Skip to main content

I migliori estrattori a freddo del 2021

Sana EUJ-707 Slow Juicer on a kitchen countertop
(Image credit: Future)

L'acquisto di uno dei migliori estrattori porterà le vostre colazioni (e le vostre merende) su un altro livello, permettendovi di ottenere estratti, succhi e concentrati di frutta e verdura fresca ricchi di nutrienti con il minimo sforzo.

Gli estrattori si differenziano dalle centrifughe proprio per il metodo di estrazione a freddo: grazie alla velocità di rotazione più bassa, gli enzimi di frutta e verdura rimangono intatti

Le centrifughe utilizzano una lama piatta e un filtro rotante per ottenere il succo, e funzionano meglio con frutta e verdura dalla polpa soda. Sono più veloci e più economiche rispetto agli estrattori, ma anche più rumorose, senza considerare che tendono a surriscaldarsi.

Gli estrattori a freddo, invece, impiegano più tempo a ottenere il succo, che senza il rischio di surriscaldarsi diventa un’ottima fonte di minerali, vitamine e oligoelementi. 

Gli estrattori sono diversi anche dai frullatori, che frullano frutta e verdura fino a renderle una purea tramite l'utilizzo di una lama. Gli estrattori funzionano in maniera più lenta, spremendo il liquido fino a ottenere un succo liscio e completamente privo di residui. Anche se quest'ultimo aspetto dipende dalla qualità dell'estrattore stesso: quelli più economici, per esempio, non possono creare un succo "pulito e trasparente". 

A differenza dalla centrifuga, con l'estrazione a freddo le sostanze nutritive presenti nella frutta e nella verdura restano intatte e il succo, oltre che essere più salutare, è anche più buono. 

Alcuni dei migliori estrattori fanno anche molto altro, grazie all'aggiunta di accessori che possono essere utilizzati per preparare burri di frutta secca, pasta fresca e caffè macinato. Altri estrattori integrano apparecchiature che li rendono ancora più raffinati, come spatole per rimuovere la schiuma in eccesso.

Oltre a valutare la tipologia di estrattore che meglio si confà alle vostre esigenze, ricordate di tenere in considerazione il peso e le dimensioni del macchinario, anche in base a dove volete posizionarlo. Un'altra cosa da tenere presente è quanto sia facile da pulire, dal momento che potrebbe trattarsi di un'operazione che richiede molto tempo.

I migliori estrattori del 2021

Kuvings EVO820 Evolution Cold Press Juicer on a kitchen countertop

Image Credit: Future (Image credit: Future)

1. Kuvings Evolution

Il miglior estrattore che ci sia

Specifiche
Tipologia: Estrattore a freddo
Dimensioni dell'imboccatura: 8,2 cm
Capacità della caraffa: 800 ml
Pro
+Design robusto e lussuoso+Accessori molto utili+Versatile e adatto sia a frutta che a verdura
Contro
-Costoso-Un po' troppo ingombrante

Questo estrattore a freddo Kuvings viene venduto insieme a un libro che raccoglie le ricette di moltissime zuppe e bevande ottenibili da frutta e verdura di ogni tipo. 

Il prezzo di questo estrattore non è di certo contenuto, e lo si nota anche dall'estetica elegante e dalla qualità costruttiva solida. Quando lo abbiamo provato, siamo rimasti impressionati dalla precisione e dall'efficienza con cui l'estrattore è riuscito a spremere il succo dagli ingredienti, anche da quelli più asciutti come broccoli e spinaci.

Kuvings Evolution è in grado di gestire la spremitura di una mela intera, ed è l'estrattore più silenzioso tra quelli che abbiamo testato. Ha impiegato 26 secondi per spremere mezza mela con la buccia, producendo pochi scarti e un buon quantitativo di succo. Per un gambo di sedano invece sono stati necessari 20 secondi e l'aiuto della pressa manuale per farlo scendere nell'imboccatura.

Per ragioni di sicurezza, l'estrattore non si avvia finchè tutti i componenti non sono allineati correttamente. L'imboccatura è piuttosto alta, quindi non c'è il rischio di avvicinarsi troppo alla coclea. Se dobbiamo paragonarlo ad altri estrattori, con questo si ottiene una schiuma più spessa, ma si riesce a separarla dalla bevanda nel momento in cui si versa il succo nei bicchieri.

Sage 3X Bluicer Pro on a kitchen countertop

Image Credit: Future (Image credit: Future)

2. Sage 3X Bluicer Pro

Estrattore e frullatore in un solo macchinario

Specifiche
Tipologia: Centrifuga
Dimensioni dell'imboccatura: 8,8 cm
Capacità della caraffa: 1,5 l
Pro
+Estrattore multi-funzione+Veloce ed efficiente+Display molto utile
Contro
-Ingombrante-Rumoroso

A differenza degli altri estrattori in classifica, Sage 3X Bluicer Pro funziona sia come una centrifuga che come un frullatore a seconda delle necessità. É dotato di display LED che vi permette di utilizzare i comandi e regolare la velocità, una funzione che manca su molti altri macchinari in commercio.

Durante l'utilizzo, Sage 3X Bluicer Pro si è rivelato essere piuttosto rumoroso. Recupera in termini di velocità ed efficienza, dato che riesce a spremere il succo di una mela intera in soli 10 secondi.

Viene venduto insieme al manuale d'istruzioni e una guida che spiega la velocità e la modalità di spremitura adeguata di frutta e verdura in base alla morbidezza e alla densità. 

Smeg SJF01 Slow Juicer on a kitchen countertop

(Image credit: Future)

3. Smeg SJF01

Il miglior estrattore per chi ama lo stile retrò

Specifiche
Tipologia: Estrattore a freddo
Dimensioni dell'imboccatura: 8,8 cm
Capacità della caraffa: 1 l
Pro
+Splendido design+Facile da usare+Densità del succo regolabile
Contro
-Manca lo strumento per togliere la schiuma-Funzioni base-Pesante

L'estetica retrò dell'estrattore Smeg SJF01 ha certamente il suo fascino, ma le funzioni sono decisamente meno raffinate. Questo estrattore appartiene alla linea Anni '50 di elettrodomestici Smeg, e include tutte le funzioni base che ogni estrattore dovrebbe avere. Ci sono due filtri, uno a maglie larghe e uno a maglie strette, una caraffa dotata di coperchio, il contenitore per gli scarti e due spazzole per la pulizia.

In fase di test non abbiamo riscontrato problemi: frutta e verdura si riescono a inserire con facilità, e il tempo richiesto per estrarre il succo da un gambo di sedano è stato di 10 secondi. Non brilla per la silenziosità, infatti durante l'utilizzo risulta piuttosto rumoroso, ma la resa del succo è ottima, con un risultato liscio e quasi senza schiuma.

Come per qualsiasi altro estrattore, Smeg SJF01 deve essere posizionato correttamente (e saldamente) per funzionare al meglio. Con la frutta e la verdura più soda, abbiamo dovuto tenere fermo l'elettrodomestico con le mani a causa delle vibrazioni piuttosto forti.

Sana EUJ-707 Slow Juicer on a kitchen countertop

(Image credit: Future)

4. Sana EUJ-707 by Omega

L'estrattore più versatile

Specifiche
Tipologia: Estrattore a freddo
Dimensioni dell'imboccatura: 8,2 cm
Capacità della caraffa: 1 l
Pro
+Ergonomico e versatile+Accessori molto utili+Istruzioni chiare e complete
Contro
-La finitura tende a sporcarsi facilmente-Design sviluppato in orizzontale-Serve molta pazienza per utilizzarlo

Considerando la varietà di accessori e le molteplici modalità d'utilizzo, Sana EUJ-707 by Omega ha un ottimo rapporto qualità-prezzo. Questo estrattore infatti è dotato di tutti gli accessori necessari per macinare il caffè, fare la pasta fresca, ottenere il burro dalla frutta secca e preparare omogeneizzati per i bambini.

Il design sviluppato in orizzontale lo rende particolarmente adatto per estrarre il succo da verdure a foglia, come per esempio cavolo nero e spinaci. L'estrattore è dotato di due filtri, uno a maglie strette e uno più grossolano, che fanno davvero la differenza nel risultato finale. Il nostro consiglio è quello di utilizzare il colino a maglie larghe per la frutta e la verdura più soda, come per esempio le mele, per evitare di ottenere troppa schiuma durante l'estrazione del succo. 

Durante l'utilizzo dovrete armarvi di pazienza: questo estrattore non riesce a gestire frutti interi, quindi dovrete tagliarli in spicchi più piccoli prima dell'utilizzo, e impiega più di 30 secondi per ottenere il succo di una mela. Il lato positivo è che il quantitativo di succo ottenuto è notevole. 

Sana EUJ-707 by Omega non è particolarmente rumoroso, ma vista la particolarità del design dovrete assicurarvi che il bancone della cucina sia abbastanza profondo per poterlo posizionare. I componenti non si possono lavare in lavastoviglie, ma insieme al macchinario viene venduta la spazzola per la pulizia apposita. Basterà un po' di acqua saponata dopo l'uso, e il gioco è fatto.

Come testiamo gli estrattori?

Per trovare i migliori estrattori sul mercato, abbiamo speso molte ore in cucina e messo alla prova tutti i modelli top con la frutta e la verdura più disparata. Oltre a valutare l'omogeneità dei succhi e la velocità dei macchinari, abbiamo scelto quelli che permettono di ottenere il gusto migliore, senza schiuma e con scarti ridotti al minimo.

Per ciascun modello abbiamo valutato anche la rumorosità, la resistenza e l'agevolezza delle pulizie. Altri fattori da tenere in considerazione sono la portata della caraffa e le dimensioni dell'imboccatura, perchè da questo dipende l'utilizzo di frutta e verdura intera o tagliata a pezzi più piccoli.

Cos'è un estrattore a freddo?

Gli estrattori a freddo vi permettono di ottenere il succo da frutta e verdura senza surriscaldarsi durante il procedimento. Sono molto popolari perchè la mancanza del calore aiuta nel preservare le proprietà nutritive e le vitamine nel succo, che viene estratto più lentamente.

Estrattore vs frullatore, cosa cambia?

Gli estrattori sono progettati per estrarre la parte liquida di frutta e verdura. Ce ne sono di diversi, alcuni utilizzano lame molto affilate per scomporre gli alimenti, mentre altri sfruttano la pressione per l'estrazione del succo. Man mano che si produce l'estratto, gli scarti vengono raccolti nell'apposito contenitore.

I frullatori funzionano diversamente, infatti frutta e verdura vengono frullate e scomposte dalle lame fino a ottenere una crema liscia, più corposa rispetto al succo e senza la produzione di scarti.

Come pulire l'estrattore?

Pulire l'estrattore non è sempre facile, dato che questi macchinari presentano molte fessure in cui i resti di frutta e verdura tendono a incastrarsi. É molto importante tenere il proprio estrattore perfettamente pulito, in modo che il gusto del succo non risulti alterato.

Per pulire l'estrattore a fondo, innanzitutto bisogna spegnerlo e staccare la spina. Rimuovete tutte le parti estraibili e immergetele in una mistura di acqua calda e sapine per i piatti. Dopo qualche minuto potrete strofinarle con una spugna o con una spazzola. Se questi passaggi non sono sufficienti per rimuovere i residui più ostinati, risciacquate i pezzi e lasciateli immersi in una mistura di acqua e aceto.

Per i pertugi più stretti, che possono sembrare impossibili da pulire, vi consigliamo di investire in qualche scovolino o mini-spazzola per la pulizia, che potete reperire su Amazon o presso i rivenditori specializzati

Prima di passare alla pulizia, utilizzate una spatola o un cucchiaio per rimuovere il grosso degli scarti dall'imboccatura, dalla caraffa e dal raccoglitore. A questo punto, sarà sufficiente l'utilizzo di una spugna per rimuovere tutti i residui.

Nella maggior parte dei casi i vari pezzi si possono mettere in lavastoviglie, eccetto la parte con il motore. Se si toglie il grosso dei residui, usciranno dalla lavastoviglie in condizioni perfette. 

Giulia Di Venere

Senior Content Editor and Copywriter adept in managing content creation and publication at TechRadar Italia.