Skip to main content

Samsung Galaxy Note 10 ora si collega a PC Windows e Mac tramite l'app DeX

Samsung DeX
(Image credit: Samsung)

Samsung ha rilasciato ufficialmente la sua nuova app DeX che consente di collegare un Galaxy Note 10 a un PC o Mac e di utilizzare il telefono in un ambiente desktop, praticamente sopra al sistema operativo, cosa che offre non pochi vantaggi.

Se non ne avete ancora sentito parlare, cerchiamo di fare un po' di chiarezza: in precedenza DeX permetteva di collegare uno smartphone Samsung a un dispositivo esterno per poter utilizzare il telefono e le app mobile su uno schermo più grande.

La nuova app vi consente di collegare il vostro Galaxy Note 10 (o Note 10 Plus) a un PC Windows 7 o Windows 10 (ma non Windows 8) o macOS (10.13+) tramite un cavo USB.

Così potrete eseguire tutte le vostre app mobile sul desktop del PC in DeX o guardare video dal vostro telefono, giocare a giochi mobile sul display più grande del vostro PC desktop o laptop e, naturalmente, beneficiare dell'uso di una tastiera e un mouse.

 Gestione dei file tramite DeX 

E c'è anche una funzione estremamente comoda se utilizzerete questo software, sarete in grado di trascinare e rilasciare i file direttamente dal telefono al PC e viceversa. In questo modo, per esempio, potreste potrete una foto dal vostro Note 10 e passarla sul PC per modificarla in un editor di immagini.

Inoltre, come osservano gli sviluppatori XDA, Linux su DeX è disponibile tramite l'app DeX, che consente di creare un contenitore ed eseguire un'immagine Linux Ubuntu, offrendovi ancora più flessibilità e opzioni.

Non è chiaro cosa Samsung intenda fare in termini di compatibilità con gli utenti con telefoni Galaxy precedenti, al momento si tratta di una funzione disponibile csolo per Galaxy Note 10.

Infine, vale la pena notare che l'app avvisa che il telefono potrebbe surriscaldarsi eseguendo l'applicazione DeX, anche se, ovviamente, la temperatura che raggiungerà dipende sicuramente da quello che farete fare all'hardware.

 Via MS Power User