Skip to main content

Nintendo Switch 2 potrebbe avere il DLSS

New Nintendo Switch
(Image credit: Nintendo)

Rinnovati rumor sull'ipotetica e tanto discussa Nintendo Switch 2, suggeriscono un nuovo modello in fase di sviluppo con supporto alla tecnologia DLSS di Nvidia.

Nello specifico, sarebbero stati trovati dei riferimenti nel codice trapelato delle API grafiche Nintendo: "nvndlss.cpp", "nvn_dlss.cpp" e "nvn_dlss_backend.h".

Come mostrato inoltre dal post di un utente, il codice riporta anche la dicitura "NVN2", segno che il successore di Switch potrebbe essere effettivamente in lavorazione. 

Queste indiscrezioni fanno seguito al report di Bloomberg, che aveva riferito a settembre 2021 di alcuni sviluppatori già al lavoro su nuovi giochi per una Switch 4K che però non esiste ancora.

See more

Le voci che parlavano di una collaborazione fra Nintendo e Nvidia per portare il DLSS su Switch risalgono allo scoro anno, nel periodo in cui si discuteva di una possibile versione potenziata della console.

Secondo un noto insider denominato @kopite7kimi inoltre, il codice trapelato potrebbe far riferimento ad un ipotetico chip T239, potenzialmente destinato ad un modello di Switch più potente.

Nvidia DLSS

(Image credit: Nvidia)

Quanto emerso rientra ovviamente nel campo delle ipotesi, ma se ciò dovesse rivelarsi vero, Nintendo avrebbe un bel po' di lavoro da fare: il SoC meno esoso in grado di eseguire il DLSS è Nvidia Orin, un chip Tegra basato su Ampere che ha un consumo di 45W, ben oltre la potenza compresa fra i 10-15W di Switch.

Con una mossa del genere inoltre, l'azienda si porrebbe in competizione più diretta con prodotti del calibro di Xbox Serie X e PS5. Dall'altro lato tuttavia, l'hardware dell'attuale Switch comincia a sentire il peso degli anni e titoli come The Legend of Zelda diventano sempre più esigenti con il passare del tempo.

Se quindi è lecito aspettarsi l'uscita di un modello più potente nel breve periodo, una versione con DLSS è sicuramente più distante, almeno per ora.

Gabriele Giumento

Redattore TechRadar