Skip to main content

Netflix, se condividete l'account potreste pagarla (ma non troppo)

Donna che guarda Netflix su un notebook
(Image credit: Shutterstock / wutzkohphoto)

Condividete il vostro account Netflix con amici o familiari? Netflix lo sa, tanto che sta testando un nuovo modo per consentire la condivisione degli account, dietro un pagamento extra.

Il gigante dello streaming sta valutando alcune nuove funzioni che potrebbero permettere alle persone di condividere l'abbonamento con altri utenti al di fuori del proprio nucleo familiare, dietro il pagamento di un piccolo sovrapprezzo.

La funzione nota come "Add an Extra Member" (Aggiungi un membro extra) dovrebbe consentire a chi è abbonato ai piani Standard e Premium di aggiungere degli account secondari per un massimo di due persone domiciliate altrove (amici, parenti distanti, colleghi universitari ecc.). Pagando 2,99 dollari in più, i membri secondari otterrebbero il proprio set di ID, password, profili e consigli personalizzati. 

Al momento, il test viene condotto in Cile (2.380 CLP), Costa Rica ($2,99) e Perù (7,9 PEN). 

Una seconda funzione consentirebbe di trasferire il profilo su uno dei questi account dei membri extra oppure su uno nuovo. In ogni caso, la cronologia, la lista e i consigli resterebbero invariati.

Tutta una questione di soldi

Netflix non nasconde il motivo di questa scelta: il numero di persone che condividono account al di fuori del nucleo familiare è talmente elevato da avere un impatto sugli investimenti in nuovi film e serie.

Dunque, come era intuibile, è tutta una questione di soldi.

Tuttavia, non è detto che Netflix porti queste funzioni in tutto il mondo. Attraverso un post sul blog, l'azienda sottolinea che sta ancora valutando l'impatto delle nuove funzioni in tre Paesi test prima di decidere se estenderle al resto del mondo.

Un cambiamento del genere potrebbe avere conseguenze importati per gli utenti che condividono un account con altre persone. D'altronde, secondo uno studio del 2019 study, il 14% degli utenti Netflix in USA usufruisce del servizio senza pagare.

Una novità del genere potrebbe cambiare la situazione, portando più denaro alle casse di Netflix, sebbene un aumento di 3 dollari al mese potrebbe non essere visto di buon occhio dall'utenza, considerato che l'azienda ha già aumentato le tariffe tempo fa.

Marco Doria
Marco Doria

Senior Editor and Professional Translator. Boardgaming enthusiast, Tech-lover.