiamenti necessari per Apple

Uno dei principali miglioramenti sarebbe l'aumento della risoluzione delle fotocamere dell'iPhone, sia anteriore che posteriore. 12MP vanno bene per scattare foto alla famiglia, ma non sono il massimo per il lavoro dei professionisti. Aumentando tutte le fotocamere a 48MP si darebbe un vero senso di impegno agli utenti Apple che amano la fotografia telefonica.

Mi piacerebbe anche vedere l'introduzione di una vera apertura variabile. Adoro questa funzione sullo Xiaomi 14 Ultra, perché mi dà la possibilità di controllare con maggiore precisione la quantità di luce che colpisce il sensore e il suo impatto sul bokeh. Sono meno preoccupato che Apple aumenti le fotocamere posteriori degli iPhone Pro da tre a quattro, ma se ci riuscisse non avrei nulla da obiettare.

Questo è un momento cruciale per Apple. Se non migliorerà la serie iPhone 16, Xiaomi si spingerà senza dubbio più avanti, almeno secondo me. Solo il tempo ci dirà se Apple considera l'hardware della fotocamera vitale per lo sviluppo o se altre priorità come l'Apple Intelligence saranno al centro dell'attenzione quando vedremo gli iPhone di prossima generazione, probabilmente in occasione di un evento Apple a settembre. 

Freelance writer

Paul is a digital expert. In the 20 years since he graduated with a first-class honours degree in Computer Science, Paul has been actively involved in a variety of different tech and creative industries that make him the go-to guy for reviews, opinion pieces, and featured articles. With a particular love of all things visual, including photography, videography, and 3D visualisation Paul is never far from a camera or other piece of tech that gets his creative juices going. You'll also find his writing in other places, including Creative Bloq, Digital Camera World, and 3D World Magazine.