Skip to main content

macOS 12 Monterey: uscita, compatibilità, beta, funzioni, novità

macOS 12 Monterey
macOS 12 Monterey (Image credit: Apple)

macOS 12 Monterey è il prossimo atteso aggiornamento macOS di Apple: continuate a leggere questo articolo per scoprire tutto quello che c'è da sapere.

Durante la presentazione principale della WWDCdel 7 giugno, Apple ha annunciato ufficialmente macOS 12 Monterey, l'ultima versione del suo sistema operativo per MacBook e Mac. La versione precedente, macOS Big Sur, ha introdotto un'interfaccia utente aggiornata e il supporto per i Mac con chip M1, e macOS 12 sembra destinato a essere un aggiornamento minore, tuttavia Apple ha promesso alcune novità di rilievo.

Come da tradizione, macOS 12 Monterey verrà rilasciato come aggiornamento gratuito per i possessori di Mac e MacBook entro la fine dell'anno. Tim Cook, CEO di Apple, ha detto che verrà rilasciato "questo autunno", che significa in un qualsiasi momento tra la fine di agosto e dicembre 2021.

Apple ha tenuto l'evento California Streaming il 14 settembre, in occasione del quale ha annunciato aggiornamenti alle linee di iPad, iPhone e Apple Watch, nonché una data di uscita per iOS 15. Se ve lo siete persi, ecco un riepilogo di tutti gli annunci.

Tuttavia, non si è parlato di Mac, pertanto dovremo aspettare ancora per conoscere la data di uscita ufficiale di macOS 12 Monterey.

Le beta pubbliche di macOS 12 Monterey verranno rilasciate tra giugno e luglio, in modo da permettere ai beta tester di provarle a dovere prima dell'uscita della versione finale. Al momento l'unica versione beta disponibile è quella dedicata agli sviluppatori, solo per gli iscritti al programma developer, che è a pagamento.

Quando verrà rilasciata la versione definitiva, macOS 12 Monterey beneficerà della correzione della maggior parte dei bug e di eventuali problemi, poiché già identificati e risolti. Ulteriori aggiornamenti andranno a sistemare eventuali bug dell'ultimo minuto.

L'ultimo aggiornamento macOS 12 Monterey sarà disponibile per il download tramite il menu Preferenze di Sistema del vostro Mac, oppure sarà possibile scaricarlo dopo il rilascio tramite l'applicazione Mac App Store. In questo articolo vi terremo aggiornati con tutto ciò che c'è da sapere su macOS 12 Monterey.

macOS 12 Monterey

(Image credit: Apple)

macOS 12 Monterey: dritti al punto

  • Che cos'è? macOS 12 Monterey è il nuovo sistema operativo Mac di Apple (successore di macOS 11 Big Sur)
  • Quando uscirà? Sarà disponibile "questo autunno", indicativamente verso la fine dell'anno
  • Quanto costerà? Nulla. Gli aggiornamenti del software Apple sono sempre gratuiti

macOS 12 Monterey: compatibilità

I requisiti per macOS 12 Monterey sono stati annunciati durante il WWDC 2021. Apple ha promesso che "macOS Monterey supporterà la più ampia gamma di Mac della storia, inclusi gli ultimi iMac (2021), MacBook Air 2020, MacBook Pro 2020 e Mac mini 2020, nonché i Mac dotati di CPU Intel."

Ecco i dispositivi in grado di eseguire macOS 12 Monterey:

  • iMac (fine 2015 e versioni successive)
  • iMac Pro (2017 e versioni successive)
  • MacBook Air (inizio 2015 e versioni successive)
  • MacBook Pro (inizio 2015 e versioni successive)
  • Mac Pro (fine 2013 e versioni successive)
  • Mac mini (fine 2014 e versioni successive)
  • MacBook (inizio 2016 e versioni successive)

macOS 12 Monterey: curiosità sul nome

Apple ha deciso di chiamare Monterey la nuova versione di macOS, tuttavia è probabile che molti di voi si stiano chiedendo cosa significhi. Monterey è una cittadina sulla costa californiana che fa parte dell'area costiera del Big Sur, la cui particolare conformazione rende il panorama un'attrazione per turisti da ogni parte del mondo. Big Sur era già stato scelto come nome per la versione 11 di macOS lo scorso anno e Monterey va a migliorare il suo predecessore con alcuni affinamenti, percui il nuovo nome ci sembra più che pertinente.

macOS 12 Monterey

(Image credit: Apple)

macOS 12 Monterey: funzioni e novità

Apple ha rivelato alcune delle cose che possiamo aspettarci da macOS 12 in termini di caratteristiche e nuove funzionalità. Secondo l'azienda, "macOS Monterey offrirà nuovi modi per consentire agli utenti di connettersi, fare di più e lavorare in modo più fluido sui propri dispositivi Apple". Da ciò che abbiamo potuto vedere finora, questo aggiornamento piacerà sicuramente agli utenti che possiedono diversi dispositivi Apple, come iPad e iPhone.

Alcune funzioni, però, saranno disponibili solo sui Mac M1, a conferma dell'intenzione da parte di Apple di abbandonare del tutto i Mac Intel.

macOS 12 Monterey

(Image credit: Apple)

macOS 12 Monterey: Universal control

Questa pratica funzionalità consente di utilizzare solo un mouse e una tastiera per lavorare contemporaneamente su Mac a iPad. Usando il trackpad del MacBook potrete muovervi agilmente anche sul vostro iPad. Sarà possibile trascinare e spostare i file tra iPad, MacBook, iMac e altri dispositivi Apple.

Non sarà richiesta alcuna configurazione, basterà semplicemente mettere i dispositivi uno accanto all'altro e muovere il cursore tra di loro. Si tratta di una delle funzionalità più interessanti, ma non l'unica, che troveremo sul nuovo macOS 12 Monterey.

macOS 12 Monterey: FaceTime

Nel bene e nel male, il 2020 ha cambiato radicalmente il modo in cui lavoriamo e comunichiamo, con le videochiamate divenute oggi più importanti che mai. Per questa ragione ci fa piacere che Apple abbia deciso di aggiungere nuove funzionalità a FaceTime su macOS 12 Monterey.

Tra queste troviamo il supporto audio spaziale, che permette di sentire l'audio provenire dalla direzione del proprio interlocutore, e servirà per effettuare chiamate più realistiche di quanto fosse possibile fino ad oggi. Quello dell'audio spaziale è stato un tema molto toccato da Apple nel corso del WWDC 2021.

La funzionalità chiamata isolamento vocale, utilizza l'AI per eliminare il rumore di fondo e rendere le voci più chiare e più facili da ascoltare e comprendere, mentre Wide Spectrum, fa esattamente l'opposto, potenziando tutti i suoni ambientali, voci incluse, il che può essere utile in alcune circostanze particolari in cui si rende necessario ascoltare tutto ciò che accade attorno ai propri interlocutori.

Mac e MacBook dotati di chip Apple M1 potranno anche sfocare gli sfondi degli utenti grazie al Neural Engine, nonostante questa funzione venga già effettuata dalle applicazioni di videochiamata e non richieda hardware specializzato.

Più utile, è invece, la possibilità di invitare chiunque a connettersi a una chiamata FaceTime, dove anche gli utenti Windows e Android continueranno a beneficiare della crittografia end-to-end.

macOS 12 Monterey: Airplay

Su macOS 12 Monterey sarà possibile utilizzare AirPlay per far diventare il vostro Mac o MacBook un altoparlante o uno schermo.

macOS 12 Monterey

(Image credit: Apple)

macOS 12 Monterey: Comandi

Comandi vi consentirà di automatizzare le vostre attività quotidiane: sarà possibile impostare i vostri o usare quelli già pronti. Inoltre, potranno essere attivati tramite Siri (senza bisogno di mani) e si potranno importare flussi di lavoro di Automator, che verrà sostituito dalla nuova applicazione. Comandi verrà integrato in macOS 12 Monterey, compresa la barra dei menu, Finder e Spotlight.

macOS 12 Monterey

(Image credit: Apple)

macOS 12 Monterey: Safari

Safari, il browser web Apple per macOS, è stato riprogettato specificamente per macOS 12 Monterey. Le schede ora sono più compatte, e anche la barra degli strumenti è stata perfezionata, con la possibilità di raggruppare le schede in gruppi.

Ciò permetterà di salvare e raggruppare le schede per potervi accedere facilmente e sarà molto utile agli utenti che navigano con parecchie schede aperte contemporaneamente.

I gruppi potranno essere rinominati e saranno accessibili su tutti i dispositivi Apple. Cambiare il nome di un gruppo di schede su Mac servirà a cambiarlo anche su iPad e iPhone. Si potrà usare una casella di ricerca per trovare determinati siti Web e la barra delle schede cambierà colore a seconda del sito Web in cui ci trova in quel momento.

macOS 12 Monterey: Note

L'app Note è stata migliorata, semplificando l'organizzazione e la collaborazione delle note. La funzione Quick Note vi consentirà di scrivere note da qualsiasi app o sito Web, con la possibilità di aggiungere collegamenti da Safari o Mappe. Più persone potranno lavorare sulle stesse note e aggiungere i propri commenti. Le modifiche apportate dagli altri utenti saranno facilmente rintracciabili nella nuova Visualizzazione attività e potranno venire aggiunti dei tag, in modo da poterle ritrovare facilmente in seguito.

macOS 12 Monterey: Focus

La nuova funzione Focus di macOS 12 Monterey sembra nientemeno che una potente impostazione "non disturbare" per Mac e MacBook. A seconda dell'attività che state svolgendo, le notifiche verranno filtrate per diminuire gli elementi di disturbo. Potrete impostare il vostro stato per avvisare gli altri utenti che non volete essere disturbati, inoltre configurando Focus su un dispositivo, le impostazioni verranno replicate su tutti gli altri dispositivi Apple.

Come accennato, più che un grosso aggiornamento a Big Sur, macOS 12 sembra essere una versione nata per correggere i bug e perfezionare ulteriormente il precedente sistema operativo.

Questa versione è simile a macOS 10.6 Snow Leopard del 2009, una versione raffinata ma senza grandi innovazioni dal precedente macOS 10.5 Leopard. Considerato il passaggio a una piattaforma proprietaria completamente diversa durante lo scorso anno, ha senso che macOS venga ulteriormente perfezionato per essere ancora più veloce sui nuovi chip Apple Silicon.

Come accennato, più che un grosso aggiornamento a Big Sur, macOS 12 sembra essere una versione nata per correggere i bug e perfezionare ulteriormente il precedente sistema operativo.

Questa versione è simile a macOS 10.6 Snow Leopard del 2009, una versione raffinata ma senza grandi innovazioni dal precedente macOS 10.5 Leopard. Considerato il passaggio a una piattaforma proprietaria completamente diversa durante lo scorso anno, ha senso che macOS venga ulteriormente perfezionato per essere ancora più veloce sui nuovi chip Apple Silicon.