Skip to main content

Xbox Series X, il modello Lockhart riappare in alcuni documenti tecnici di Microsoft

(Image credit: Microsoft)

 Un utente Twitter ha scoperto alcuni riferimenti al modello economico di Xbox Series X, conosciuto con il nome in codice di Lockhart, che era scomparso dai radar ormai da qualche mese. Le informazioni sulla fantomatica console sono state scoperte nelle note delle patch di giugno del Game Development Kit di Microsoft.

Secondo quanto riportato dall’utente di Twitter TitleOS, si possono notare sia un riferimento a LockhartProfiling che AnacondaProfiling. Un secondo indizio arriva da un refuso dato che si fa riferimenti a Lockhard. 

La notizia è stata verificata anche da Windows Central

Pur in mancanza di altri riferimenti completi, AnacondaProfiling possiamo immaginare si riferisca alla configurazione hardware di Xbox Series X, dato che il nome in codice della console durante lo sviluppo è stato proprio Anaconda. Il nome in codice Lockhart, invece, era riferito al modello economico della console sulla quale non ci sono però notizie ormai da mesi. 

Lo screenshot non ci dice molto, purtroppo, al di là della possibile esistenza della console e sul fatto che Lockhart possa avere problemi di memoria. Inoltre vale la pena sottolineare come si tratti pur sempre di note delle patch dato che non hanno lo stesso valore degli annunci ufficiali.

Chiaramente contatteremo Microsoft per avere chiarimenti e conferme sulle note delle patch. Vi daremo al più presto aggiornamento in merito.

 La storia di Xbox Lockhart

Per mesi abbiamo sentito dei rumor su una console next-gen di Microsoft più economica e senza lettore ottica. Non è di certp un’idea nuova dato che anche nell’attuale generazione la casa di Redmond ha rilasciato un modello della console Xbox One S All-Digital Edition. 

Da allora, le voci su Lockhart sono state sempre di meno sino ad arrivare quasi a scomparire. In maniera paradossale, è stato un po’ sorprendente che l’annuncio di una console next-gen senza disco sia arrivata prima da PS5 dato che Sony fino ad ora sembra avere investito nel digitale meno risorse rispetto a Microsoft.  

L’offerta, infatti, della rivale della casa giapponese negli ultimi anni è diventata sempre più ampia grazie al programma di retrocompatibilità, Game Pass e xCloud.

Stando ai rumor e alle indiscrezioni, contrariamente alla versione digitale di PS5, Xbox Series X Lockhart (sempre che esista) non sarà semplicemente una console digitale ma sarà anche meno potente con prestazioni inferiori rispetto alla versione principale della console.

Non resta dunque che aspettare un’eventuale conferma da parte di Microsoft che potrebbe aver conservato volutamente la carta della versione economica er non bruciarla immediatamente e giocarla più avanti. Maggiori informazioni a riguardo potrebbero arrivare dall’evento di luglio di Xbox 20/20.