Skip to main content

Le nuove GPU per MacBook potrebbero tenere testa alle RTX 3070 mobili

Apple MacBook Pro 13 pollici (M1, 2020)
(Image credit: Future)

Apple potrebbe svelare i nuovi MacBook in occasione del WWDC 2021 e potremmo vedere le nuove iterazioni dell'attuale chip M1, possibilmente M1X o addirittura M2. E la GPU integrata potrebbe avere una potenza tale da reggere il confronto con la GPU per laptop RTX 3070.

Come sempre, dobbiamo adottare la giusta dose di scetticismo a fronte delle indiscrezioni, che stavolta provengono dallo YouTuber Dave2D, in ogni caso la teoria vuole che, come già supposto da Mark Gurman vedremo l'erede di Apple M1, con GPU integrate da 16 e 32 core (a differenza del chip M1 che offre GPU a 8 core).

Secondo Dave2D, sarà il MacBook Pro da 16 pollici a beneficiare della GPU da 32 core, mentre la versione a 14 pollici offrirà solo 16 core, rispettivamente con 40 e 20 W di potenza.

L'aspetto più importante riguarda le prestazioni: sempre Dave2D ipotizza che i nuovi chip potrebbero giocare alla pari con la versione laptop della RTX 3070 in GFXBench 5.0 Aztec, con particolare riferimento alla GPU da 32 core.

Si tratta di una possibilità molto interessante. Occorre tenere presente che lo YouTuber confronta un componente teorico da 40 W con una GPU Nvidia che assorbe quasi 90 W, dunque se fosse vero avremmo le stesse prestazioni con la metà dei consumi.

Si tratta di stime e supposizioni basate solo sui rumor e sulle previsioni incentrate su una suite di benchmark mobili, pertanto invitiamo ancora una volta a prendere tutto con le dovute precauzioni. Tuttavia, se Apple ha davvero nel cappello un chip M1X o qualcosa di simile, e se davvero spingerà il fronte delle GPU in questo modo, potremmo assistere a una piccola rivoluzione.

Resterà da vedere, poi, in che modo ciò andrà a influenzare il mondo del gaming su Mac.

Fonte: Notebookcheck.net