Skip to main content

Zoom, ecco le migliori app alternative per la videoconferenza

Smart working
(Image credit: Google)

Zoom è uno dei tanti programmi per le videochiamate, ormai in circolazione da un po' di tempo. L’app però è diventata piuttosto popolare nelle ultime ultime settimane, merito di un maggior numero di persone che si stanno collegando da casa a causa dell’epidemia di coronavirus, per parlare con i propri amici e familiari da remoto, per lo smart working e per le lezioni scolastiche

Tuttavia, è stato scoperto recentemente che l’app condivideva le informazioni degli utenti con Facebook, anche se l'utente non ha un account sul social network. Se questa situazione vi disturba, potete utilizzare un’altra app gratuita e in questo articolo abbiamo raccolto quelle che riteniamo essere le migliori alternative a Zoom, senza la necessità di creare un account per farle funzionare.

Tutte le app che andremo a elencare sono gratuite, ma alcune potrebbero contenere funzioni e caratteristiche aggiuntive a pagamento. Tuttavia, nessuna di queste prevede dei costi obbligatori per poterla utilizzare quindi potete stare tranquilli.

SKYPE MEET NOW 

Iniziamo il nostro elenco con Skype Meet Now, un’app che ovviamente appartiene alla piattaforma Skype ma è pensata appositamente per le videoconferenze. Il numero di utenti supportato all’interno di una videochiamata è variabile e dipende dal dispositivo che utilizzate. Riteniamo che l’app per PC di Meet Now sia quella che supporta il maggior numero di persone, mentre la versione mobile potrebbe essere limitata sotto questo punto di vista.

Meet Now permette di fare una videoconferenza di massimo 30 minuti e può essere utilizzata anche per condividere eventuali presentazioni di lavoro.

CISCO WEBEX 

Webex esiste dagli anni 90 ed è stata comprata da Cisco nel 2007. Per venire incontro alle esigenze degli utenti, l’app ha recentemente aumentato il numero di utenti supportati in una videoconferenza portandolo a 100, il che è ideale per coloro che hanno un sacco di amici e parenti, i quali desiderano riunirsi tutti insieme.

Oltre a portare il numero di utenti a 100, Webex ha eliminato il limite di durata della videochiamata che era di 40 minuti.

STARLEAF 

Starleaf probabilmente è la meno conosciuta di tutte perché è dedicata principalmente alle grandi aziende, ma offre una versione gratuita per coloro che vogliono rimanere in contatto durante la pandemia di coronavirus.

Supporta fino a 20 utenti in una videochiamata e vi è un limite di tempo di 46 minuti per ogni riunione.

JITSI MEET 

Jitsi Meet è una piattaforma online open source con cui potete effettuare una videochiamata direttamente dal sito web, senza la necessità di scaricare applicazioni. 

Jitsi Meet offre molte funzioni presenti in app più famose, come chat, registrazione di sessioni (su Dropbox ) e la possibilità di rimuovere i partecipanti indisciplinati. Il numero di utenti supportato è di 75 e la piattaforma può integrarsi con Slack, Google Calendar e Office 365.

WHEREBY 

Whereby è probabilmente la meno valida di tutte quelle citate in questo articolo, ma questo non vuol dire che non bisogna tenerla in considerazione visto che si comporta egregiamente, anche se supporta solo fino a 4 persone connesse. 

Whereby permette di avere un url specifico a ogni collegamento, a cui le persone possono connettersi ma non prima di aver chiesto il permesso di entrare nella sessione.

Google Hangouts 

Google Hangouts probabilmente non ha bisogno di presentazioni visto che si tratta di un software sviluppato da Google. 

Hangouts non presenta un numero di funzioni elevato e supporta solo fino a 10 partecipanti, ma probabilmente è il più affidabile di tutti.

Promozione eBay - Xiaomi Festival - 15% di sconto

Approfittate della promozione Xiaomi Festival su eBay entro il 15 aprile. Usate il codice PITMIFEST al momento dell'acquisto e otterrete uno sconto del 15% (fino a 50 euro) su prodotti selezionati di Xiaomi.Vedi offerta