Skip to main content

Nvidia RTX 3090: le varianti blower potrebbero andare fuori produzione, ma perché?

Gigabyte RTX 3090 24GB Turbo
(Image credit: Gigabyte / VideoCardz)

Aggiornamento 02/03: MSI ha contattato la nostra relazione per confermare che la variante di RTX 3090 con design blower è stata "momentaneamente rimossa". 

Nonostante la loro recente comparsa, alcune schede video Nvidia RTX 3090 con design blower potrebbero andare fuori produzione.

La segnalazione arriva da VideoCardz, che per primo ha notato che diverse varianti di RTX 3090 con design blower sono scomparse dai siti web di alcuni produttori.

Tutte le GPU sparite dai listini sono caratterizzate dal sistema di raffreddamento blower, che utilizza una sola ventola (piuttosto che due o tre) per spingere fuori dal case l'aria calda accumulata nella parte posteriore della GPU.

Questo sistema potrebbe tornare utile a coloro che scelgono un case di dimensioni ridotte o per chi intende creare una configurazione con più GPU ma, a quanto pare, il sistema blower non riesce ad eguagliare il più tradizionale multiventola in termini di prestazioni e le schede video che lo utilizzano risultano più rumorose delle altre. 

Asus, MSI, Gigabyte e Galax hanno già rimosso le loro pagine dedicate alle RTX 3090 con design blower di fascia alta; altre schede video Ampere sono rimaste in vendita, fatta eccezione per la variante Galax 3080.

Stando a VideoCardz, Galax ha infatti confermato che le sue GeForce RTX 3090 24GB Classic e RTX 3080 Classic con design blower sono fuori produzione.

Alla lista si aggiungono anche Asus, che ha rimosso le sue RTX 3090 24GB Turbo blower e Gigabyte, che ha fatto la stessa cosa con RTX 3090 24GB Turbo. 

Probabilmente, anche MSI RTX 3090 24GB Aero andrà incontro a un destino simile.

Vento di novità

La domanda è, perché? Innanzitutto, visto il consumo energetico (e le temperature elevate) di RTX 3090, l'utilizzo del design blower-style è di per sé una rischio, come sottolineato nel report di Videocardz.

In secondo luogo Nvidia ha recentemente annunciato le sue nuove schede video CMP dedicate al mining, che in alcune varianti utilizzeranno lo stesso design blower, portando a possibili problemi di produzione del sistema di raffreddamento in un momento già piuttosto critico a livello produttivo.

Tenete a mente che per ora si tratta di supposizioni, fatta accezione per la già confermata questione Galax. In ogni caso, navigando i siti dei produttori menzionati nei paragrafi precedenti potete verificare la rimozione dei modelli citati.

Per avere ulteriori conferme abbiamo contattato diversi produttori tra cui Asus, MSI, Gigabyte e Nvidia. Al momento l'unica risposta è arrivata da MSI, che ha confermato la "momentanea rimozione" della sua RTX 3090 con design blower.

Se dovessero arrivare ulteriori conferme ci premureremo di aggiornare l'articolo.