Skip to main content

Phil Spencer diventa CEO di Microsoft Gaming

Phil Spencer
(Image credit: Christian Petersen (Getty Images))

Mentre risuona ancora nell'etere l'acquisizione di Blizzard da parte di Microsoft, arriva una nuova notizia dal colosso di Redmond: Phil Spencer è stato ufficialmente nominato CEO di Microsoft Gaming, la divisione dell'azienda dedicata ai videogiochi.

Lo annuncia Spencer stesso attraverso un'email inviata a tutti i dipendenti di Microsoft Xbox (opens in new tab). In precedenza, era "Head of Xbox", ovvero responsabile del progetto Xbox ma adesso tutte le divisioni di Microsoft dedicate al gaming faranno capo a lui, e lo stesso avverrà per Activition/Blizzard una volta terminato il processo di acquisizione.

Questa nuova mossa dimostra come Microsoft stia prendendo molto sul serio il gaming, d'altronde la sua piattaforma Xbox Game Pass conta oltre 25 milioni di abbonati, dunque ha senso che l'azienda voglia investire in modo più intensivo su questo settore.

Microsoft sembra anche interessata al metaverso (opens in new tab), tanto che la stessa acquisizione di Blizzard sembra puntare in questa direzione, oltre che a sviluppare un ambiente gaming più inclusivo e accessibile.

Phil Spencer scrive nella sua e-mail: "Microsoft si impegna verso l'inclusione in ogni aspetto del gaming, sia per i dipendenti che per i giocatori. Abbiamo molto a cuore le culture dei singoli studi e riteniamo anche che il successo creativo e l'autonomia vadano di pari passo con il trattare ogni persona con dignità e rispetto. Vogliamo che tutti i team e i responsabili mantengano questo impegno. E non vediamo l'ora di estendere la nostra cultura fatta di inclusione proattiva agli eccezionali gruppi di lavoro all'interno di Activision Blizzard".

Fonte: Windows Central (opens in new tab)

Marco Doria
Senior editor

Senior Editor and Professional Translator. Boardgaming enthusiast, Tech-lover.