Skip to main content

Nvidia rivela PhysX 5.0, ma l'esplosivo FEMFX di AMD gli ruba la scena

(Image credit: Nvidia)

Nvidia ha rivelato il PhysX 5.0 di nuova generazione, che sarà disponibile nel 2020 (presumibilmente all'inizio dell'anno), e la caratteristica principale dei nuovi effetti fisici integrati sarà quella del Modello a Elementi Finiti (FEM).

Se questa sigla vi suona familiare, è perché AMD ha appena presentato la propria soluzione FEM, una libreria CPU multi-thread che offre un metodo fisico per simulare la deformazione e implementare tutte le tipologie di effetti di flessione, frantumazione o fusione nella grafica dei giochi.

L'annuncio iniziale di FEM da parte di Nvidia ha rivelato semplicemente che questa è una tecnica standard del settore per la simulazione di effetti di deformazione e che “è ampiamente utilizzata nell'industria automobilistica e manifatturiera per simulare con precisione la resistenza strutturale di assemblaggi sia rigidi che morbidi. Questa tecnologia sarà incorporata in PhysX 5.0.”

 Questi sono stati gli unici dettagli forniti dall’azienda, anche se ha rilasciato  un video di una scena da spiaggia per illustrare parte della fisica realistica relativa a una sedia a sdraio e un fenicottero gonfiabile. Non particolarmente eccitante, va detto, ma gli effetti legati alla fisica e ai materiali in particolare sembrano molto realistici. 

AMD ha approfondito notevolmente il tipo di effetti che si possono ottenere con il suo FEMFX mostrando alcuni filmati dimostrativi molto più esplosivi, con colpi di pistola e sportelli fatti saltare in aria, inoltre è piuttosto significativo che non si tratti solo di effetti visivi di tipo “demo”, ossia precalcolati, ma la sofisticata tecnologia legata alla fisica che abbiamo visto potrebbe effettivamente essere incorporata all'interno dei giochi.

Naturalmente la soluzione di Nvidia proverà a fare lo stesso cercando di recuperare la rivale AMD con la sua implementazione tecnica, ed è interessante che l'annuncio di PhysX 5.0 di Nvidia sia arrivato così presto dopo la rivelazione di AMD. O forse viceversa, dato che AMD sapeva che la notizia sarebbe stata rivelata al GTC 2019 di Nvidia (dove ieri è stato annunciato il supporto ray tracing per sei nuovi giochi, tra cui un popolare battle royale).

Fisica e particelle

Nvidia ha messo in evidenza altre due principali sfaccettature di PhysX 5.0, tra cui una fisica migliorata per i liquidi che fornisce agli sviluppatori di giochi dei metodi "in grado di utilizzare simulazioni di particelle discrete per modellare fluidi e flusso granulare.”

PhysX 5.0 utilizzerà un modello a elementi discreti (DEM) per modellare attrito e adesione, e un'implementazione di Smoothed Particle Hydrodynamics (SPH) per la simulazione di liquidi con particelle discrete che, afferma Nvidia, è una tecnica utilizzata in oceanografia e in vulcanografia.

Infine, la nuova versione di PhysX vanta un modello di particelle specializzato in tutti i tipi di effetti relativi al tessuto (come quello della sdraio), alle corde, alle forme gonfiabili e altro ancora.

Ci sono molte funzionalità avanzate per migliorare la fisica nei giochi e Nvidia promette che verranno rivelati maggiori dettagli tecnici man mano che ci si avvicinerà alla distribuzione di PhysX SDK 5.0. Come accennato, si spera che sarà prima della fine del 2020.

Proprio come il FEMFX di AMD, questo tipo di effetti farà senza dubbio un buon uso di processori a molti core, sempre più comuni di giorno in giorno.

A questo punto starete pensando: aspetta un minuto, PhysX non riguarda le GPU ed è supportato solo in alcuni giochi?

In realtà, PhysX sta diventando una tecnologia sempre più a largo spettro di questi tempi, ed è implementata (almeno in forma basata su CPU, che è stata liberalizzata quattro anni fa) in tutto il settore dei giochi, ad esempio essendo la parte principale del motore fisico sottostante di Unreal Engine 4. Le implementazioni accelerate della GPU di tipo non open source e per giochi specifici hanno perso consenso già da tempo.

A ogni modo, il  messaggio per il futuro è che i giochi che verranno avranno una fisica migliorata è più realistica, che per noi e per tutti è davvero un’ottima notizia!

Via Wccftech