Skip to main content

Prima di Windows 11, Microsoft dovrebbe sistemare Windows 10

Problemi con Windows 10
(Image credit: Shutterstock)

C'è sempre più attesa per l'annuncio di Windows 11 da parte di Microsoft, o comunque di un successore di Windows 10 in occasione dell'evento del 24 giugno. Ma prima di saltare dall'entusiasmo, ci piacerebbe che l'azienda sistemasse alcuni problemi ancore presenti su Windows 10.

Uno dei più seccanti, come sottolineato da Bleeping Computer, è il fatto che Windows 10 offre un solo aggiornamento facoltativo alla volta.

Gli aggiornamenti facoltativi non vengono installati automaticamente, anche se spesso contengono correzioni e nuove funzionalità utili per alcuni utenti (ma magari non per tutti).

Tuttavia, se utilizzate lo strumento di aggiornamento di Windows 10 e selezionate di visualizzare gli aggiornamenti facoltativi, noterete che non vengono mostrati tutti.

Di conseguenza, potreste dover installare altri aggiornamenti prima di visualizzare quelli che vi servono. Nell'esempio proposto da Bleeping Computer, il nuovo aggiornamento di Windows 10 21H1 viene offerto al di sopra tutti gli altri aggiornamenti facoltativi, che non saranno installabili prima di aver fatto l'update a Windows 10 21H1. Abbiamo provato anche e noi e confermiamo che è così.

Come evidenziato da Bleeping Computer, nel 2019 Microsoft ha aggiunto a Windows 10 un'opzione che consente di scegliere gli aggiornamenti facoltativi da installare. Ma sembra che non funzioni.

Si tratta di un problema frustrante, dato che per installare gli aggiornamenti che vi servono ne dovrete installare degli altri. E addio alla parola "facoltativi".

Inoltre, ci preoccupa il fatto che Microsoft si stia focalizzando sul successore di Windows 10, prima di risolvere i problemi più grossi dell'attuale sistema operativo.

Altri problemi

Come abbiamo visto di recente, Microsoft continua a rilasciare aggiornamenti per Windows 10 che creano più problemi di quanti ne risolvano.

Una nuova segnalazione di Windows Latest evidenzia come la funzione "Notizie e interessi" aggiunta di recente e che dovrebbe segnalare notizie e previsioni meteo in base alla posizione e alla cronologia delle ricerche, stia creando problemi ad alcuni utenti.

Ecco perché ci piacerebbe che Microsoft risolvesse tali problematiche prima di iniziare a entusiasmarci per Windows 11. In caso contrario, sembrerebbe che Microsoft stia abbandonando Windows 10 e i suoi utenti, in favore di qualcosa di nuovo e più "interessante".