Skip to main content

Ryzen 6000: arrivo confermato a inizio 2022, persistono i dubbi sul nome

AMD Ryzen 7 5800X CPU close up showing pins
(Image credit: Future)

AMD ha confermato che i processori Ryzen con tecnologia 3D V-Cache annunciati a giugno arriveranno all'inizio del 2022 e presenteranno netti vantaggi prestazionali rispetto agli attuali Ryzen 5000.

L'azienda lo ha annunciato in un video celebrativo realizzato in occasione del quinto anniversario dal lancio dei primi Ryzen, e presentato dal chief marketing officer John Taylor e dal director of technical marketing, Robert Hallock.

Oltre a confermare l'arrivo delle nuove CPU Zen 3 nei primi mesi del 2022 (un aggiornamento degli attuali Ryzen 5000 con l'aggiunta della tecnologia 3D V-Cache), Taylor afferma che i prossimi processori AMD miglioreranno del 15% le prestazioni rispetto all'attuale generazione Ryzen, aggiungendo che si tratta di un passo in avanti importante in ambito gaming.

Di norma, un miglioramento del 15% si vede solo quando è presente un cambio generazionale netto, quindi non sorprenderebbe se AMD decidesse di utilizzare la nomenclatura Ryzen 6000, piuttosto che Ryzen 5000 XT.

Hallock ha inoltre menzionato i chip Zen 4 previsti per la fine del 2022 e basati sulla nuova piattaforma AM5 che, come già sappiamo, segneranno l'arrivo delle tecnologie PCIe 5.0 e DDR5.

Fonte: PC Gamer

Darren is a freelancer writing news and features for TechRadar (and occasionally T3) across a broad range of computing topics including CPUs, GPUs, various other hardware, VPNs, antivirus and more. He has written about tech for the best part of three decades, and writes books in his spare time (his debut novel - 'I Know What You Did Last Supper' - was published by Hachette UK in 2013).