Skip to main content

NordVPN gratis per PC ai docenti universitari: ecco come fare

(Image credit: NordVPN)

Con l'estendersi dei provvedimenti dei vari Paesi per l'isolamento sociale, si è moltiplicato il numero di persone che lavorano in remoto dalle proprie abitazioni. 

Una delle categorie più coinvolte è sicuramente quella dei docenti universitari, che in queste settimane hanno adottato varie soluzioni non solo per la didattica online ma anche per le riunioni con i colleghi e le sessioni di laurea.

In periodi di incertezza come quello attuale, però, bisogna sempre ricordare che sempre più spesso si moltiplicano gli attacchi informatici anche attraverso i metodi di phishing, il classico adescamento via mail.

Con l'intensificarsi delle comunicazioni attraverso la posta elettronica, una possibile falla nel sistema potrebbe portare i criminali informatici ad appropriarsi degli indirizzi di posta elettronica di alcuni docenti e far partire delle mail per adescare colleghi e studenti. 

Insomma, senza voler fare allarmismo i rischi sono tanti in questo periodo. Senza farsi prendere dal panico, ricordate che esistono diversi modi e diverse soluzioni, come le VPN gratis per PC che permettono di difendersi dagli attacchi. NordVPN cerca di andare proprio incontro a questo tipo di esigenze, come spiega l'azienda stessa con un post sul proprio blog.


VPN gratis per i PC dei docenti

Uno dei migliori fornitori di servizi in circolazione, NordVPN, propone in questi giorni una protezione VPN gratis per PC a tutti i docenti universitari.

L’azienda spiega che «desidera offrire supporto ai dipendenti delle università italiane, garantendo la loro sicurezza digitale grazie a degli account VPN gratuiti». La durata complessiva del periodo di prova è molto lunga, dato che sarà una VPN gratis per PC della durata di 6 mesi.

Al di là degli usi specifici nella didattica a distanza del campo accademico, una VPN permette, in generale, a chi lavora in remoto di accedere in modo criptato a server, sistemi e database. Una VPN permette, insomma, di nascondere la propria identità e quindi, a catena, i propri movimenti online.

NordVPN | 6 mesi gratis | Docenti universitari  

I docenti universitari che desiderano fare richiesta di account NordVPN gratuiti possono inviare un messaggio a staysafe@nordvpnmedia.com dal proprio indirizzo e-mail istituzionale, allegando prova del rapporto lavorativo con l’università (ad esempio, una copia del tesserino universitario o un link al proprio profilo sul sito istituzionale dell’università stessa).

- Dal blog di NordVPNVedi offerta

NordVPN fornisce una buona protezione?

Abbiamo inserito NordVPN nella nostra guida delle migliori VPN e questo dovrebbe rassicurarvi in merito alla sua affidabilità.

Rispetto alla concorrenza questo fornitore di servizi ha il vantaggio di non memorizzare i dati di navigazione, inclusi ovviamente gli indirizzi delle pagine che andrete a visitare o i file che avrete scaricato. Inoltre, è in grado di sbloccare anche Netflix, per poter accedere alle altre versioni internazionali e godere di maggiori contenuti. 

NordVPN ha anche un supporto clienti veloce, in modo che tutti i vostri dubbi o eventuali problemi possano essere risolti istantaneamente e di un'efficace kill switch, funzione che permette di terminare istantaneamente tutte le connessioni attive.

NordVPN permette di sfruttare fino a sei connessioni simultanee con un solo account, il che è perfetto per chiunque desideri risparmiare.

Avete voglia di saperne di più? Allora vi invitiamo a leggere la nostra recensione approfondita di NordVPN

Come ottenere la VPN gratis per PC di NordVPN

NordVPN ha fornito le indicazioni per permettere ai docenti di ottenere la propria VPN gratis per PC. I passaggi li trovate elencati qui sotto:

  • Scrivere una mail dalla propria casella di posta elettronica istituzionale all'indirizzo staysafe@nordvpnmedia.com
  • Allegare prova del rapporto in corso con l’università (ad esempio, una copia del tesserino universitario o un link al proprio profilo sul sito istituzionale dell’ateneo).

NordVPN ricorda che basta certe volte anche un click disattento o il collegamento a una connessione Wi-Fi non sicura per avere dei problemi. 

Come abbiamo già accennato, inoltre, in questi giorni la diffusione di lezioni e sessioni di laurea online ha portato a un aumento dell'uso delle applicazioni e delle piattaforme delle chat online. 

Secondo NordVPN è possibile che degli hacker riescano a introdursi in una riunione virtuale, o a convincere un utente a cliccare un link all’interno di una email di phishing, ottenendo l’accesso al computer e a tutti gli account, nonché ai sistemi ad esso collegati.