Skip to main content

Le migliori VPN per Netflix del 2020

Le migliori VPN per Netflix
(Image credit: Future)

Se volete scaricare una VPN, ci sono buone probabilità che sappiate già come funziona una VPN e quanto questi servizi tornino utili per accedere a contenuti di Netflix di altri paesi cambiando il proprio indirizzo IP. Questa guida che abbiamo realizzato mira proprio ad aiutarvi a scegliere il servizio più adatto ad aggirare i blocchi territoriali della piattaforma di streaming.

Sia che vogliate vedere la versione italiana di Netflix mentre siete all’estero o accedere a contenuti non ancora arrivati nel nostro paese, le migliori VPN per Netflix vi permetteranno di trarre il massimo dal vostro abbonamento alla piattaforma di streaming, laddove metodi come i server proxy si rivelano insufficienti.

Attualmente reputiamo che ExpressVPN sia la migliore VPN per Netflix. A prescindere dal provider esistono molti buoni motivi per abbonarsi a una VPN, ma le eccellenti prestazioni in termini di velocità e sicurezza unite alla facilità di utilizzo, permettono a ExpressVPN di distinguersi. Nei nostri test più recenti, questo provider si è dimostrato in grado di sbloccare Netflix dieci volte su dieci e adesso potete ottenere anche tre mesi gratis abbonandovi a ExpressVPN direttamente sul sito web

Come usare una VPN per Netflix

Usando una VPN (dall’inglese, virtual private network) è possibile far apparire in tutt’altra area geografica rispetto a quella in cui vi trovate il vostro portatile, smartphone, tablet oppure le console e i dispositivi per lo streaming TV (come Chromecast, Roku e Amazon Fire). Dunque se vi trovate all’estero, potete tranquillamente accedere alla versione italiana della piattaforma, e viceversa potete visualizzare contenuti normalmente non disponibili in Italia.

Non è molto complicato da fare, tra l’altro. Una volta installata la vostra VPN sul vostro dispositivo di streaming e avviato il servizio, dovrete semplicemente scegliere un server dell’area geografica in cui volete che appaia il vostro dispositivo. Netflix così vi darà accesso alla versione corrispondente della piattaforma.

Detto questo, tenete sempre a mente che Netflix ovviamente non vuole che accediate a contenuti non disponibili nella vostra regione dato che questo va contro gli stessi termini di servizio della piattaforma ai quali avete aderito al momento dell’abbonamento. Dunque, se volete usare una VPN per aggirare i blocchi territoriali fatelo a vostro rischio e pericolo, anche se onestamente non ci risulta che Netflix abbia mai sospeso l’account di un utente per avere usato una VPN.

1. ExpressVPN - il migliore provider VPN del mondo

In un mercato molto competitivo, ExpressVPN riesce a distinguersi per velocità, sicurezza e semplicità. Nei nostri test, questo servizio è riuscito a sbloccare Netflix dieci volte su dieci e inoltre permette di ottenere un rimborso entro i primi 30 giorni di sottoscrizione, oltre a tre mesi grati sull’abbonamento.

2. NordVPN - il nome più autorevole del settore VPN

Anche se non sapete molto in tema di VPN, con molta probabilità avrete sentito parlare di NordVPN. Questo provider, infatti, oltre ad avere una comunicazione molto diffusa, è stato il leader del settore per circa sette anni. Nord non si può considerare più ai livelli di una volta, ma offre un abbonamento biennale al prezzo di €3,30 al mese.

3. Surfshark VPN - ottimo servizio a meno di €2 al mese

Se gli altri due provider dovessero risultare troppo costosi, allora potete fare riferimento a Surfshark. A partire da €1,69, questo provider rappresenta una fantastica alternativa tra i servizi premium che è anche incredibilmente facile da usare ed è diventato uno dei nostri servizi preferiti. Offre bene o male le stesse funzionalità come gli altri servizi a un prezzo più basso.

Le migliori 5 VPN per Netflix del 2020:

(Image credit: Future)

1. ExpressVPN

La VPN migliore in circolazione: veloce, facile da usare e molto flessibile

Sblocco Netflix: Sì | Assistenza 24/7: Sì | Rimborso: entro 30 giorni | Altre piattaforme: Amazon Prime Video, BBC iPlayer, YouTube, Hulu | Dispositivi: Android, iOS, Amazon Fire, Apple TV, Chromecast, Roku, PlayStation, Xbox | Numero massimo di dispositivi: 5

Sblocco di Netflix assicurato
Funziona su tanti dispositivi
Velocità molto elevate
Assistenza eccezionale
Non il provider più economico

La migliore VPN per Netflix del 2020: tre mesi gratuiti con un piano annuale

Il logo Editor's Choice di TechRadar

Durante i nostri test, ExpressVPN è riuscita a sbloccare Netflix ogni volta senza alcuna difficoltà. Uno dei punti di forza di questo servizio è che è molto facile sia da installare che da usare, dunque non dovrebbe intimorire chi ha poca familiarità con le VPN.

La velocità di ExpressVPN è abbastanza affidabile e questo la rende ideale per lo streaming in HD su una vasta gamma di dispositivi. Per queste ragioni il provider è in cima a questa guida e (come potete leggere nella nostra recensione) permette di sbloccare Netflix negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, Canada e in molti altri paesi.

Per quanto riguarda il supporto per scegliere i server migliori per lo streaming, la maggior parte dei provider VPN non dà alcuna indicazione a riguardi, mentre con ExpressVPN vi basterà aprire una sessione di chat con l’assistenza e ottenere immediatamente la giusta direzione da seguire.

Un’altra importante caratteristica è il DNS MediaStreamer di ExpressVPN che è in grado di sbloccare Netflix su dispositivi che non supportano direttamente le VPN (come Apple TV, smart TV e console).

ExpressVPN è un po’ più costosa di molti concorrenti ma è in grado di fornire un’esperienza eccellente per chi usa Netflix e ha anche un rimborso garantito entro 30 giorni, se volete provarla prima di sottoscrivere un abbonamento.

La migliore VPN per Netflix con il 49% di sconto e tre mesi GRATIS

Vi abbiamo già spiegato perché riteniamo che ExpressVPN sia il miglior servizio, ma a renderla una scelta obbligata è anche il suo rapporto qualità-prezzo. l lettori di TechRadar possono ottenere 3 mesi gratuiti sottoscrivendo l’abbonamento annuale. Inoltre avrete il 49% di sconto sul prezzo di listino.Vedi offerta

(Image credit: Future)

2. NordVPN

Netflix assicurato con qualche extra apprezzabile

Sblocco Netflix: Sì | Assistenza 24/7: Sì | Rimborso: entro 30 giorni | Altre piattaforme: Amazon Prime Video, BBC iPlayer, YouTube, Hulu | Dispositivi: Android, iOS, Amazon Fire, Apple TV, Chromecast, Roku, PlayStation, Xbox | Numero massimo di dispositivi: 6

Ottima assistenza per Netflix
Ampia scelta di aree geografiche
Buone prestazioni
Non molto pratica su dispositivi mobili

Conosciuta per la sua sicurezza, NordVPN è un un’ottima opzione per sbloccare Netflix. Il provider offre prestazioni veloci e nei nostri test ha fatto registrare cali minimi rispetto alla velocità della nostra linea: da questo punto di vista non noterete la differenza tra lo streaming in HD e in 4K.

E non stiamo parlando solo di un singolo server dato che siamo riusciti ad accedere, senza problemi, a ogni località. Abbiamo potuto usare, inoltre, anche altri servizi come BBC iPlayer e YouTube senza alcun intoppo.

Oltre agli Stati Uniti, NordVPN attualmente supporta Netflix nel Regno Unito, nei Paesi Bassi, in Canada e in Giappone. E anche qualora abbiate dei problemi, le pagine di supporto personalizzate vi permetteranno di risolvere qualsiasi problema rapidamente. In generale, il team di operatori è disponibili tutti i giorni e a tutto le ore quindi potrete ottenere una risposta in tempi brevissimi.

Tra gli altri punti forti di questa VPN vale la pena citare la crittografia a 2048 bit, la protezione da DNS leak, la kill-switch e un'ampia rete di server. La società ha una politica no-log per quanto riguarda le attività degli utenti che è stata anche valutata da PricewaterhouseCooper. Detto ciò, tutte queste caratteristiche rendono NordVPN un’ottima scelta in generale e non solo per Netflix.

Infine, il provider fornisce un rimborso di 30 giorni dal giorno dell’iscrizione. L’abbonamento mensile è costoso, mentre il piano biennale è sicuramente quello con il miglior rapporto qualità-prezzo.


(Image credit: Future)

3. Surfshark

Una delle VPN migliori per Netflix

Sblocco Netflix: Sì | Assistenza 24/7: Sì | Rimborso: entro 30 giorni | Altre piattaforme: Amazon Prime Video, BBC iPlayer, YouTube, Hulu | Dispositivi: Android, iOS, Amazon Fire, Apple TV, Chromecast, Roku, PlayStation, Xbox | Numero massimo di dispositivi: illimitato

Interfaccia gradevole e semplice
Sblocca Netflix al 100%
Buon prezzo
Potrebbe risultare troppo essenziale
Meno server della media

Surfshark sembra essere stata realizzata quasi su misura per gli utenti che vogliono una VPN principalmente per sbloccare Netflix. Il provider, infatti, dichiara di poter aggirare i blocchi territoriali in 14 paesi tra i quali Stati Uniti, Giappone, Italia e Australia.

Per fortuna, queste informazioni sono veritiere dato che siamo riusciti ad accedere ogni volta alla versione statunitense di Netflix senza problemi e complicazioni da ben cinque posizioni diverse.

Per chi è nuovo delle virtual private network, Surfshark ha altri due assi nella manica. Il primo è che estremamente facile da usare e, onestamente sono pochi i servizi con un’interfaccia user-friendly. Per gli utenti più esperti, però, Surfshark potrebbe davvero risultare fin troppo essenziale.

Per chiunque sia preoccupato dall’ennesimo servizio su abbonamento, possiamo dire che Surfshark ha senza dubbio alcuni dei migliori prezzi sul mercato e una politica di rimborso entro il primo mese di abbonamento.


CyberGhost VPN - Le migliori VPN per Netflix

4. CyberGhost

Sblocca molto facilmente Netflix e altre piattaforme

Sblocco Netflix: Sì | Assistenza 24/7: Sì | Rimborso: entro 45 giorni | Altre piattaforme: Amazon Prime Video, BBC iPlayer, YouTube, Hulu | Dispositivi: Android, iOS, Amazon Fire, Apple TV, Chromecast, Roku, PlayStation, Xbox | Numero massimo di dispositivi: 7

Sblocca Netflix in molti Paesi
Molto facile da usare
Buone prestazioni
Più lenta di altre

CyberGhost è un’ottima VPN per sbloccare Netflix, soprattutto nella sua versione statunitense dato che in quella zona del mondo ha proprio dei server ottimizzati per lo streaming. Nel complesso, però, questo provider può vantare oltre 6.000 server in una novantina di paesi e questo è senza dubbio uno dei suoi punti di forza tanto da permettergli di funzionare anche con le versioni di Netflix francese e tedesca, oltre a quella inglese.

Più che su fatti e cifre, c'è qualcosa di meno tangibile su cui valutiamo positivamente Cyber​​Ghost. L'esperienza complessiva nell’usare questa VPN è eccezionale grazie alle app per Windows, Mac, iOS e Android che rendono il tutto semplice e immediato da usare. L’app in automatico si connette al server migliore e apre una scheda del browser: non potrebbe essere più facile.

Come molte altri provider di questa lista, CyberGhost sblocca anche altri servizi di streaming e ha dato risultati positivi nei nostri test con Amazon Prime Video, Hulu e YouTube TV.

L’unico reale problema che abbiamo riscontrato riguarda la velocità. Non che CyberGhost risulti particolarmente lento ma nei nostri test è rimasto indietro a servizi come ExprEssVPN e NordVPN.


(Image credit: IPVanish)

5. IPVanish

Una buona VPN, non solo per Netflix

Sblocco Netflix: Sì | Assistenza 24/7: Sì | Rimborso: 30 giorni | Altre piattaforme: Amazon Prime Video, YouTube, Hulu | Dispositivi: Android, iOS, Amazon Fire, Apple TV, Chromecast, Roku, PlayStation, Xbox | Numero massimo di dispositivi: 10

Nessun problema con Netflix
Live chat molto veloce
Svolge bene anche altre funzioni
Manca una prova gratuita

IPVanish preferisce non pubblicizzare troppo la possibilità di sbloccare Netflix ma questo non significa che non sia in grado di aggirarne i blocchi territoriali. Nel caso specifico, durante i nostri test, la VPN è riuscita a sbloccare Netflix senza problemi (secondo l’assistenza, i migliori server sono Dallas, Los Angeles e Las Vegas). Inoltre, qualora vi imbattiate in qualche problema, c’è sempre un supporto disponibile tutti i giorni e a qualsiasi ora.

Al di là di Netflix, IPVanish rappresenta nel complesso una buona VPN. Si trova infatti in questa classifica grazie ai 40 mila IP condivisi, oltre 1.500 server in 70 Paesi, traffico P2P illimitato e una kill-switch molto affidabile.

Il fatto che possa funzionare su dieci dispositivi simultaneamente significa che l’abbonamento a IPVanish può tranquillamente essere condiviso con tutta la famiglia (e non solo).

VPN per Netflix: domande frequenti

VPN per Netflix: come scegliere la migliore?

ExpressVPN è al primo posto della nostra classifica e NordVPN segue a non troppa distanza. In un mercato affollato, caratteristiche come velocità, sicurezza e facilità di utilizzo sono importanti e altrettanto importante è che un provider riesca a sbloccare Netflix. ExpressVPN ci ha permesso di aggirare i blocchi territoriali dieci volte su dieci e, se volete dare anche voi una possibilità a questo provider, adesso è ancora più conveniente che mai grazie all’offerta con tre mesi gratuiti.

Molti provider hanno rinunciato allo sblocco della celebre piattaforma di streaming, portando al famigerato errore proxy che vi consiglia di disattivare la VPN durante la visione. Fortunatamente i provider che trovate in questa guida funziona ancora bene con Netflix ma ci sono un paio di aspetti da considerare.

Il primo e il principale è la velocità di download. Lo streaming video è un’attività intensa e vi servirà una certa banda per evitare scatti o caricamente mentre guardate i contenuti o per evitare che la vostra risoluzione sia ridotta sino a quella SD.

Poi bisogna tenere in considerazione l’ampia scelta di server o meno di una VPN dato che anche da questo può dipendere la maggiore o minore fluidità nel guardare contenuti in streaming.

La privacy e la sicurezza sono importanti per una VPN e, ovviamente, sono indispensabili una politica no-log e una buona crittografia. Il supporto ai dispositivi mobili ed eventualmente un client per iOS o Android permetterà di guardare i film anche durante i vostri spostamenti.

Un'altra buona idea è quella di cercare un provider con una garanzia di rimborso (proprio come quella di 30 giorni di ExpressVPN) che sarà utile nel caso in cui la situazione dovesse cambiare improvvisamente, come potrebbe accadere con Netflix. Non è così facile infatti che questo accada con un provider. In definitiva, se avrete un rimborso non avrete perso i vostri soldi (e ovviamente più lungo sarà il periodo entro il quale ottenerlo, meglio sarà per voi).

Alcuni Paesi, infine, bloccano Netflix del tutto e tra questi c’è anche la Cina e anche in questo caso potete usare una VPN per aggirare questo ostacolo.

Perché Netflix ha i blocchi territoriali?

Il motivo per cui i contenuti Netflix differiscono da paese a paese è semplice: il copyright. Gli studi cinematografici hanno contratti diversi su mercati diversi, quindi è possibile che una serie TV sia disponibile in una regione geografica ma non in un’altra.

Poi c’è il problema dei diritti locali, in base ai quali alcuni Paesi potrebbero detenere i copyright su alcuni contenuti e quindi non consentire l’accesso su Netflix. House of Cards a Hong Kong è un ottimo esempio: poiché una rete TV locale detiene i diritti della serie Netflix, questa non è disponibile online.

Non sorprende che il migliore catalogo Netflix sia quello statunitense. La maggior parte dei contenuti originali arrivano proprio da quel mercato, quindi ha senso che siano disponibili più serie televisive. Infatti, il catalogo di Netflix negli USA ha quasi mille contenuti in più rispetto a quello italiano.

Come aggirare l'errore proxy VPN Netflix

Netflix ha investito molto nel rilevamento e nel blocco delle VPN e gli utenti possono confermare che i server che una volta funzionano con Netflix, potrebbero non funzionare più il giorno successivo.

Probabilmente avrete visto il famigerato messaggio "Errore di rete" se avete provato ad accedere a Netflix con una VPN; Netflix sistematicamente trova e inserisce nella blacklist gli indirizzi IP sospetti.

Negli ultimi anni c'è stata una battaglia tra le VPN e Netflix in merito a tali restrizioni con i provider che stanno ora configurando delle posizioni specifiche per i server destinati a Netflix.

VPN per Netflix: come fanno le VPN ad aggirare i blocchi?

Ogni indirizzo IP è associato al codice di un Paese, che Netflix utilizza quindi per reindirizzare o bloccare l'accesso alla rete. Dato che la maggior parte dei provider VPN ha più server in città e Paesi in tutto il mondo, saltare da un’area all'altra è essenzialmente l'unico modo per trasmettere in streaming il catalogo Netflix degli Stati Uniti in altri paesi.

Non tutti i server funzioneranno: è meglio contattare l'assistenza clienti del provider per vedere quali server funzionano in una determinata data. ExpressVPN, ad esempio, è stato uno dei principali provider a rimanere un passo avanti rispetto al divieto VPN di Netflix.

La società (insieme a una manciata di altri provider VPN) ha lavorato in modo straordinario per acquisire nuovi indirizzi IP, che possono quindi scadere ogni volta che un indirizzo precedente non funziona più. Non appena Netflix rileva e successivamente blocca un IP specifico, la VPN passa quindi a un altro IP e incoraggia i clienti a utilizzare tale posizione specifica per lo streaming.

Abbiamo testato e recensito VPN nel rispetto della normativa vigente e prettamente per scopi ricreativi, ad esempio:

1. Accedere a servizi di altri Paesi (nel rispetto dei termini e delle condizioni del servizio cui si accede);

2. Proteggere la propria sicurezza e aumentare la propria privacy online;

Non supportiamo in alcun modo utilizzi illegali o fraudolenti dei servizi VPN. L’utilizzo di VPN per accedere a contenuti pirata non è in nessun modo approvato da Future Publishing.