Skip to main content

Xbox Live, Microsoft apre la caccia al bug, premi fino a 20mila dollari

(Image credit: N/A)

Qualunque sistema operativo, piattaforma intelligente o software presenta dei bug, il sistema perfetto non esiste. E Xbox Live non fa eccezione. Il servizio online di Microsoft per la vendita e lo streaming di videogame sarà testato al fine di scoprirne vulnerabilità e bug.

Microsoft ha già lanciato bug bounty program in passato, per Windows e per la piattaforma Azure, per cui questa notizia non ci sorprende, sebbene sia la prima volta che questo lavoro viene fatto su Xbox.

Detto questo si parla di ricompense succulente: un hacker potrebbe incassare fino a 20.000 dollari per la segnalazione di bug critici, posto che le informazioni fornite siano accurate, come potete vedere nell’immagine sottostante. 

(Image credit: N/A)

Le regole

Chloé Brown, Program Manager presso Microsoft Security Response Center (MSRC), ha spiegato che le segnalazioni devono seguire delle precise regole. La qualità dei POC, acronimo di "a clear and concise proof of concept", dovrà essere elevata per permettere agli ingegneri Microsoft di riprodurre l’errore, valutarne la gravità e, ovviamente, risolverlo.

Inutile dire che i cacciatori di bug dovranno operare secondo criteri etici; episodi di phishing o l’accesso a dati sensibili non saranno tollerati.

 Via ZDNET