Skip to main content

PS5, Naughty Dog pensa già ai titoli next-gen

the last of us 2 gate codes
(Image credit: Naughty Dog)

Quali sono i piani di Naughty Dog? Questa è la domanda che ci viene in mente dopo che il famoso studio, responsabile anche della produzione delle serie Uncharted e Crash Bandicoot, ha pubblicato una serie di annunci di lavoro per quella che sembra la produzione di un titolo per PS5.

Sulla pagina ufficiale, nella sezione “carriera” è presente una vasta gamma di posti vacanti, dai “single-player level designer” ai “temporary texture artist”, ma due annunci in particolare sollevano interessanti domande sulla roadmap dell’azienda.

Come notato da GameSpot, Naughty dog sta cercando uno sviluppatore per "analisi grafiche di nuova generazione, creazione di profili e debug" e, data la stretta relazione tra Naughty Dog e Sony, è plausibile che si riferisca alla PS5, in uscita nel Q4 2020. 

Un nuovo The Last of Us?

Non saremmo sorpresi se lo studio stesse lavorando a un remastering di The Last of Us 2 per PS5, considerando l’enorme successo che sta riscuotendo.

Sappiamo che lo studio sta progettando un titolo multiplayer basato sull'universo di The Last of Us, poiché la modalità online per TLOU 2 è stata trasformata in un progetto autonomo, che potrebbe essere distribuito come spin-off nel 2021.

Lo sviluppo di un titolo multiplayer richiederebbe molti dei professionisti ricercati con i nuovi annunci, inoltre si vocifera anche di un "sistema di combattimento corpo a corpo", ma è ancora presto per giungere a conclusioni.