Le piante antizanzare funzionano davvero?

ecosia, die nachhaltige Suchmaschine
(Immagine:: stock.adobe.com @ Freedomz)

Cosa succede? Secondo quanto emerso da alcuni studi, le cosiddette piante antizanzare sarebbero inefficaci nel tenere lontani i fastidiosi insetti.

Perchè è importante? Ci sono metodi più efficaci e semplici per tenere lontane le zanzare, ma non sono permanenti.

Sul web spopolano le classifiche delle migliori piante antizanzare, nelle quali troviamo fino a 25 tipologie di piante antizanzare tra le più efficaci. Ma funzionano veramente?

In realtà, no. O almeno, non come credete voi. Quando troviamo queste liste di piante antizanzare, si sottintende che semplicemente piantandone una le zanzare e altri insetti infestanti si terranno alla larga dal vostro giardino. Troppo bello per essere vero, no?

Naturalmente, c'è un fondo di verità. Alcune di queste piante contengono olii che potenzialmente potrebbero tenere lontane le zanzare, ma non c'è modo in questo caso di estrarli e utilizzarli come barriera tra voi e gli insetti.

Alcune ricerche (Si apre in una nuova scheda) hanno dimostrato che alcune piante da vaso, come la lantana e il basilico limone, possono ridurre moderatamente il numero di zanzare in zone circoscritte (come per esempio il vostro letto). Per ottenere il risultato, però, sarebbe necessario circondare completamente il letto di foglie. Per di più, ciò non impedirebbe alle zanzare di pungervi: come accennato, sarebbero solo presenti in quantità leggermente inferiore.

I prodotti chimici estratti dagli olii (Si apre in una nuova scheda) delle piante possono rivelarsi utili nel tenere lontane le zanzare, per esempio se utilizzati in candele o diffusori, inoltre alcuni olii (di citronella, patchouli e chiodi di garofano) possono fungere da repellenti per un massimo di due ore se applicati puri direttamente sulla pelle (Si apre in una nuova scheda). Il lato negativo è che gli olii essenziali sono costosi e possono causare irritazioni, oltre a evaporare velocemente.

Insomma, siamo ben lontani dalla visione fantasiosa in cui, piantando qualche cespuglio di lavanda in giardino, si riescano a tenere lontane le zanzare. 

Per fare in modo che il vostro giardino non venga preso completamente d'assalto dalle zanzare, tuttavia, c'è qualche consiglio utile che potreste seguire.

Innanzitutto, assicuratevi che non ci siano zone con acqua stagnante, come abbeveratoi per gli uccellini, secchi, sottovasi, piscine o altri oggetti. Una corretta pulizia e manutenzione regolare di tutto ciò che non potete rimuovere dal giardino dovrebbero essere sufficienti a risolvere il problema.

Successivamente potete procurarvi dei larvicidi da aggiungere nei luoghi dove non è facile tenere sotto controllo la presenza di acqua stagnante, come le grondaie. Gli insetticidi per le zanzare adulte invece vanno spruzzati nei luoghi dove comunemente si posano, come le parti inferiori delle piante, i sottotetto e sotto eventuali mobili da esterno.

La soluzione più semplice e geniale da adottare se volete passare una serata in giardino senza uscirne mangiati vivi dalle zanzare è utilizzare un ventilatore: le zanzare non sono abbastanza forti da volare controcorrente rispetto al flusso d'aria generato da un ventilatore, che peraltro si rivelerebbe utile anche a mitigare le calde temperature estive con una brezza piacevole. Con l'aggiunta di uno spray antizanzare per il corpo (e magari un paio di zampironi) terrete le zanzare alla larga molto più efficacemente di quanto otterreste con qualche pianta da giardino.

Via Lifehacker (Si apre in una nuova scheda)

Giulia Di Venere è Editor Senior per TechRadar Italia e lavora con orgoglio al progetto da quando è nato.

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università Ca’ Foscari di Venezia, è una grande appassionata di cinema, libri, cucina e cinofilia.

Da sempre considera la scrittura lo strumento più efficace per comunicare, e scrivere per fare informazione, ogni giorno, è per lei motivo di grande soddisfazione.

Copre una grande varietà di tematiche, dagli smartphone ai gadget tecnologici per la casa, gestendo la pubblicazione dei contenuti editoriali e coordinando le attività della redazione.

Dalla personalità un po’ ambivalente, ama viaggiare tanto quanto passare il tempo libero nella tranquillità della propria casa, in compagnia del suo cane e di un buon libro.